Menowatt Ge, illuminazione pubblica sostenibile per i piccoli comuni

Pubblicato il 9 giugno 2017

Illuminazione pubblica intelligente, risparmio energetico, telecontrollo dei consumi idrici per contrastare gli sprechi. Le buone pratiche di sostenibilità ambientale sono state protagoniste indiscusse a “Voler Bene all’Italia” con Menowatt Ge, azienda attiva nel settore della green economy che per il terzo anno è al fianco di Legambiente nella festa dei piccoli comuni. La manifestazione ha invitato a scoprire il patrimonio inestimabile di quell’Italia “minore” che rischia di scomparire e che va rilanciata con percorsi di innovazione green: “Le nuove tecnologie sono vitali per i piccoli centri perché sostengono la qualità della vita, liberano risorse economiche preziose, rendono il territorio più attrattivo – commenta Adriano Maroni, amministratore delegato di Menowatt Ge – in questa edizione di Voler Bene all’Italia abbiamo messo l’accento sulla gestione razionale della risorsa idrica:  oggi un impianto di illuminazione dotato di tecnologia radio può diventare il cuore di reti intelligenti per attivare servizi innovativi, tra cui il telecontrollo dei consumi idrici con la possibilità di intercettare in tempo reale anomalie e perdite”.

Emblematico il caso di Castel del Giudice, borgo in provincia di Isernia dove il sistema è operativo: grazie alla radiofrequenza di cui è dotato il lampione intelligente di Menowatt Ge, l’amministrazione comunale può leggere da un semplice portale web le informazioni che arrivano dai nuovi contatori dell’acqua; può così effettuare direttamente la telelettura dei consumi ed intervenire in presenza di sprechi o anomalie. Un vantaggio non secondario in un Comune dove le seconde case sono molto diffuse e la dispersione idrica non viene intercettata in modo tempestivo.

Azienda innovativa con una filiera tutta italiana, Menowatt Ge vanta una solida esperienza nel settore della pubblica illuminazione efficiente con interventi in oltre 400 Comuni, per un abbattimento dei consumi in media del 45%, con integrazione di servizi smart city e smart metering che permettono tagli alla bolletta energetica, riduzione degli sprechi e consumi razionali. Tra i punti di forza della ricerca Menowatt Ge, c’è proprio la trasformazione del punto luce in un hub che riceve e trasmette informazioni per telegestire da remoto diversi servizi, tra cui la lettura dei consumi di acqua e gas, la misurazione dell’elettrosmog, il controllo del sistema di nettezza urbana, la gestione delle telecamere di sicurezza.



Contenuti correlati

  • Siemens Italia e Prelios Integra insieme per l’efficienza energetica e la digitalizzazione degli edifici

    Siemens e Prelios Integra uniscono le forze: le due società inizieranno una collaborazione su progetti nell’ambito delle tecnologie digitali per gli edifici, puntando alla valorizzazione degli immobili attraverso il risparmio energetico e la building performance sustainability. L’8% dei...

  • La modernità in un metrò

    HMS e Rockwell Automation hanno fornito soluzioni intelligenti per la linea 5 della metropolitana di Guangzhou, con un sistema BAS Leggi l’articolo

  • Parcheggiare facile con i servodrive

    I drive specializzati per sistemi di trasporto senza conducente di Elmo Motion Control possono essere impiegati per manovre complesse come quelle necessarie per parcheggiare un’auto in spazi ristretti Leggi l’articolo

  • Reti intelligenti per la città

    Smart city, smart mobility e dintorni: dove il digitale prende corpo in una serie di infrastrutture tali da rendere più efficienti i sistemi complessi di gestione dei servizi presenti nelle città Leggi l’articolo

  • Delta: soluzioni intelligenti a risparmio energetico

    Delta, azienda che opera a livello mondiale nelle soluzioni Power e di gestione termica, durante la fiera Sicurezza ha presentato il proprio ampio portafoglio di soluzioni intelligenti a risparmio energetico per supportare la creazione di edifici intelligenti, sicuri ed...

  • In aumento il rischio cyber-attacchi ai sistemi di trasporto intelligenti

    Negli ultimi mesi, le connected cars e i veicoli autonomi sono diventati sempre più di attualità e al centro dei dibattiti dell’opinione pubblica. Uno dei pezzi del puzzle più importante, per realizzare una vera Smart City, è...

  • Come nasce una smart city? Italian Innovation Day 2017 fa tappa a Trento

    Da Trento a Barcellona, da New York a Parigi, le città cambiano e diventano più intelligenti grazie alla tecnologia. Ma quali caratteristiche fanno sì che una città si trasformi davvero in una “smart city”? E in che...

  • ABB e Università di Genova, premio alle tesi su Digitalizzazione e Smart Cities

    La digitalizzazione attraverso l’Internet of Things nell’industria della generazione di energia e Smart grids e smart cities. Questi i temi dei due Premi di Laurea intitolati alla memoria dell’ingegner GB Ferrari, istituiti da ABB presso l’Università degli...

  • Smart city, il futuro è alle porte?

    Funzionamento e competitività delle città non dipendono solo dalle infrastrutture materiali ma anche dalla disponibilità e dalla qualità delle infrastrutture dedicate alla comunicazione e alla partecipazione sociale Leggi l’articolo

  • Riello UPS NextEnergy per applicazioni mission critical

    Riello UPS ha reso disponibile NextEnergy, una famiglia di UPS progettata per applicazioni “mission critical”. NextEnergy è un UPS trifase che utilizza una tecnologia a doppia conversione VFI SS 111 senza trasformatore, con convertitori a IGBT e...

Scopri le novità scelte per te x