Kollmorgen e Omet, un connubio sulle soluzioni printing

Pubblicato il 19 maggio 2017

Servoazionamenti decentralizzati AKD-N e motori Cddr by Kollmorgen sono l’anima dell´innovativa XFlex X5 di Omet, una soluzione di printing di etichette e imballaggio flessibile su ogni materiale.

Omet è un gruppo di 5 aziende che si occupa principalmente di progettazione e costruzione di macchine per la stampa e il converting di etichette e imballaggio flessibile, nella progettazione e costruzione di macchine per la produzione di tovaglioli in carta tissue.

In particolare, Omet Printing Division è l’azienda del gruppo specializzata nella produzione di macchine da stampa con tecnologie combinate su fascia stretta e media, caratterizzate dalla loro flessibilità operativa, efficienza produttiva su ogni tipologia di tiratura, versatilità nell’utilizzo di diversi materiali da stampare e nell’offrire configurazioni personalizzate per rispondere alle esigenze del cliente. Le macchine Omet realizzano etichette di ogni genere, film plastico, cartoncini pieghevoli e applicazioni speciali.

L´azienda con sede a Lecco si è ritagliata un ruolo sul mercato mondiale e vanta oltre 1.600 installazioni distribuite in tutti i continenti. La clientela spazia dalle piccole tipografie agli etichettifici alle grandi aziende multinazionali che producono e stampano flexible packaging.

Come si incrociano le strade di Omet e Kollmorgen che segnano l’inizio a una collaborazione?
Nel 2014 nasce in Omet l’esigenza di progettare e produrre macchine di seconda generazione. Inizia così la ricerca del partner più idoneo con il quale è stata realizzata una nuova macchina che si interponesse per qualità di stampa e flessibilità tra la soluzione meccanica del modello X4 e quella completamente servo assistita della serie X6.
Altri importanti target erano la riduzione della dimensione del quadro elettrico, del volume dei cablaggi, la produzione modulare delle macchine, standardizzazione del bus di campo, riduzione dei componenti, senza escludere tematiche importanti come il risparmio energetico e la precisione di stampa.

Un’ulteriore sfida da vincere nello sviluppo del nuovo macchinario era rappresentato dal mantenimento del software di automazione esistente o al limite da un minimo impatto di modifiche nel rispetto delle tempistiche di time to market e salvaguardia dei costi di R&D. Caratteristiche essenziali e fondamentali per il successo del progetto e per rispondere alle richieste di una clientela sempre più scrupolosa.

“Kollmorgen oltre a offrire a Omet la garanzia di poter soddisfare completamente tutte le esigenze, ha introdotto una nuova motorizzazione Direct Drive idonea ad eliminare l´effetto Gear Marks – spiega Fabio Massari, Senior Sales & Key Account Manager di Kollmorgen Italiae permetteva la realizzazione di una innovativa macchina ibrida/semi-motorizzata. Omet ha inoltre migliorato notevolmente l´impiego della componentistica relativamente agli azionamenti e alla sicurezza, eliminando la maggior parte del quadro elettrico e diminuendo la lunghezza dei cablaggi di circa il 70%”.



Contenuti correlati

  • Il ruolo ‘malevolo’ dell’intelligenza artificiale

    In linea con il report intitolato ‘The Malicious Use of Artificial Intelligence’, a cura di un gruppo di ricercatori delle università di Cambridge, Oxford e Yale, Dave Palmer, Director of Technology di Darktrace, mette in guardia sui...

  • Vodafone testa un sistema IoT di monitoraggio e sicurezza per droni

    Vodafone ha incominciato la sperimentazione del primo sistema al mondo per il controllo e la sicurezza del traffico dei droni. L’approccio pionieristico di Vodafone utilizza la tecnologia innovativa Internet of Things (IoT) 4G per proteggere gli aeromobili...

  • Trend Micro promossa da NSS Labs per le soluzioni TX Series

    NSS Labs certifica che le soluzioni Trend Micro TX Series raggiungono il 99,6% di efficacia nei test per i sistemi di prevenzione delle intrusioni di prossima generazione. In seguito ai test 2017 NSS Labs Next Generation Intrusion...

  • Exoskeleton Suits: uomo e macchina diventano un unicum in Ford

    Le componenti robotiche indossabili offrono agli utenti la possibilità di sollevare e manovrare più facilmente oggetti pesanti. E ora, per la prima volta, sono stati integrati in una catena di montaggio di veicoli in movimento. Gli exoskeleton suits,...

  • ICS Forum: di sicurezza non si parla mai abbastanza…

    “La cyber security è un fattore di sviluppo, un asset critico per fare bene business, un servizio fondamentale per chi vuole investire in Italia”: questa frase di Stefano Panzieri, docente dell’Università degli Studi Roma Tre, riassume perfettamente quanto emerso...

  • Obiettivo cybersecurity futuristica in un mondo frammentato

    Riportiamo di seguito l’intervento di Mark McLaughlin, CEO di Palo Alto Networks Il tema del World Economic Forum di quest’anno, “Creare un futuro condiviso in un mondo frammentato”, è particolarmente adatto per noi che ci dedichiamo a...

  • Report di F-Secure sull’IoT

    L’Internet of Things (IoT) che conosciamo oggi rappresenta una minaccia considerevole per i consumatori a causa di regolamenti inadeguati sulla sicurezza e privacy: è quanto affermano gli esperti intervistati dal Cyber Security Research Institute per il nuovo...

  • Le aziende non sono pronte per il GDPR

    Il Data Protection Regulation entrerà ufficialmente in vigore il 25 maggio 2018, ma le aziende sembrano non essere ancora pronte. Questo è il dato principale che emerge dall’ultima ricerca Trend Micro, leader globale nelle soluzioni di sicurezza...

  • La crittografia Blurry Box di Wibu-Systems nominata prodotto dell’anno dalla rivista Electronic Products

    Wibu-Systems, noto fornitore di soluzioni tecnologiche innovative nel mercato globale della distribuzione di licenze software protette, ha vinto uno dei dodici premi ‘Prodotto dell’Anno’ assegnati dalla rivista Electronic Products grazie al proprio metodo crittografico Blurry Box. I redattori...

  • La modernità in un metrò

    HMS e Rockwell Automation hanno fornito soluzioni intelligenti per la linea 5 della metropolitana di Guangzhou, con un sistema BAS Leggi l’articolo

Scopri le novità scelte per te x