Lenze: il controllore di sicurezza c250-S semplifica la progettazione

Pubblicato il 22 novembre 2016

Lenze apre la strada per l’integrazione totale della tecnologia di azionamento, controllo e sicurezza. Con il nuovo controllore di sicurezza c250-S, tutte le esigenze di sicurezza della macchina possono essere programmate con un solo strumento di progettazione basato su standard aperto PLC, a prescindere dal fatto che la tecnologia di controllo sia “grigia” o “gialla”.

L’integrazione completa della sicurezza funzionale all’interno del sistema di automazione rende la progettazione più semplice, migliora le procedure di diagnostica e riduce il numero di interfacce e componenti. Ciò consente di risparmiare tempo e denaro e aumenta anche la disponibilità e la flessibilità della macchina. Il controller di sicurezza Lenze è presente a SPS IPC Drives, padiglione 1, stand 360.

Questa enfasi sulla semplicità si riflette anche nella significativa riduzione della necessità di cablaggi, grazie alla comunicazione diretta dei controllori Lenze con le soluzioni software pronte all’uso Lenze Fast Application Toolbox.
In sostanza, un modulo tecnologico Fast è in grado di controllare la riduzione della velocità di movimento, mentre simultaneamente il controllo di sicurezza monitora la velocità di sicurezza massima all’interno del sistema. L’interazione ottimale di “giallo” e “grigio” è ottenuta attraverso l’integrazione all’interno dei prodotti e degli strumenti di progettazione.

In precedenza, lo specialista in Motion Centric Automation si è concentrato sulle funzioni di sicurezza drive-based. Ora, però, la sicurezza è stata completamente integrata all’interno del sistema. Questa ulteriore espansione del portafoglio Lenze crea molti vantaggi per i costruttori di macchine e sistemi, non solo attraverso risparmi nei costi di cablaggio e hardware. I progetti possono essere implementati più velocemente perché non ci sono più differenze negli strumenti software per la tecnologia di azionamento e sicurezza. Ciò è vantaggioso nella realizzazione di progetti in cui gli operatori devono agire all’interno di una zona di pericolo della macchina. E questo è il motivo per cui i problemi di interfaccia e la necessità in termini di tempo di familiarizzare con gli strumenti di diversi produttori sono ormai un ricordo del passato.

Questa uniformità rende anche possibile mostrare, tramite Etherat, messaggi di diagnostica più dettagliati: per esempio, “Tensione di alimentazione troppo bassa” al posto del semplice messaggio “Errore”. Rendere disponibili più informazioni in questo modo significa che può essere ottenuto un prezioso risparmio di tempo durante la messa in servizio o la manutenzione.



Contenuti correlati

  • Le aziende non sono pronte per il GDPR

    Il Data Protection Regulation entrerà ufficialmente in vigore il 25 maggio 2018, ma le aziende sembrano non essere ancora pronte. Questo è il dato principale che emerge dall’ultima ricerca Trend Micro, leader globale nelle soluzioni di sicurezza...

  • La nuova gamma di gateway Anybus .NET consente la comunicazione tra le reti industriali ed i sistemi IT

    HMS Industrial Networks presenta la gamma di gateway Anybus .NET per Profibus, Profinet, EtherCAT ed EtherNet/IP. Colmando il divario tra la Tecnologia operativa (OT) e l’IT, la nuova gamma consente lo scambio dati tra i dispositivi industriali...

  • La crittografia Blurry Box di Wibu-Systems nominata prodotto dell’anno dalla rivista Electronic Products

    Wibu-Systems, noto fornitore di soluzioni tecnologiche innovative nel mercato globale della distribuzione di licenze software protette, ha vinto uno dei dodici premi ‘Prodotto dell’Anno’ assegnati dalla rivista Electronic Products grazie al proprio metodo crittografico Blurry Box. I redattori...

  • La modernità in un metrò

    HMS e Rockwell Automation hanno fornito soluzioni intelligenti per la linea 5 della metropolitana di Guangzhou, con un sistema BAS Leggi l’articolo

  • Parcheggiare facile con i servodrive

    I drive specializzati per sistemi di trasporto senza conducente di Elmo Motion Control possono essere impiegati per manovre complesse come quelle necessarie per parcheggiare un’auto in spazi ristretti Leggi l’articolo

  • Reti intelligenti per la città

    Smart city, smart mobility e dintorni: dove il digitale prende corpo in una serie di infrastrutture tali da rendere più efficienti i sistemi complessi di gestione dei servizi presenti nelle città Leggi l’articolo

  • Automation Fair 2017: la Cyber Security

    In occasione di Automation Fair 2017 abbiamo intervistato Sherman Joshua, Connected Services Portfolio Manager di Rockwell Automation, sul tema della cyber security.  Parlando infatti di Connected Enterprise, Connected Production, Connected Services, non poteva mancare un focus particolare...

  • Le nuove tecnologie brevettate da Kaspersky Lab aiutano le aziende a combattere gli attacchi da remoto

    I criminali informatici controllano a distanza i computer delle vittime per svolgere di nascosto attività dannose, spesso raggiungendo attraverso canali di comunicazione criptati i server di comando e controllo. Una volta installati sul computer dell’utente, gli strumenti...

  • Delta: soluzioni intelligenti a risparmio energetico

    Delta, azienda che opera a livello mondiale nelle soluzioni Power e di gestione termica, durante la fiera Sicurezza ha presentato il proprio ampio portafoglio di soluzioni intelligenti a risparmio energetico per supportare la creazione di edifici intelligenti, sicuri ed...

  • L’industria italiana della sicurezza: innovazione e integrazione tecnologica guidano la crescita

    L’industria italiana fornitrice di tecnologie per la sicurezza e automazione edifici rappresentata in Anie Sicurezza – espressione a fine 2016 di un fatturato totale aggregato pari 2,3 miliardi di euro – costituisce un comparto di eccellenza all’interno del...

Scopri le novità scelte per te x