Lectra garantisce l’integrità dei dati nel settore moda

Pubblicato il 16 maggio 2017

Lectra favorisce la qualità dello scambio di dati digitali tra brand, retailer e fornitori grazie al suo programma per la supply chain. Le tendenze attuali stanno spingendo il settore del fashion verso la piena digitalizzazione. Tecnologie quali il 3D e la realtà aumentata rispondono al desiderio crescente di personalizzazione e di migliorare l’esperienza del cliente. Questi fenomeni favoriscono lo scambio continuo di grandi quantità di dati digitali lungo la supply chain, aumentando la necessità di garantire la sicurezza dei dati scambiati in tutto il mondo tra i brand, i retailer e i loro fornitori.

Il nuovo programma di Lectra per la supply chain garantisce l’integrità dei dati negli scambi digitali, consentendo di ridurre i tempi di sviluppo, incrementare la produttività, migliorare la qualità e l’idoneità del prodotto e abbreviare il time-to-market, con maggior soddisfazione del cliente. Il programma garantisce la solidità e l’interconnessione della supply chain, due elementi essenziali per consentire agli attori del settore di operare con efficienza agli elevati ritmi del moderno mercato del fashion, rispondendo alle nuove richieste dei clienti e alla loro esigenza di comunicare in modo rapido e regolare attraverso i canali online e in-store.

Gli appaltatori e i loro fornitori non sempre usano le stesse versioni delle applicazioni software, o in alcuni casi utilizzano soluzioni completamente diverse. Di conseguenza, informazioni importanti create a monte spesso risultano compromesse, e anche se vengono trasferite in modo parziale, spesso generano errori onerosi e creano confusione nelle fasi di sviluppo prodotto e produzione, causando perdite di tempo e riducendo l’efficienza e la produttività di entrambe le parti.

Migliorando lo scambio di informazioni tra appaltatori e partner fornitori, il programma di Lectra per la supply chain offre molteplici vantaggi. Oltre a fornire un’analisi approfondita degli attuali processi di co-sviluppo, il programma propone un piano d’azione personalizzato per ridurre i costi di sviluppo prodotto, condividere le best practice del settore del fashion, eliminare attività prive di valore aggiunto e infine migliorare la qualità del prodotto e i tempi di consegna.

“Per gli appaltatori e i fornitori, la necessità di tenere il passo con i ritmi rapidi del settore del fashion ha accelerato l’esigenza reciproca di scambiare dati digitali lungo la supply chain. Tuttavia, la qualità dello scambio dei dati non si è evoluta con la stessa rapidità. Il programma di Lectra colma abilmente questo divario, assistendo i clienti che si trovano a dover competere in questo mercato ad alta velocità,” spiega Céline Choussy Bedouet, Chief Marketing and Communications Officer, Lectra.



Contenuti correlati

  • Forum Telecontrollo: appuntamento a Verona il 24-25 ottobre 2017

    Nella storica cornice del Palazzo della Gran Guardia di Verona, si terrà il 24 e 25 ottobre il Forum Telecontrollo: la mostra-convegno dedicata a ‘Telecontrollo Made in Italy. Evoluzione IoT e digitalizzazione 4.0’ organizzata da Anie Automazione...

  • Meno emissioni di CO2 con la svolta digitale delle centrali elettriche

    Capgemini ha reso noti i risultati dello studio “The Digital Utility Plant: Unlocking value from the digitization of production”, condotto su 200 manager a livello dirigenziale o senior delle società impegnate nel settore delle utility a livello...

  • A 1 anno dall’esordio: cosa funziona e cosa no nel Piano Nazionale 4.0?

    Internet delle Cose, piattaforme per la gestione dei dati, stampa 3D, robotica, machine learning, intelligenza artificiale, intralogistica rappresentano un mercato che tra il 2017 e il 2022 crescerà a un tasso annuo del 9,3%, per un valore...

  • Settembre 2018, Hannover Messe debutta negli USA

    Hannover Messe è sinonimo, in tutto il mondo, di innovazione industriale, trend di riferimento e contatti d’affari. La manifestazione si è imposta negli ultimi anni anche come hotspot globale delle tecnologie per Industria 4.0. CEO di gruppi...

  • RFID Global premia i giovani talenti 4.0 italiani

    Come Partner di Sfida Italia 4.0, il Digital Innovation Hub alle porte di Brescia che guida la trasformazione digitale delle piccole e medie imprese italiane, RFID Global annuncia l’avvio del contest Hard Work Challenge. Il concorso è...

  • Il coraggio della solidarietà: Lenze festeggia i 70 anni sostenendo don Gino Rigoldi

    Si chiama Comunità Nuova l’associazione onlus fondata nel dicembre 1973 da don Gino Rigoldi, che da allora ne è presidente, finalizzata all’ideazione e progettazione di interventi sociali a favore dei più ‘deboli’, in particolare i giovani. E...

  • Veicoli automatici e droni nell’industria

    Uno dei temi più caldi per la logistica 4.0 è quello dei veicoli a guida automatica (AGV, Automated Guided Vehicle) e dei droni di nuova generazione. La velocità e precisione di queste tecnologie promettono anche di accorciare...

  • Gruppo Fomas sceglie Teamcenter per il PLM

    Gruppo Fomas, azienda nota a livello mondiale nella produzione di fucinati e di anelli laminati impegnata a fornire un prodotto completo ai propri clienti, ha scelto Teamcenter di Siemens PLM Software come soluzione globale per la gestione del...

  • Formazione digitale? In azienda dovrebbero farla manager e imprenditori…

    Anche quest’anno a FieraMilano (25-26 ottobre, Fiera Milano City) torna ExpoTraining, la più importante manifestazione in Italia sulla formazione e il lavoro. Più di 200 tra convegni, workshop e tavole rotonde, tra le quali anche il Forum...

  • Formnext 2017 conference: la scena si fa in due

    Un ‘laboratorio’ dedicato all’industria additiva: in questo terzo anno formnext powered by tct conference (14-17 novembre 2017, Francoforte) presenterà il futuro delle tecnologie additive per il manifatturiero in due sessioni parallele. In cooperazione con TCT, in qualità di...

Scopri le novità scelte per te x