MEAT-TECH 2018: cresce la fiera, insieme al consumo di carne pro capite

Pubblicato il 23 dicembre 2016

Meat-Tech 2018 continua a raccogliere adesioni dagli espositori dell’industria della carne, investe nella promozione presso i mercati esteri principali e stringe partnership con le associazioni più autorevoli: una mostra che si conferma il punto di riferimento per il mercato e che dimostra la sua vicinanza al settore anche grazie al proprio Osservatorio Economico, che monitora costantemente gli andamenti dell’industria e dei suoi sviluppi.

Meat-Tech presenta il progetto 2018 in un momento favorevole per il comparto. Secondo l’Agricultural Outlook 2016-2025 – OCSE-FAO, nel 2025 la produzione mondiale di carne è prevista in crescita del 16% rispetto al periodo di riferimento 2013-15 (+20% rispetto alla decade precedente), trainata in particolare dalla domanda di carne di pollame; un’opportunità da tenere d’occhio per tutti i produttori di macchine per la lavorazione della carni. Nel dettaglio, il pollame passerà infatti da 115.192 kt rtc nel 2016 a 131.255 nel 2025 e Argentina, Brasile, Messico, Russia, Ucraina e Stati Uniti risulteranno ai vertici della produzione. Nella regione asiatica i leader saranno Cina, India, Indonesia, Iran e Thailandia.

Complessivamente si prevede che la produzione mondiale di carne cresca di circa 48 Mt entro il 2025, quantità su cui i Paesi in via di sviluppo (in primis Argentina, India, Indonesia, Messico, Pakistan e Vietnam) incideranno per il 73%. La produzione dovrebbe aumentare anche nel settore delle carni ovine (soprattutto in Cina, Pakistan, Sudan e Australia e Africa Sub Sahariana) con una crescita globale stimata  del 2,1% annuo.

Ovviamente in aumento anche il consumo globale annuo di carne pro capite, in particolare in Asia, America Latina e Medio Oriente. Il consumo globale annuo di carne pro capite infatti dovrebbe raggiungere i 35,3 kg entro il 2025, con un incremento di 1,3 kg rispetto al periodo di riferimento, crescita trainata  principalmente dal pollame (131.255 kt rtc nel 2025 contro i 115.247 del 2016). Nel 2025 le esportazioni di carni a livello mondiale dovrebbero crescere del 23% rispetto al periodo di riferimento, di cui circa la metà verso i Paesi sviluppati (80% bovino e pollo). Le esportazioni di manzo dagli Stati Uniti rappresenteranno più di un quarto del commercio totale, mentre quelle dell’Unione Europea cresceranno marginalmente a causa dell’accesa concorrenza di Nord e Sud America.

All’interno di questo scenario, Meat-Tech 2018 si propone come l’appuntamento di riferimento per gli operatori del comparto. Il 50% degli spazi disponibili sono già stati opzionati da primarie aziende italiane e internazionali che renderanno la mostra un’occasione unica per valutare potenzialità ed efficienza delle tecnologie più innovative per la lavorazione, il confezionamento e la distribuzione delle carne. Già rappresentativa la compagine delle aziende iscritte. Tra loro, solo per citarne alcune: per il settore processo e confezionamento presenti C.R.M., Coligroup, Colussi Ermes, Erre-Ci-A, Europrodotti, Fessmann, Handtmann Italia, Inotec, Inox Meccanica, Laska, M.A.V. Engineering, Nowicki, Process-Pack International, Pulsar Industry, Risco, Techpartner, Travaglini, Ulma Packaging, Ve.Ma.C., Velati; per il settore ingredients Europrodotti, Metroz Essences, per le attrezzature e i materiali Erre-Ci-A, GB Bernucci,  Minerva Group, Walsroder Casings.

Un’edizione valorizzata non solo dalla contemporaneità, già rodata con Ipack-IMA, ma anche dall’inserimento all’interno del grande progetto The Innovation Alliance. La manifestazione sarà infatti parte dell’innovativo evento di filiera, consentendo alle aziende presenti di valorizzare le proprie specificità e di presentarle ai numerosi operatori del mondo della grande distribuzione, del retail  e dell’industria alimentare che in quei giorni visiteranno l’evento.



Contenuti correlati

  • Osservatorio Ipack-IMA: balzo della domanda nazionale nel primo semestre

      L’export che cresce meno delle vendite in Italia è il dato più significativo emerso dalle ultime rilevazioni dell’Osservatorio Ipack-Ima, la principale fiera europea del 2018 per l’industria del processing & packaging, in programma a Fiera Milano...

  • SPS Italia: il progetto 2018 è un ‘laboratorio 4.0’

    Tre giorni di lavoro in fiera su formazione, innovazione, digitalizzazione per la nuova manifattura italiana 4.0: SPS Italia, la fiera di riferimento in Italia per l’automazione e la manifattura, ancora una volta si dimostra capace di adattarsi...

  • Ipack-Ima ottiene la Trade Fair Certification dal governo Usa

    La manifestazione Ipack-Ima, in programma presso Fiera Milano dal 29 maggio al 1 giugno 2018, ha ottenuto dal Commercial Service dello US Department of Commerce la prestigiosa Trade Fair Certification (TFC), un riconoscimento concesso in esclusiva alle...

  • Chiuse le porte della 28ª edizione di SPS IPC Drives a Norimberga

    Con 1.675 espositori su 130.000 mq di superficie espositiva in 16 padiglioni, la più grande fiera SPS IPC Drives di tutti i tempi, chiude oggi le sue porte. Il numero di visitatori fa registrare un altro record:...

  • SPS IPC Drives 2017 di Norimberga

    SPS IPC Drives a Norimberga è fra le principali fiere in Europa per il settore dell’automazione industriale, nonché fra le principali per i fornitori di sistemi e tecnologie di automazione industriale. Molte le novità di prodotto in...

  • Robopac: il nuovo stabilimento sarà pronto per il 2018

    Sarà operativo verso la metà del 2018 il nuovo stabilimento Robopac di Castel San Pietro (Bologna), nel cuore della ‘Packaging Valley’, che segnerà un’altra tappa fondamentale nella crescita dell’azienda guidata dalla famiglia Aureli. Grazie a questo importante...

  • Productronica: si alza l’asticella per la produzione elettronica

    Dove va l’industria elettronica? A questa domanda ha risposto Productronica, in scena dal 14 al 17 novembre 2017 nel centro fieristico di Monaco di Baviera: 1.200 espositori da 42 Paesi hanno presentato le loro novità nel campo...

  • SIRI e A&T uniti per sviluppare un percorso di formazione sulla robotica in Italia

    Sviluppare un percorso di formazione permanente sulla robotica italiana: nell’ottica di accelerare il processo di trasformazione dell’industria tramite una diffusione seria, concreta e professionale della cultura robotica in Italia, Domenico Appendino, Presidente dell’Associazione Italiana di Robotica e Automazione...

  • A MSV 2017 soluzioni Comau per la saldatura e la stampa in 3D

    Alla fiera MSV di Brno, in Repubblica Ceca (9-13 ottobre 2017) Comau presenta le sue tecnologie robotizzate più avanzate per la saldatura ad arco, la saldatura a punti, applicazioni di pick&place e come supporto alla stampa 3D. Nello stand...

  • Alleanza strategica tra interpack, Ipack-Ima e Ucima

    Interpack e Ipack-Ima (una joint venture tra Ucima e Fiera Milano) si daranno reciproco supporto per le proprie fiere dedicate al packaging tenute a Düsseldorf e Milano, mentre Ucima fornirà sostegno alle manifestazioni internazionali di Messe Düsseldorf...

Scopri le novità scelte per te x