Kia Motors raggiunge tassi di lettura del 99% con i lettori Cognex

Dopo aver spostato il suo sistema di produzione su linee a sei velocità, Kia Motors doveva incrementare la velocità di lettura del codice DPM (Direct Part Mark): con i lettori di codici a barre DataMan Cognex ha raggiunto tassi di lettura del 99%

Pubblicato il 29 marzo 2018

Cognex ha fornito a Kia Motors la propria soluzione DataMan per raggiungere il target di lettura richiesto dei codici DPM (Direkt Part Mark) allo spostamento delle linee di produzione di componenti dei motori.
La coreana Kia Motors gestisce il proprio programma di tracciabilità delle parti del motore e della trasmissione utilizzando codici DPM (Direct Part Marked) 2D Data Matrix. Nel programma di tracciabilità di Kia Motors, i codici Data Matrix 2-D indicati sulle parti vengono letti per determinare se sono abbinati alla parte appropriata. Le informazioni sulla produzione, come la data di produzione e il numero del modello, vengono quindi salvate sul server per la completa tracciabilità.

Con lo spostamento del proprio sistema di produzione sulla linea a sei velocità, Kia Motors ha voluto migliorare anche la velocità di lettura Data Matrix 2-D. La linea di produzione di trasmissione convenzionale produceva circa 1.800 unità al giorno, ma forniva solo il 96-97% di tassi di lettura. La linea di produzione motore, che produceva 1.300-1.400 motori al giorno, aveva tassi di lettura inferiori al 97%. Per vincere queste sfide, Kia Motors ha implementato i lettori di codici a barre DataMan Cognex e ha raggiunto tassi di lettura del 99%. I lettori di codici a barre DataMan sono ottimizzati con algoritmi brevettati per la decodifica dei più ostici DPM e dei codici a barre basati su etichette in ambienti complessi.

Poiché le parti delle auto Kia Motors sono assemblate con spray ad olio anti-ruggine, una delle sfide per il lettore è causata dall’olio sul codice. Inoltre, i codici Data Matrix 2-D possono essere danneggiati da sporco o graffi, anche se lavati e mantenuti puliti. Inoltre, le dimensioni e la qualità variabile della marcatura del codice rendono i codici della matrice difficili da leggere. Tutte le problematiche sono state gestite efficacemente dai lettori di codici a barre DataMan. L’algoritmo di lettura del codice 2DMax+ di Cognex può leggere praticamente qualsiasi codice a barre indipendentemente dal suo stato o dalla superficie su cui è marcato. Inoltre, i lettori di codici a barre Cognex offrono connettività Ethernet, in modo che possano integrarsi nella rete aziendale e comunicare direttamente con un PLC senza la necessità di un dispositivo di trasmissione aggiuntivo.



Contenuti correlati

  • Industry 4.0 in totale sicurezza

    Il vasto catalogo di prodotti Sick questo permette all’azienda di rispondere con esattezza a qualsiasi esigenza di automazione industriale. In occasione di A&T 2018 verranno presentate le ultime soluzioni dedicate, in particolare, ai settori dell’automotive e della...

  • Simulazione ottica per veicoli autonomi, Ansys acquisisce Optis

    Ansys ha siglato un accordo definitivo per acquisire Optis, fornitore di software per simulazioni scientifiche di luce, visione umana e visualizzazione basata sulla fisica. L’acquisizione di Optis amplierà il portfolio di prodotti multiphysics di Ansys nel sempre...

  • CPM supporta la produzione 4.0 delle auto del futuro

    L’auto del futuro si guiderà da sola, sarà ecologica e silenziosa ma soprattutto sarà costruita con tecnologia italiana: merito della torinese CPM che, forte di una solida esperienza nella realizzazione di impianti per veicoli tradizionali, è ormai un...

  • Cognex Explorer Real Time Monitoring ottimizza la produttività per l’automazione di fabbrica

    Cognex Corporation, tra i leader nei sistemi e prodotti per visione industriale e lettura di codici a barre, ha recentemente presentato Cognex Explorer Real Time Monitoring (RTM), sistema di visione e verifica per l’automazione industriale e le...

  • Exoskeleton Suits: uomo e macchina diventano un unicum in Ford

    Le componenti robotiche indossabili offrono agli utenti la possibilità di sollevare e manovrare più facilmente oggetti pesanti. E ora, per la prima volta, sono stati integrati in una catena di montaggio di veicoli in movimento. Gli exoskeleton suits,...

  • Automotive, soluzioni Molex per la saldatura a punti

    Custom Combo Blade and Pin Headers di Molex eliminano la necessità di attrezzature per l’inserzione dei pin e la saldatura a punti, con conseguente realizzazione di un’interfaccia coi pin più flessibile e robusta. “Dal momento che i...

  • Risparmio energetico con i monitor integrati per interruttori e sensori Texas Instruments

    Texas Instruments ha presentato due dispositivi MSDI (Multi-Switch Detection Interface) che consumano fino al 98 percento in meno di energia del sistema rispetto a soluzioni discrete convenzionali. TIC12400 e TIC12400-Q1 sono i primi monitor per interruttori e...

  • Additivo e realtà virtuale, Berzolla: l’innovazione corre veloce in Dallara

    In Dallara la produzione additiva riduce i tempi di test e prototipazione, accelerando lo sviluppo di nuovi modelli di vetture abbreviando il passaggio dall’idea al prodotto finale, come spiega Alessandro Berzolla, Chief operations officer Dallara. Realtà virtuale...

  • Automotive: in Abruzzo un polo d’eccellenza

    L’industria automobilistica è un settore chiave per l’economia europea, che offre oltre 12 milioni di posti di lavoro ed è essenziale per il sistema produttivo. In Italia, nello specifico, le imprese sono 2.700, con circa un milione...

  • A MSV 2017 soluzioni Comau per la saldatura e la stampa in 3D

    Alla fiera MSV di Brno, in Repubblica Ceca (9-13 ottobre 2017) Comau presenta le sue tecnologie robotizzate più avanzate per la saldatura ad arco, la saldatura a punti, applicazioni di pick&place e come supporto alla stampa 3D. Nello stand...

Scopri le novità scelte per te x