Report di F-Secure sull’IoT

Pubblicato il 30 gennaio 2018

L’Internet of Things (IoT) che conosciamo oggi rappresenta una minaccia considerevole per i consumatori a causa di regolamenti inadeguati sulla sicurezza e privacy: è quanto affermano gli esperti intervistati dal Cyber Security Research Institute per il nuovo report “Internet of Things: Pinning down the IoT” sponsorizzato da F-Secure, azienda produttrice di una tecnologia che combina la forza del machine learning con l’esperienza umana, con un approccio singolare chiamato Live Security.

Milioni di dispositivi connessi sono già stati compromessi per essere usati come parte della botnet Mirai. Molti utenti non sono consapevoli dei rischi collegati ai loro dispositivi connessi e i produttori spesso immettono prodotti velocemente sul mercato senza prendere in considerazione i requisiti e le impostazioni minime di sicurezza. Anche se milioni di nuovi dispositivi si connettono online ogni giorno, gli utenti sono ancora generalmente consapevoli che i loro nuovi apparati “intelligenti” andranno online. Ma la brama di dati dei consumatori potrebbe cambiare tutto ciò in futuro.

Secondo Mikko Hypponen, Chief Research Officer di F-Secure, “col tempo quasi tutti i dispositivi domestici saranno online e non sembreranno dispositivi intelligenti all’utente finale. Sembreranno dispositivi stupidi, ma saranno in realtà intelligenti pur non offrendo alcuna funzionalità al consumatore finale, perché il vero motivo per cui andranno online sarà per riferire e riportare dati al produttore che li ha costruiti”.

Le leggi della domanda e dell’offerta non hanno ancora prodotto un IoT costruito per il futuro. Se gli utenti non inizieranno a chiedere che questi dispositivi siano anche sicuri, i produttori non considereranno mai la sicurezza come una priorità. Ma dato che la nostra società probabilmente svilupperà miliardi di dispositivi IoT, potrebbe essere necessario per i governi intervenire per richiedere requisiti di sicurezza.

Secondo il report, oltre ad informare gli utenti sui rischi che gli attuali dispositivi IoT portano con sé come sembra stiano facendo negli Stati Uniti, i governi devono anche preoccuparsi della qualità della tecnologia che viene messa nelle mani e nelle case degli utenti. I produttori di questi dispositivi dovrebbero sottostare a regolamenti che assicurino che i prodotti che arrivano sul mercato non siano carenti dal punto di vista delle misure di sicurezza e di privacy.



Contenuti correlati

  • F.lli Giacomello presenta nuovi strumenti per la misura dei liquidi nei serbatoi

    F.lli Giacomello presenta i livelli modulabili IEG-TQ07MM-18X1,5. Questi prodotti sono studiati per garantire la sicurezza dei livelli di minimo e massimo dei liquidi nei serbatoi, centraline oleodinamiche contenenti olii minerali con viscosità non superiore agli 80 °E...

  • Il ruolo ‘malevolo’ dell’intelligenza artificiale

    In linea con il report intitolato ‘The Malicious Use of Artificial Intelligence’, a cura di un gruppo di ricercatori delle università di Cambridge, Oxford e Yale, Dave Palmer, Director of Technology di Darktrace, mette in guardia sui...

  • Vodafone testa un sistema IoT di monitoraggio e sicurezza per droni

    Vodafone ha incominciato la sperimentazione del primo sistema al mondo per il controllo e la sicurezza del traffico dei droni. L’approccio pionieristico di Vodafone utilizza la tecnologia innovativa Internet of Things (IoT) 4G per proteggere gli aeromobili...

  • Vedere e identificare per ottimizzare

    I sistemi di visione industriale si avvalgono di tecnologie avanzate in tutte le fasi del processo di acquisizione e trattamento delle immagini: dalle sorgenti Led, alle smart camera, fino al Deep Learning impiegato nelle fasi di classificazione....

  • GDPR Full Compliance: alla conformità ci pensa Axitea

    Tra le preoccupazioni principali delle aziende in questo periodo, il GDPR gioca un ruolo di primo piano. E Axitea, come global security provider, è pronta a supportare le organizzazioni con un servizio gestito dedicato, chiamato GDPR Full...

  • Dispositivi per il monitoraggio Omron

    Entro la primavera Omron Corporation introdurrà quattro serie di dispositivi per il monitoraggio delle condizioni e verifica dello stato operativo degli impianti produttivi: dispositivi per il monitoraggio delle condizioni dei motori, che consentono di prevedere i guasti...

  • Video intervista a Marco Pecchenini – Fanuc Italia

    Durante una open house presso la propria sede di Arese, alle porte di Milano, Fanuc Italia ha illustrato la propria idea di Industria 4.0, fatta di prodotti intelligenti, ma anche semplici e comodi da usare, perché occorre...

  • Trend Micro promossa da NSS Labs per le soluzioni TX Series

    NSS Labs certifica che le soluzioni Trend Micro TX Series raggiungono il 99,6% di efficacia nei test per i sistemi di prevenzione delle intrusioni di prossima generazione. In seguito ai test 2017 NSS Labs Next Generation Intrusion...

  • Exoskeleton Suits: uomo e macchina diventano un unicum in Ford

    Le componenti robotiche indossabili offrono agli utenti la possibilità di sollevare e manovrare più facilmente oggetti pesanti. E ora, per la prima volta, sono stati integrati in una catena di montaggio di veicoli in movimento. Gli exoskeleton suits,...

  • ICS Forum: di sicurezza non si parla mai abbastanza…

    “La cyber security è un fattore di sviluppo, un asset critico per fare bene business, un servizio fondamentale per chi vuole investire in Italia”: questa frase di Stefano Panzieri, docente dell’Università degli Studi Roma Tre, riassume perfettamente quanto emerso...

Scopri le novità scelte per te x