Lenze: il controllore di sicurezza c250-S semplifica la progettazione

Pubblicato il 22 novembre 2016

Lenze apre la strada per l’integrazione totale della tecnologia di azionamento, controllo e sicurezza. Con il nuovo controllore di sicurezza c250-S, tutte le esigenze di sicurezza della macchina possono essere programmate con un solo strumento di progettazione basato su standard aperto PLC, a prescindere dal fatto che la tecnologia di controllo sia “grigia” o “gialla”.

L’integrazione completa della sicurezza funzionale all’interno del sistema di automazione rende la progettazione più semplice, migliora le procedure di diagnostica e riduce il numero di interfacce e componenti. Ciò consente di risparmiare tempo e denaro e aumenta anche la disponibilità e la flessibilità della macchina. Il controller di sicurezza Lenze è presente a SPS IPC Drives, padiglione 1, stand 360.

Questa enfasi sulla semplicità si riflette anche nella significativa riduzione della necessità di cablaggi, grazie alla comunicazione diretta dei controllori Lenze con le soluzioni software pronte all’uso Lenze Fast Application Toolbox.
In sostanza, un modulo tecnologico Fast è in grado di controllare la riduzione della velocità di movimento, mentre simultaneamente il controllo di sicurezza monitora la velocità di sicurezza massima all’interno del sistema. L’interazione ottimale di “giallo” e “grigio” è ottenuta attraverso l’integrazione all’interno dei prodotti e degli strumenti di progettazione.

In precedenza, lo specialista in Motion Centric Automation si è concentrato sulle funzioni di sicurezza drive-based. Ora, però, la sicurezza è stata completamente integrata all’interno del sistema. Questa ulteriore espansione del portafoglio Lenze crea molti vantaggi per i costruttori di macchine e sistemi, non solo attraverso risparmi nei costi di cablaggio e hardware. I progetti possono essere implementati più velocemente perché non ci sono più differenze negli strumenti software per la tecnologia di azionamento e sicurezza. Ciò è vantaggioso nella realizzazione di progetti in cui gli operatori devono agire all’interno di una zona di pericolo della macchina. E questo è il motivo per cui i problemi di interfaccia e la necessità in termini di tempo di familiarizzare con gli strumenti di diversi produttori sono ormai un ricordo del passato.

Questa uniformità rende anche possibile mostrare, tramite Etherat, messaggi di diagnostica più dettagliati: per esempio, “Tensione di alimentazione troppo bassa” al posto del semplice messaggio “Errore”. Rendere disponibili più informazioni in questo modo significa che può essere ottenuto un prezioso risparmio di tempo durante la messa in servizio o la manutenzione.



Contenuti correlati

  • Il coraggio della solidarietà: Lenze festeggia i 70 anni sostenendo don Gino Rigoldi

    Si chiama Comunità Nuova l’associazione onlus fondata nel dicembre 1973 da don Gino Rigoldi, che da allora ne è presidente, finalizzata all’ideazione e progettazione di interventi sociali a favore dei più ‘deboli’, in particolare i giovani. E...

  • Ethercat: ‘il’ Fieldbus Ethernet

    Ethercat è il protocollo ideale per molte applicazioni di motion control e di automazione industriale in generale, in virtù delle sue caratteristiche di velocità, determinismo e affidabilità Leggi l’articolo

  • Trend Micro Deep Security: sicurezza e visibilità continua anche nel nuovo VMware Cloud on AWS

    La soluzione per la sicurezza server Trend Micro Deep Security è disponibile per i clienti VMware Cloud on AWS. Ne dà notizia la società Trend Micro. VMware Cloud on AWS porta il Software-Defined Data Center (SDDC) di VMware...

  • Cyber-crime? Difendiamoci!

    Con l’evoluzione della tecnologia sottesa all’Industria 4.0 e il diffondersi delle applicazioni IOT, il numero dei cyber attacchi su apparecchiature di controllo e macchinari industriali è fortemente aumentato… Leggi l’articolo

  • Acquisizione e integrazione dei dati in ottica 4.0

    I dati sono fondamentali per l’efficienza produttiva, ma vanno gestiti. Il cloud offre non solo capacità di calcolo e di virtualizzazione aggiuntive, ma anche un’ampia offerta di app e servizi integrabili nei sistemi locali Leggi l’articolo

  • Smart Safety: Hima si riposiziona

    Con un nuovo branding, la società Hima Paul Hildebrandt si prepara ad affrontare le sfide della trasformazione digitale, basandosi sul processo di brand building di vaste dimensioni precedente, che ha coinvolto collaboratori e clienti in tutto il mondo....

  • Più sicurezza in aeroporto con le soluzioni Axitea

    Un consorzio di imprese italiane, Aeneas, e il Ministero dei Trasporti libico hanno recentemente firmato un accordo per la ricostruzione del nuovo aeroporto di Tripoli. Il contratto, che ha un valore di 79 milioni di euro, prevede...

  • Tecnologia servo sofisticata in spazi ridottissimi, anche per ambienti igienici

    B&R estende il suo portfolio di servo motori con l’aggiunta della serie di motori compatti 8WS. Grazie a questa serie è possibile implementare applicazioni dove è richiesta alta precisione nella sincronizzazione e grande accuratezza nel posizionamento, in...

  • Sercos SoftMaster disponibile in un pacchetto ‘ready-to-run’

    Sercos SoftMaster è un master Sercos Industrial Ethernet software-based che può essere implementato sui controllori per l’automazione industriale al posto di usare hardware dedicato. Con il pacchetto Sercos SoftMaster è disponile più del 95% delle soluzioni Sercos HardMaster....

  • Pulsante di arresto di emergenza compatto Serie 61 da EAO

    EAO, azienda esperta nella produzione di sistemi HMI (Human Machine Interfaces), intuitivi e affidabili, fornisce elementi di controllo di sicurezza straordinariamente compatti, robusti e affidabili. Il pulsante di arresto di emergenza compatto della Serie 61 è particolarmente...

Scopri le novità scelte per te x