Motoman GP: i robot compatti ad alta velocità

Pubblicato il 3 aprile 2018

Questi robot antropomorfi di Yaskawa – disponibili nelle versioni GP7, GP8, GP12 e GP25 (con rispettivamente un carico utile di 7, 8,12 e 25 kg) – sono caratterizzati dall’estrema velocità e dall’elevata resistenza alla polvere e ai liquidi, provata dal grado di protezione IP67. Possono dunque essere utilizzati senza ulteriori modifiche anche in ambienti difficili per la manipolazione ed altre attività di automazione.

Il design sottile e sinuoso permette al manipolatore di immergersi in profondità nelle aree di lavoro, mentre le superfici lisce ne rendono più facile la pulizia.

I robot della serie GP sono controllati dal nuovo controllo YRC1000, estremamente compatto, che permette un utilizzo ottimale dello spazio ed è progettato per impostare nuovi standard per l’accelerazione e la velocità del robot. Con soli 730 g, è il dispositivo di programmazione più leggero della sua categoria ed è in grado di mostrare le posizioni del robot tramite il display in 3D. Il touch screen infine permette il funzionamento intuitivo e quindi un facile movimento e scorrimento con il cursore.

Il collegamento tra il manipolatore e il controllo avviene per mezzo di un solo cavo robot, con molteplici vantaggi: meno elementi di cablaggio, quindi riduzione di requisiti di usura ed ingombro, diminuzione dei costi e minore spazio necessario per le parti di ricambio.



Contenuti correlati

  • L’umanotronica secondo Yaskawa

    Dotato di 6 assi, uno sbraccio di 1200 mm e una portata di 10 kg, il robot collaborativo di Yaskawa Italia rappresenta la nuova generazione della robotica: capace, accessibile, versatile e facile da usare. La sicurezza dell’operatore...

Scopri le novità scelte per te x