Risparmio energetico con i monitor integrati per interruttori e sensori Texas Instruments

Pubblicato il 20 ottobre 2017

Texas Instruments ha presentato due dispositivi MSDI (Multi-Switch Detection Interface) che consumano fino al 98 percento in meno di energia del sistema rispetto a soluzioni discrete convenzionali. TIC12400 e TIC12400-Q1 sono i primi monitor per interruttori e sensori che si interfacciano direttamente con interruttori codificati con resistenza.

I costruttori, in particolare le case automobilistiche, si trovano a dover integrare sempre più funzionalità, ma risparmiando energia e spazio. TIC12400 e TIC12400-Q1 possono rendere più facile affrontare questa sfida attraverso il monitoraggio nativo degli ingressi e la decodifica del percorso di resistori per un massimo di 54 interruttori in un unico dispositivo, sgravando il processore dall’attività di decodifica del segnale. Inoltre, attraverso il monitoraggio diretto e mettendo a disposizione strumenti diagnostici integrati per 24 ingressi di canali, l’architettura della sequenza di interrogazione dei dispositivi riduce il tempo attivo del microcontroller del sistema, abbattendo sensibilmente il consumo di energia del sistema per applicazioni tra cui l’elettronica della carrozzeria in ambito automobilistico e le attrezzature di automazione industriale e degli edifici.

Energia del sistema ridotta del 98 percento: i progettisti possono ridurre il consumo di energia del sistema da milliamp a microamp in applicazioni che richiedono un’elevata efficienza. Il monitoraggio sul dispositivo consente al microcontroller di entrare in modalità sleep a basso consumo energetico e utilizzare meno energia durante le attività, che costituisce un aspetto fondamentale per applicazioni come lo Start/Stop nell’automotive o quando un veicolo rimane parcheggiato per periodi di tempo prolungati.

Riduzione della complessità con un ingombro ridotto del 60 percento: eliminando fino a 120 componenti discreti, il TIC12400-Q1 è dotato di una modalità di condivisione degli ingressi e a matrice per agevolare il monitoraggio di 54 interruttori e sensori. Questo dispositivo a elevata integrazione comprende inoltre correnti minime regolabili per evitare l’ossidazione, controlli di temporizzazione, soglie e circuiti ridondanti integrati per protezione, i quali aumentano l’affidabilità a livello di sistema riducendo i potenziali punti di guasto.

Protezione affidabile e solida del sistema con layout semplificato della scheda: la protezione integrata contro le scariche elettrostatiche (ESD) e le caratteristiche di autodiagnostica riducono i componenti di protezione esterni. I nuovi dispositivi sono conformi ai requisiti di protezione ESD per ±8 kV dell’Organizzazione Internazionale per la Normazione (ISO 10605), in modo da evitare che i potenziali eventi di guasto danneggino i circuiti interni. Questi dispositivi, interamente configurabili, sono in grado di monitorare e proteggere 24 ingressi in modo indipendente, dando al microcontroller host maggiori possibilità per svolgere altre funzioni.

I progettisti di moduli di controllo carrozzeria in campo automotive possono ridurre i costi del sistema e il peso del veicolo sfruttando questo nuovo dispositivo per creare un’architettura più intelligente e centralizzata, diminuendo il numero e il peso complessivo dei fili che entrano nel cablaggio. Scoprite come il TIC12400-Q1 è in grado di decodificare gli ingressi di interruttori ad alta tensione con il Progetto di riferimento per interfaccia multi-switch automotive.



Contenuti correlati

  • Riello UPS NextEnergy per applicazioni mission critical

    Riello UPS ha reso disponibile NextEnergy, una famiglia di UPS progettata per applicazioni “mission critical”. NextEnergy è un UPS trifase che utilizza una tecnologia a doppia conversione VFI SS 111 senza trasformatore, con convertitori a IGBT e...

  • Ricarica delle batterie dei carrelli elevatori certificata White Leaf

    Toyota Material Handling Italia e Seaside presentano un’innovativa soluzione per la ricarica delle batterie dei carrelli elevatori a marchio Toyota e Cesab, garantendone e certificandone il risparmio energetico. La collaborazione ha previsto la certificazione, secondo il protocollo...

  • Additivo e realtà virtuale, Berzolla: l’innovazione corre veloce in Dallara

    In Dallara la produzione additiva riduce i tempi di test e prototipazione, accelerando lo sviluppo di nuovi modelli di vetture abbreviando il passaggio dall’idea al prodotto finale, come spiega Alessandro Berzolla, Chief operations officer Dallara. Realtà virtuale...

  • Pompe multistadio e-MP Lowara: prestazioni superiori e risparmio energetico

    Lowara ha recentemente reso disponibili le pompe della serie e-MP, che si distinguono per l’attenzione posta alle prestazioni idrauliche ed il risparmio energetico. Si tratta di pompe multistadio completamente riprogettate per rispondere alle esigenze di risparmio energetico...

  • Automotive: in Abruzzo un polo d’eccellenza

    L’industria automobilistica è un settore chiave per l’economia europea, che offre oltre 12 milioni di posti di lavoro ed è essenziale per il sistema produttivo. In Italia, nello specifico, le imprese sono 2.700, con circa un milione...

  • Mattei, software per ottimizzare l’utilizzo dell’aria compressa

    Mattei Intelligent Energy Management (M.I.E.M.) è un software che analizza i dati sul consumo energetico di una centrale di produzione di aria compressa con l’obiettivo di fotografare il profilo energetico completo dell’utilizzo dell’aria e dare precise indicazioni...

  • A MSV 2017 soluzioni Comau per la saldatura e la stampa in 3D

    Alla fiera MSV di Brno, in Repubblica Ceca (9-13 ottobre 2017) Comau presenta le sue tecnologie robotizzate più avanzate per la saldatura ad arco, la saldatura a punti, applicazioni di pick&place e come supporto alla stampa 3D. Nello stand...

  • FANUC, un robot IP67 per il lavaggio industriale

    FANUC introduce il robot R-2000iC/210WE per applicazioni di lavaggio industriale in ambienti gravosi. Questo robot completa l’offerta della serie R-2000iC ed è caratterizzato da una struttura meccanica avanzata che soddisfa le esigenze stringenti dell’industria automobilistica, dai costruttori...

  • Risparmio energetico nella movimentazione di bobine con gli azionamenti Kollmorgen

    Il nuovo impianto per l’imballaggio delle bobine in funzione presso il centro per la lavorazione dell’acciaio Vogel-Bauer di Solingen mostra concretamente quali misure adottare per risparmiare energia guadagnando in efficienza. Il fattore principale che contribuisce al risparmio...

  • Simulazione ed engineering: Siemens acquisirà Tass International

    Con sede a Helmond, in Olanda, circa 200 dipendenti e un fatturato annuale di 27 milioni di euro, Tass International ha sviluppato un’ampia gamma di soluzioni che andranno a rafforzare ulteriormente il portfolio di software per la gestione...

Scopri le novità scelte per te x