Macchine packaging: riprende la corsa delle tecnologie made in Italy

Secondo i dati pre-consuntivi raccolti dal Centro Studi Ucima, il giro d’affari di settore dovrebbe superare i 6.300 milioni di euro.

Pubblicato il 19 dicembre 2016

I costruttori italiani di macchine automatiche per il confezionamento e l’imballaggio rafforzano nel 2016 la loro leadership mondiale, facendo registrare una crescita prossima al +2% nel giro d’affari totale. Secondo i dati preconsuntivi del Centro Studi Ucima (l’associazione nazionale di categoria), il fatturato di settore dovrebbe infatti superare i 6.300 milioni di euro, contro i 6.197 milioni di fine 2015.

Determinanti per il conseguimento di questo importante risultato le ottime performance sul mercato italiano che ha fatto registrare una crescita a doppia cifra del +10,4% raggiungendo i 1.194 milioni di euro. Nei dodici mesi passati si è pertanto rafforzato il trend positivo in corso dal 2015, quando il fatturato realizzato sul mercato domestico era cresciuto del 2%.

“Siamo molto soddisfatti dell’andamento del mercato italiano, che rimane per tutte le aziende un’importante palestra per testare le più avanzate tecnologie sviluppate” – dichiara il Presidente di Ucima, Enrico Aureli.

“Siamo inoltre fiduciosi che questo trend positivo possa continuare anche il prossimo anno grazie alle agevolazioni previste nel Piano Industry 4.0 varato dal Governo e dal Ministro Calenda che ha confermato, ancora una volta, la sua attenzione verso il vero manifatturiero italiano”.

Meno brillanti invece i risultati delle vendite oltreconfine che restano stabili (-0,1% sul 2015 pari, in valori assoluti, a 4.997 milioni di euro). A incidere negativamente, i rallentamenti in atto in tre importanti regioni: Medio Oriente, Asia e Est Europa. Secondo gli ultimi dati disagregati disponibili e relativi ai primi nove mesi dell’anno, infatti la macro regione Medio Oriente e Asia ha fatto registrare un calo del -7,6% mentre in Est Europa la contrazione è stata del -4,5%.

In particolare, tali risultati sono attribuibili alle crisi socio-economiche in atto in alcuni importanti mercati di sbocco: Turchia (-19,6%), Cina (-47,2%), Algeria (-18,3%), Arabia saudita (-11,5%).

Ancora in stallo inoltre il mercato brasiliano che crolla di un ulteriore -38,5%.

Positivo, al contrario, l’andamento in altri importanti mercati che sembrano aver dunque superato il difficile momento congiunturale: le performance migliori spettano a Indonesia (+23,8%) e Egitto (+15,2%). Da record anche l’andamento del Messico: +35% sui primi novi mesi del 2015.

Per quanto riguarda il 2017, le previsioni dell’associazione sono caute.

“La raccolta ordini sui mercati esteri ha registrato negli ultimi due trimestri una contrazione che probabilmente si rifletterà sui fatturati dei primi sei mesi del prossimo anno. L’onda lunga delle crisi diffuse a macchia di leopardo in vari Paesi del mondo continua a rallentare la nostra corsa,” ha commentato Aureli. “Crediamo pertanto di poter ragionevolmente prevedere il mantenimento del trend di crescita registrato quest’anno”. Ha così concluso Aureli.



Contenuti correlati

  • Il neo Vice Presidente Federmeccanica Fabio Tarozzi: “Il mio impegno per i produttori emiliani di macchine”

    Nuovo prestigioso incarico in ambito confindustriale per il Past President di Acimac Fabio Tarozzi, che è stato di recente eletto Vice Presidente di Federmeccanica, la Federazione Sindacale dell’Industria Metalmeccanica Italiana che associa circa 16.000 imprese con 800.000 addetti. Tarozzi...

  • Elezioni in Acimac e Ucima

    L’Assemblea generale di Acimac (Associazione Costruttori Italiani Macchine e Attrezzature per Ceramica) ha eletto i membri del consiglio direttivo che affiancheranno il Presidente, Paolo Sassi, e i vice-presidenti, Emilio Benedetti, Paolo Lamberti e Maurizio Manzini, nella guida...

  • Coval: ecco la ventosa che manipola le confezioni in FlowPack

    Coval alza il sipario sulla ventosa Serie FPC come Flow Pack Cup adatta alla manipolazione delle confezioni in FlowPack. Rivoluzione tecnica per il mondo del packaging in costante sviluppo, l’imballaggio in FlowPack presenta un contatto alimentare diretto,...

  • Macchine packaging: il fatturato vola sopra i 6,6 miliardi di Euro

    Scoppia di salute l’industria italiana delle macchine per il confezionamento e l’imballaggio. Secondo i dati raccolti dal Centro Studi Ucima (l’associazione nazionale di Confindustria), a fine 2016 tutti i principali indicatori di settore sono risultati in netta...

  • Packaging: riprende la corsa delle tecnologie Made in Italy – Parte II

    I costruttori italiani di macchine automatiche per il settore del packaging rafforzano la loro leadership mondiale. Sentiamo le parole del presidente di Ucima e di alcune aziende protagoniste 398Panorama-II parte

  • Integrazione, fil rouge per industria farmaceutica 4.0

    L’evento “All you can Track and Trace – Esindustry 4.0” organizzato da Esisoftware, terza edizione e dedicato al settore farmaceutico, si è svolto il 3 maggio al prestigioso Hotel Relais Borgo Lanciano a Castelraimondo. L’evento nasce tre...

  • Osservatorio Ipack-Ima: nel primo semestre 2017 vince l’ottimismo

    Una filiera industriale in buona salute che genera un giro d’affari annuo superiore ai 44 miliardi di euro e con prospettive future che aprono a interessanti opportunità di business grazie anche ad una elevata propensione esportativa. É...

  • Macchine Packaging, il mercato italiano continua a crescere

    Dopo la crescita a doppia cifra registrata a fine 2016, è proseguito anche nei primi tre mesi dell’anno il buon andamento delle vendite dei costruttori italiani di macchine per il confezionamento e l’imballaggio sul mercato italiano. Secondo...

  • PTC Italia racconta l’eccellenza del made in Italy innovativo

    PTC Italia presenta Il Made in Italy con PTC – Storie di eccellenza Made in Italy, un progetto multimediale che si pone l’obiettivo di diffondere, attraverso una serie di referenze, case study e video raccolti in un...

  • Wenglor a Interpack 2017

    Dal 4 al 10 maggio prossimi, parte dello staff della filiale italiana di Wenglor si trasferirà a Dusseldorf per mettere le proprie competenze a disposizione dei visitatori di Interpack, la più importante manifestazione internazionale dedicata a tecnologie,...

Scopri le novità scelte per te x