L’auto dal volto umano

Automazione spinta, comandi vocali, intrattenimento, controllo dell’auto: lo sapevate che è stato realizzato un sistema analogo qui da noi, in Italia?

Pubblicato il 20 ottobre 2010

Alzi la mano chi non ha mai sognato di possedere una ‘Supercar’ intelligente, capace di interagire, magari di avviarsi e spegnersi da sola e – perché no? – di parlare? Ancora la realtà non ha superato la fantasia, ma un’auto molto simile a quella dei sogni, dotata di un sistema di riconoscimento vocale, che non è solo in grado di parlare, capire, interloquire con il conducente, ma anche di rispondere a tono a secondo di determinate situazioni, esiste già e può fare tutto questo grazie all’ausilio di una sensoristica ambientale in aggiunta a quella nativa dell’auto.

Ce lo ha indicato un lettore, Mario Ravasi che, imbattendosi nella notizia “Google Car: dove va il futuro dell’automotive” pubblicata qualche giorno fa su questo stesso sito, ha voluto segnalarcelo. La vettura da lui ottimizzata e ‘personalizzata’ alla ‘Kit del noto telefilm ‘Supercar’ è una BMW serie 3 E36 del 1992. Il suo sistema informatizzato di controllo e di supporto alla guida si chiama RTS (Road Thunder Storm), o ‘Giulia’ come lo chiama Ravasi quando interagisce con lui una volta alla guida, per avere informazioni relative alla velocità, al viaggio o d’intrattenimento.

La vettura, dotata di sensori supplementari e di un sistema di monitoraggio dell’ambiente circostante, completo di telecamere e radar, è in grado, per esempio, di riconoscere l’avvicinarsi di una persona amica; il sistema permette inoltre al guidatore di controllare i vari dispositivi elettrici ed elettronici dell’auto con un semplice comando vocale, tra cui anche l’accensione. “È solo un piacere poter fare qualcosa per te, Mario” ripete dopo aver eseguito un comando o dopo avere portato a termine un compito.

Un filmato dimostrativo è disponibile al link: www.youtube.com/watch?v=J1ZG1z3illw



Contenuti correlati

  • Il neo Vice Presidente Federmeccanica Fabio Tarozzi: “Il mio impegno per i produttori emiliani di macchine”

    Nuovo prestigioso incarico in ambito confindustriale per il Past President di Acimac Fabio Tarozzi, che è stato di recente eletto Vice Presidente di Federmeccanica, la Federazione Sindacale dell’Industria Metalmeccanica Italiana che associa circa 16.000 imprese con 800.000 addetti. Tarozzi...

  • FANUC, nuovo robot ARC Mate 100iD per la saldatura ad arco

    La gamma di robot FANUC per la saldatura ad arco si arricchisce del modello ARC Mate 100iD, che prosegue il percorso di assoluta produttività e accessibilità intrapreso dal suo predecessore, l’apprezzato ARC Mate 100iC/12. Il nuovo robot verrà ufficialmente...

  • Libertà di movimento per le reti industriali

    I sistemi wireless industriali offrono nuove possibilità in quanto soluzioni versatili ed efficienti nel campo dell’automazione. Con Wireless Lan o Bluetooth, le costose canalette per i cavi vengono sostituite da una moderna tecnologia wireless e le utenze...

  • Dalla UE via libera all’acquisizione di B&R da parte di ABB

    B&R è ora il centro di competenza globale di ABB per quanto riguarda l’automazione di macchina e di fabbrica. Dopo l’approvazione da parte delle autorità garanti della concorrenza dell’Unione Europea, l’acquisizione è divenuta giuridicamente effettiva il 6...

  • L’automazione vola sulla spinta ‘4.0’ – Parte II

    Per il quarto anno consecutivo il comparto Automazione rappresentato in Anie mostra un andamento positivo e gli incentivi del Piano Industria 4.0 fanno ben sperare per il prossimo futuro, così ha riferito Fabrizio Scovenna, presidente Anie Automazione, presentando l’Osservatorio...

  • Universal Robots+ si aggiudica il riconoscimento Best of 2017 assegnato da Industriepries

    La giuria di Industriepries, prestigioso premio assegnato in Germania alle soluzioni industriali innovative in grado di combinare vantaggi economici e tecnologici a benefici sociali e ambientali, ha conferito a Universal Robots+, la piattaforma online che offre accessori...

  • Innovazioni per l’automotive, ecco la Motorvehicle University of Emilia-Romagna

    Sono ufficialmente aperti i bandi d’iscrizione per gli studenti italiani e dei Paesi appartenenti all’Unione Europea alle lauree magistrali internazionali e inter-ateneo promosse dall’associazione Motorvehicle University of Emilia-Romagna (MUNER) dedicate ai sei indirizzi di specializzazione in Advanced...

  • Aventics si aggiudica Vector Horizon Technology

    Vector Horizon Technology (VHtek) è un’azienda statunitense con sede a Bowling Green, Kentucky, che si occupa dell’attività di gestione, progettazione, ricerca, sviluppo, prototipazione di prodotti e applicazioni nell’azionamento elettromeccanico ed elettro-idraulico principalmente per l’uso su medio-grandi motori....

  • I robot “vivono” più a lungo con Lapp

    Otto milioni di cicli (o dieci se tutto procede correttamente) e poi arrivano il primo fermo macchina o interventi di manutenzione per la maggior parte dei robot industriali. Questo succede perché i cavi si usurano quando vengono...

  • Hima nomina Stefan Basenach direttore della nuova divisione “Process”

    Stefan Basenach ha studiato cibernetica all’università di Stoccarda. Successivamente ha lavorato per 24 anni come ingegnere presso l’ABB il gruppo svizzero operante nel campo dell’automazione. Dopo un avvio come ingegnere nel comparto dei sistemi di controllo delle...

Scopri le novità scelte per te x