Olimpiadi dell’Automazione 2017: vince la collaborazione

Sono 12 i vincitori delle Olimpiadi dell’Automazione 2017 - il concorso organizzato da Siemens SCE (Siemens Automation Cooperates with Education) con l’obiettivo di fornire a studenti e docenti degli istituti tecnici e professionali d’Italia, la possibilità di tradurre il proprio patrimonio di nozioni apprese sui banchi di scuola in esperienza professionale.

Pubblicato il 19 maggio 2017

Quest’anno, per la prima volta, sono due le scuole che si sono classificate prime nella categoria “Senior”, con il progetto “FDTrainer: Macchina per fisioterapia e riabilitazione motoria con motore brushless Siemens”: l’IIS Cattaneo-Dall’Aglio (indirizzo automazione) e l’IIS Nelson Mandela (indirizzo meccanico) di Castelnovo né Monti, in provincia di Reggio Emilia. Integrazione tra
sistemi e tecnologie complesse dal mondo dell’automazione e dal mondo della meccanica: è così che nasce la collaborazione delle due scuole nel progetto vincente. Gli stessi principi di collaborazione e di integrazione, necessari nell’evoluzione verso l’industria 4.0 e tangibili presso la sede della cerimonia di premiazione, il Centro Tecnologico Applicativo (TAC) Siemens di Piacenza, dove, come in una vera smart factory, si svolgono periodicamente anche corsi di formazione per docenti di scuole professionali e istituti tecnici.

Si è aggiudicato invece il primo posto nella categoria “Junior” l’IIS Cavour Marconi Pascal di Perugia, con il progetto “Stazione di foratura automatizzata con controllo di qualità in linea”. Il concorso, giunto all’ottava edizione, ha visto anche protagonisti progetti che, a prescindere dalle apparecchiature tecnologiche utilizzate, si sono distinti per alcune speciali caratteristiche. Il premio Innovazione per la soluzione più originale e innovativa è andato quest’anno al CFP Lepido Rocco di Motta di Livenza; il premio Sostenibilità Ambientale per la soluzione che ha tenuto maggiormente conto degli aspetti di sostenibilità ambientale è stato assegnato all’ITT Allievi Sangallo di Terni mentre i primi classificati della categoria “Senior” hanno ricevuto anche il premio Comunicazione, per il progetto meglio presentato, e il premio Diversity, per il lavoro che maggiormente si è ispirato ai principi della diversity.

In occasione del ventesimo compleanno di Logo! – il modulo logico programmabile di Siemens, studiato appositamente per le soluzioni di microautomazione – si è aggiunto quest’anno ai premi speciali anche il premio “20 anni Logo!” assegnato all’Ipsia Giacomo Ceconi di Udine, che si è contraddistinto con un progetto dedicato al controllo automatico di due pompe attraverso il PLC Logo!

 

La premiazione ha avuto luogo al Centro Tecnologico TAC di Siemens a Piacenza.



Contenuti correlati

Scopri le novità scelte per te x