La catena del valore end-to-end in scena al Rittal Innovation Center

Presentare le innovazioni, renderle tangibili e continuare a svilupparle: questo è lo scopo del nuovo centro di Haiger (Germania), concepito per offrire una visione speciale della catena del valore per quadristi e costruttori di apparecchiature elettriche. In una struttura di 1.200 metri quadri, viene simulato un vero e proprio processo produttivo. Il centro offre a clienti e sviluppatori di Rittal ed Eplan l’occasione di discutere tutte le fasi del processo direttamente presso stazioni di lavoro attrezzate con macchine e utensili del tutto simili a quelle impiegati nelle effettive condizioni di lavoro. Si possono sviluppare soluzioni che includono tutte le fasi della filiera: progettazione, approvvigionamento dei materiali, preparazione dei componenti, fino al prodotto finito.

Pubblicato il 16 novembre 2016

Accelerare la produzione, innovare costantemente per produrre e fornire prodotti in tempi sempre più brevi: le sfide nel settore della costruzione dei quadri elettrici di comando sono impegnative, proprio come quelle dell’ingegneria meccanica. Ulteriori incrementi di produttività possono essere raggiunti solo attraverso la standardizzazione e l’ottimizzazione costante di tutte le attività che compongono la catena del valore, nonché attraverso la coerenza dei dati. Ma le sfide che ogni singola attività produttiva deve affrontare sono uniche, così come lo sono le imprese.

Al fine di offrire una soluzione completa ai suoi clienti, Rittal, insieme alle sue consociate Eplan e Cideon, ha fondato il nuovo Centro dell’innovazione a Haiger, Assia centrale. Qui, clienti, sviluppatori e venditori di Rittal ed Eplan possono sperimentare di persona soluzioni innovative per aumentare l’efficienza di tutta la catena del valore, oltre ad analizzare e sviluppare nuove idee.

“Nell’Innovation Center non vogliamo solo dimostrare e spiegare le innovazioni ai nostri clienti. Al contrario, intendiamo sviluppare soluzioni innovative insieme a loro, per adattare continuamente le nostre produzioni alle esigenze del mercato”, ha dichiarato Jan-Henry Schall, responsabile del Rittal Innovation Center. “Il centro riflette l’intera catena del valore nel settore della costruzione dei quadri elettrici di comando, con macchine, dati e prodotti. Oltre a tenere corsi di formazione per gruppi di clienti, istruiremo il nostro personale in contatto con i clienti ad essere sempre più capace di comprendere i loro problemi. Gli sviluppatori possono dare un’occhiata alle macchine e attrezzature, farsi venire nuove idee e provarle. L’Innovation Center è parte di un modo completamente nuovo di fare formazione, volto a rendere comprensibile il concetto di industria 4.0 (internet of things) nel settore della quadristica e a far toccare con mano le sue potenzialità”, ha aggiunto Jan-Henry Schall.

Nel nuovo centro tutto questo significa passare attraverso ogni singola fase del processo: dall’ingegnerizzazione e tecnologie utilizzate fino alla configurazione del sistema, inclusa l’automazione della produzione. Il focus è sul prototipo virtuale di un armadio (“il gemello digitale”) come elemento unificante.

Nell’area “Engineering” Rittal, Eplan e Cideon mostrano come i costruttori di quadri e impianti siano in grado di accelerare i loro processi di ingegnerizzazione mediante strumenti intelligenti. Sono previste anche dimostrazioni di come sia possibile aumentare l’efficienza utilizzando, ad esempio, i dati dei dispositivi acquisiti sul portale dati Eplan e attraverso soluzioni di progettazione quali Eplan Electric P8, Eplan Pro Panel, Rittal Therm e Rittal Power Engineering e i nuovi tool di configurazione dei prodotti.

Nell’area “Sistema”, Rittal fornisce una visione realistica dei vantaggi di “Rittal – The System”. Possibilità di risparmio e principali vantaggi derivanti dall’utilizzo dei componenti Rittal, partendo dai sistemi di armadi e contenitori, fino alle soluzioni di distribuzione di corrente e climatizzazione dedicate, sono spiegati con applicazioni reali.

Nell’area “Automazione è possibile sperimentare dal vivo le soluzioni ad alta efficienza di Rittal Automation Systems a supporto della produzione e dell’automazione delle lavorazioni in officina. Dalle attrezzature di movimentazione per semplificare i processi, iniziando dalle merci in entrata, fino ai sistemi di lavorazione meccanica come i centri laser 3D; dalle macchine per il montaggio automatico delle morsettiere, fino ai dispositivi di cablaggio assistito basato su dati.



Contenuti correlati

  • Esisoftware tra i protagonisti di Innovabiomed

    Il settore biomedicale italiano – con un fatturato da 10 miliardi di euro – è caratterizzato da innovazione continua e ricadute positive sulla salute e sulla qualità della vita. A confermare l’internazionalità dell’industria biomedicale italiana la prima...

  • Darktrace: Prediction 2018

    L’intelligenza artificiale sta cambiando il nostro modo di pensare alla tecnologia, e le aziende stanno investendo significativamente in questo settore per aumentare, accrescere e proteggere il proprio business. IDC stima che il mercato AI crescerà da 8 miliardi...

  • Ecco come ‘Industria 4.0’ migliora l’industria di processo

    L’industria di processo può cogliere pienamente i vantaggi derivanti dalle tecnologie dell’Industria 4.0, vista in una prima accezione più orientata verso l’industria manifatturiera. Il riferimento è un sistema di monitoraggio delle prestazioni di loop di controllo, sviluppato...

  • La ‘connected enterprise’ mette al centro i sistemi DCS

    Nella creazione di applicazioni di automazione sempre più connesse, da un lato, alla Internet of Things (IoT) e, dall’altro, alle infrastrutture IT aziendali, i sistemi di controllo distribuito stanno giocando un ruolo chiave: ma, per ottenere davvero...

  • Autodesk punta sulla formazione con Village Capital

    Autodesk Foundation finanzierà una nuova iniziativa di Village Capital il cui obiettivo è stimolare le imprese che utilizzano l’automazione per influenzare positivamente lo sviluppo dei lavoratori. Questa iniziativa è volta a identificare e incoraggiare le imprese in...

  • L’Internet delle Cose cambia il mondo dell’industria

    L’IoT promette di ridefinire il modo in cui persone e oggetti acquisiscono le informazioni, interagiscono e prendono decisioni… e i passi da fare per affrontare il viaggio verso questo nuovo ed entusiasmante mondo sono molti Leggi l’articolo

  • Posata la prima pietra della futura sede di Rittal a Pioltello

    Approdata in Italia per la prima volta nel 1993, a Cinisello Balsamo, in provincia di Milano, dal 1994 Rittal Italia si è stabilita a Vignate, ma un futuro ormai prossimo la vede a Pioltello, a poca distanza dalla...

  • SPS Italia: il progetto 2018 è un ‘laboratorio 4.0’

    Tre giorni di lavoro in fiera su formazione, innovazione, digitalizzazione per la nuova manifattura italiana 4.0: SPS Italia, la fiera di riferimento in Italia per l’automazione e la manifattura, ancora una volta si dimostra capace di adattarsi...

  • Gefran punta sulle persone con la Talent Academy Fly

    La Talent Academy di Gefran, multinazionale italiana tra i leader nella progettazione e produzione di componenti per l’automazione industriale, rappresenta la nuova tappa del percorso intrapreso dal gruppo per valorizzare attitudini individuali, sviluppare le competenze e costruire...

  • PLC e Pac nell’era dell’Industria 4.0

    La linea di confine tra i Pac e PLC è continuamente ridefinita in termini di connettività di rete, costi, software e tipi di impiego. Recentemente la diffusione dell’Internet of Things e dei paradigmi di Industria 4.0 ha...

Scopri le novità scelte per te x