Ricarica delle batterie dei carrelli elevatori certificata White Leaf

Pubblicato il 20 ottobre 2017

Toyota Material Handling Italia e Seaside presentano un’innovativa soluzione per la ricarica delle batterie dei carrelli elevatori a marchio Toyota e Cesab, garantendone e certificandone il risparmio energetico. La collaborazione ha previsto la certificazione, secondo il protocollo riconosciuto a livello internazionale IPMVP, della tecnologia di ricarica dei carrelli di Toyota Material Handling Italia attraverso l’uso di Savemixer, software di Predictive Energy Analytics di Seaside, che associa algoritmi e modelli di machine learning alla competenza decennale dell’azienda nel campo dell’efficienza energetica.

Il processo di risparmio energetico è stato inoltre certificato da un ente esterno attraverso la creazione di un marchio denominato White Leaf. Si tratta del primo marchio in grado di certificare il risparmio energetico garantito di un prodotto in modo dinamico, consentendo alle aziende di misurare la maggiore efficienza energetica e tracciare nel tempo i consumi, permettendone la ottimizzazione attraverso suggerimenti di utilizzo.

Grazie alla nuova soluzione i clienti di Toyota Material Handling Italia, oltre a beneficiare di una tecnologia dal risparmio energetico garantito, potranno inoltre verificare e rendicontare in ogni momento, tramite un portale web, i risparmi individuati in fase di preventivazione e conseguiti nel tempo.

Leonardo Salcerini, Amministratore Delegato di Toyota commenta: “Oggi la rivoluzione logistica, che sta interessando tutti i settori industriali, impone alle Aziende di investire costantemente in tecnologia ed innovazione. Toyota Material Handling, che ha tra i propri valori fondanti il miglioramento continuo (kaizen), è costantemente impegnata nello sviluppo di prodotti e soluzioni volti ad una logistica efficiente ed economica. In quest’ottica abbiamo deciso di intraprendere il progetto con Seaside per quantificare e certificare i vantaggi ottenuti dal sistema di ricarica Toyota offrendo al Cliente un ulteriore strumento che consente una gestione ottimale del processo logistico.”

L’idea di un marchio certificato da un ente esterno nasce dalla necessità di rendere chiaro ed evidente il risparmio energetico garantito da Toyota Material Handling Italia ai propri clienti, offrendo loro un valore aggiunto” commenta Patrizia Malferrari, Presidente di Seaside. “Si tratta di una soluzione unica sul mercato, che permette a Toyota di rendere tangibili e misurabili per i propri Clienti i benefici della propria tecnologia utilizzando le più moderne tecniche di machine learning applicata a Big Data in ottica Industria 4.0.”

“Sempre più aziende oggi hanno la necessità di monitorare e diminuire i propri consumi energetici e noi ci poniamo come partner in grado di sviluppare soluzioni avanzate. Grazie ai nostri algoritmi di intelligenza artificiale contenuti in Savemixer abbiamo calcolato il risparmio energetico delle batterie per carrelli elevatori ottenuto tramite la tecnologia di ricarica di Toyota Material Handling Italia. Le aziende avranno così un dato certificato per le loro rendicontazioni ed obiettivi di diminuzione di impatto ambientale in termini di Euro, Co2 e TEP come sempre di più le normative impongono”, spiega Fabrizio Caldi, Direttore Commerciale di Seaside.



Contenuti correlati

  • Gli UPS Masterys di Socomec sono sempre più smart

    Il più recente sviluppo della continua innovazione Socomec combina la collaudata e comprovata tecnologia degli UPS Masterys con le tecnologie “smart” per offrire prestazioni ineguagliabili in termini di affidabilità e livello di servizio. Equipaggiato per le “Smart...

  • Calendario webinar e corsi Progea 2018

    Il primo webinar è previsto per il 7 febbraio e riguarda la connettività, l’efficienza energetica e produttiva, il 14 febbraio e il 14 marzo è previsto il corso base su Movicon.NExT e, a seguire il 10 aprile...

  • Flir, ecco il multimetro industriale Trms DM91

    Flir annuncia il multimetro industriale Trms a vero valore efficace Flir DM91 per ispezioni elettriche. Sviluppato per elettricisti in ambito industriale e per tecnici di laboratorio: il multimetro digitale a 18 funzioni DM91 offre la registrazione e la...

  • Siemens Italia e Prelios Integra insieme per l’efficienza energetica e la digitalizzazione degli edifici

    Siemens e Prelios Integra uniscono le forze: le due società inizieranno una collaborazione su progetti nell’ambito delle tecnologie digitali per gli edifici, puntando alla valorizzazione degli immobili attraverso il risparmio energetico e la building performance sustainability. L’8% dei...

  • Delta: soluzioni intelligenti a risparmio energetico

    Delta, azienda che opera a livello mondiale nelle soluzioni Power e di gestione termica, durante la fiera Sicurezza ha presentato il proprio ampio portafoglio di soluzioni intelligenti a risparmio energetico per supportare la creazione di edifici intelligenti, sicuri ed...

  • L’esperto gestione dell’energia e il ruolo di consulente energetico

    La certificazione in Esperto in Gestione dell’Energia dovrebbe rappresentare il miglior modo per garantire ai clienti finali le conoscenze, l’esperienza e la capacità necessarie per gestire l’uso dell’energia in modo efficiente Leggi l’articolo

  • Ridurre gli sprechi e progettare il comfort negli edifici

    Danfoss ha lanciato una campagna di sensibilizzazione sul tema dell’efficienza energetica degli edifici. Il controllo della temperatura negli impianti di riscaldamento, mediante l’impiego di valvole termostatiche, può produrre sensibili risparmi e contribuire alla lotta ai cambiamenti climatici....

  • Riello UPS NextEnergy per applicazioni mission critical

    Riello UPS ha reso disponibile NextEnergy, una famiglia di UPS progettata per applicazioni “mission critical”. NextEnergy è un UPS trifase che utilizza una tecnologia a doppia conversione VFI SS 111 senza trasformatore, con convertitori a IGBT e...

  • Risparmio energetico con i monitor integrati per interruttori e sensori Texas Instruments

    Texas Instruments ha presentato due dispositivi MSDI (Multi-Switch Detection Interface) che consumano fino al 98 percento in meno di energia del sistema rispetto a soluzioni discrete convenzionali. TIC12400 e TIC12400-Q1 sono i primi monitor per interruttori e...

  • Pompe multistadio e-MP Lowara: prestazioni superiori e risparmio energetico

    Lowara ha recentemente reso disponibili le pompe della serie e-MP, che si distinguono per l’attenzione posta alle prestazioni idrauliche ed il risparmio energetico. Si tratta di pompe multistadio completamente riprogettate per rispondere alle esigenze di risparmio energetico...

Scopri le novità scelte per te x