La crittografia Blurry Box di Wibu-Systems nominata prodotto dell’anno dalla rivista Electronic Products

Blurry Box incamera un altro premio in virtù dell'innovazione apportata alla tecnologia di protezione del software

Pubblicato il 8 gennaio 2018

Wibu-Systems, noto fornitore di soluzioni tecnologiche innovative nel mercato globale della distribuzione di licenze software protette, ha vinto uno dei dodici premi ‘Prodotto dell’Anno’ assegnati dalla rivista Electronic Products grazie al proprio metodo crittografico Blurry Box.

I redattori di Electronic Products, di proprietà del gruppo multimediale AspenCore, hanno intrapreso un rigoroso processo di selezione dei prodotti lanciati nel 2017. Per questa 42ª edizione del premio annuale, i prodotti vincitori sono stati selezionati tra migliaia di proposte sulla base di criteri quali design innovativo, significativi progressi tecnologici o applicativi e sostanziale incremento del rapporto prezzo-prestazioni.

Il software può essere una parte determinante nello sviluppo di un prodotto, ma spesso questo investimento viene facilmente sottratto mediante la pirateria. Tuttavia, prevenire la distribuzione di copie illegali può essere difficile, specialmente quando un prodotto è già sul campo, dove è soggetto ad attacchi fisici e informatici. Il metodo crittografico Blurry Box di Wibu-Systems salvaguarda i produttori di software dal furto della proprietà intellettuale digitale, dalla contraffazione di prodotto, dal reverse engineering del software e dalla manomissione del codice. Utilizzando una combinazione di sette metodi pubblicati (creazione, modifica e crittografia di varianti del codice, inserimento di trappole, ritardi nel processo di decrittazione, scelta della variante di codice e stato della memoria nella chiave di protezione), lo schema di Blurry Box rende la sottrazione del codice più costosa rispetto allo sviluppo stesso del software. Con una tale complessità, un aspirante hacker avrebbe vita più semplice e andrebbe incontro a costi meno onerosi se sviluppasse un software simile da zero piuttosto che hackerare il software originale.

Gli schemi crittografici seguono generalmente la convenzione ‘sicurezza tramite oscurità’, con la quale i metodi alla base della sicurezza non vengono pubblicati e non possono essere pertanto passati al vaglio dalla comunità di esperti. Blurry Box, d’altro canto, si fonda sul principio di Kerckhoffs, che postula: “Un sistema di crittografia dovrebbe essere sicuro anche se tutto ciò che riguarda il sistema, ad eccezione della chiave, fosse di dominio pubblico”.

Blurry Box è stato integrato nella piattaforma di protezione, gestione licenze e sicurezza CodeMeter di Wibu-Systems. Questa tecnologia estrae, duplica, modifica e crittografa le singole funzioni, seleziona le varianti e tiene in considerazione il flusso del programma. Trappole e ritardi di decrittografia fermano gli attacchi di forza bruta. La tecnologia si è rivelata di particolare validità e robustezza durante un concorso internazionale per hacker tenutosi la scorsa primavera.
Oliver Winzenried, AD e fondatore di Wibu-Systems, ha commentato: “Nel mondo digitalizzato di oggi, la sicurezza è fondamentale. Ad esempio, osserviamo come la proprietà intellettuale, in termini di dati di produzione, configurazioni della macchina e software, entri in gioco nei processi di produzione dell’Industria 4.0. Questo know-how deve essere protetto contro il reverse engineering, la contraffazione e la manomissione. Inoltre, controlli dei volumi di produzione, aggiornamenti sicuri o attivazioni remote di funzionalità aggiuntive devono essere implementati in modo sicuro. Con Blurry Box, le tecniche di protezione del software raggiungono un nuovo livello di eccellenza e sono in grado di fornire le necessarie garanzie”.



Contenuti correlati

  • Balluff presenta il sensore con livello di protezione IP 64

    Balluff ha presentato un sensore capacitivo autoadesivo con livello di protezione IP 64 utile per rilevare in modo continuativo il livello di riempimento senza contatto con il materiale presente in serbatoi con pareti non conduttive o attraverso...

  • Hermes Award 2018, Deutsche Messe premia l’innovazione tecnologica

    Deutsche Messe lancia la 15esima edizione dell’Hermes Award, uno dei più ambiti riconoscimenti internazionali per la tecnologia. Al Premio possono iscriversi da subito aziende e istituzioni che espongano ad Hannover Messe presentando in prima assoluta un prodotto...

  • La modernità in un metrò

    HMS e Rockwell Automation hanno fornito soluzioni intelligenti per la linea 5 della metropolitana di Guangzhou, con un sistema BAS Leggi l’articolo

  • Parcheggiare facile con i servodrive

    I drive specializzati per sistemi di trasporto senza conducente di Elmo Motion Control possono essere impiegati per manovre complesse come quelle necessarie per parcheggiare un’auto in spazi ristretti Leggi l’articolo

  • Reti intelligenti per la città

    Smart city, smart mobility e dintorni: dove il digitale prende corpo in una serie di infrastrutture tali da rendere più efficienti i sistemi complessi di gestione dei servizi presenti nelle città Leggi l’articolo

  • Automation Fair 2017: la Cyber Security

    In occasione di Automation Fair 2017 abbiamo intervistato Sherman Joshua, Connected Services Portfolio Manager di Rockwell Automation, sul tema della cyber security.  Parlando infatti di Connected Enterprise, Connected Production, Connected Services, non poteva mancare un focus particolare...

  • Le nuove tecnologie brevettate da Kaspersky Lab aiutano le aziende a combattere gli attacchi da remoto

    I criminali informatici controllano a distanza i computer delle vittime per svolgere di nascosto attività dannose, spesso raggiungendo attraverso canali di comunicazione criptati i server di comando e controllo. Una volta installati sul computer dell’utente, gli strumenti...

  • Delta: soluzioni intelligenti a risparmio energetico

    Delta, azienda che opera a livello mondiale nelle soluzioni Power e di gestione termica, durante la fiera Sicurezza ha presentato il proprio ampio portafoglio di soluzioni intelligenti a risparmio energetico per supportare la creazione di edifici intelligenti, sicuri ed...

  • CNC Contest Randstad 2017: Simon Familiari è il miglior tornitore italiano

    Simon Familiari, 19enne di Bollate, è il più abile tornitore italiano, autore della miglior prova nella finale nazionale del CNC Contest Randstad 2017. Sul podio sono saliti anche Halidou Bance, 22enne di Vicenza, in seconda posizione, e...

  • Campionati di calcio robotico: vincono NimbRo e B-Human grazie ai prodotti igus

    Tirare in alto la palla, intercettarla mentre si muove, saltare e rialzarsi dopo una caduta. Non ci riescono solo i calciatori professionisti, bensì anche i robot dei team NimbRo e B-Human. I team di Bonn e Brema...

Scopri le novità scelte per te x