In aumento il rischio cyber-attacchi ai sistemi di trasporto intelligenti

Pubblicato il 27 novembre 2017

Negli ultimi mesi, le connected cars e i veicoli autonomi sono diventati sempre più di attualità e al centro dei dibattiti dell’opinione pubblica. Uno dei pezzi del puzzle più importante, per realizzare una vera Smart City, è però un Intelligent Transportation System (ITS). I governi di tutto il mondo stanno focalizzando la loro attenzione su questi sistemi, che sono anche i protagonisti dell’ultima ricerca Trend Micro dal titolo “Cyberattacks Against Intelligent Transportation Systems”.

I primi attacchi cyber a questi sistemi sono già stati registrati, infatti, e il rischio in questo ambito è potenzialmente molto alto. Si possono creare incidenti, ingorghi stradali e causare perdite economiche sia alle aziende che ai governi. I motivi per sferrare un attacco possono essere molteplici: creare caos o distruzione, arricchirsi, rubare dati sensibili etc. Gli attacchi ransomware, il furto dati e gli attacchi DDoS sono fenomeni già reali. Ad esempio, alcuni cartelli elettronici stradali sono stati compromessi e i loro messaggi cambiati con frasi di scherno o sovversive, migliaia di telecamere di videosorveglianza sono state infettate con ransomware e un lavaggio auto connesso a Internet è stato alterato, per attaccare i veicoli e i loro occupanti.

I sistemi ITS possono essere attaccati fisicamente, attraverso le reti o in modalità wireless. Per raccogliere dati sugli attacchi cyber a questi sistemi, Trend Micro ha assegnato dei vettori d’attacco alle principali categorie che costituiscono un sistema ITS e ha applicato il modello DREAD per calcolare i rischi. Il risultato è stato che il 54% di tutte le minacce è stato categorizzato come “ad alto rischio”, mentre il 40% “a rischio medio”. Gli attacchi attraverso le reti, con un 71%, rappresentano la maggioranza degli attacchi “ad alto rischio”.

Proteggere l’intero ecosistema ITS dagli attacchi cyber è difficile, ma ci sono alcune contromisure e best practice che si possono seguire, per rendere questi sistemi più resilienti. Alcune strategie comprendono: Network segmentation; Firewalls/UTM gateways; Anti-malware; Anti-phishing; Breach detection system; IPS/IDS; Encryption; Patch management; Vulnerability scanning; Shodan scanning.



Contenuti correlati

  • Ransomware: il backup dei dati non basta a proteggere le aziende

    Pur ritenendo di essere totalmente protetti e non vulnerabili, quando si parla di sicurezza informatica bisogna comprendere che in realtà si è attaccabili da più fronti. Per non perdere i dati in caso di attacco informatico, la...

  • Panasonic e Trend Micro: accordo per lo sviluppo di soluzioni di cyber security per le connected car

    Panasonic Corporation e Trend Micro Incorporated, annunciano una partnership per lo sviluppo di soluzioni di cyber security per rilevare e prevenire gli attacchi cyber contro i veicoli autonomi e le connected car. L’accordo ha l’obiettivo di raggiungere...

  • Trend Micro promossa da NSS Labs per le soluzioni TX Series

    NSS Labs certifica che le soluzioni Trend Micro TX Series raggiungono il 99,6% di efficacia nei test per i sistemi di prevenzione delle intrusioni di prossima generazione. In seguito ai test 2017 NSS Labs Next Generation Intrusion...

  • Kaspersky Lab alla conferenza Itasec

    Kaspersky Lab ha partecipato in qualità di Gold Sponsor a Itasec, la conferenza annuale italiana sulla sicurezza informatica organizzata dal Laboratorio Nazionale di Cybersecurity del Cini. Nell’occasione, gli esperti di sicurezza della società hanno presentato un’analisi dell’attuale...

  • Le minacce non finiscono

    Nel 2018 gli attacchi cyber continueranno a colpire le aziende e le violazioni maggiori sfrutteranno vulnerabilità già conosciute. È questo il dato principale che emerge dal report Trend Micro, azienda che propone soluzioni di sicurezza informatica, sulle...

  • Partnership fra Eurotech e Alten Calsoft Labs in ambito IoT

    Eurotech ha stretto una partnership con Alten Calsoft Labs, azienda che si occupa di servizi di trasformazione digitale, consulenza tecnologica, IT aziendale e ingegneria di prodotto e che offre le migliori soluzioni in ambito IoT per segmenti verticali specifici....

  • Le aziende non sono pronte per il GDPR

    Il Data Protection Regulation entrerà ufficialmente in vigore il 25 maggio 2018, ma le aziende sembrano non essere ancora pronte. Questo è il dato principale che emerge dall’ultima ricerca Trend Micro, leader globale nelle soluzioni di sicurezza...

  • La modernità in un metrò

    HMS e Rockwell Automation hanno fornito soluzioni intelligenti per la linea 5 della metropolitana di Guangzhou, con un sistema BAS Leggi l’articolo

  • Parcheggiare facile con i servodrive

    I drive specializzati per sistemi di trasporto senza conducente di Elmo Motion Control possono essere impiegati per manovre complesse come quelle necessarie per parcheggiare un’auto in spazi ristretti Leggi l’articolo

  • Reti intelligenti per la città

    Smart city, smart mobility e dintorni: dove il digitale prende corpo in una serie di infrastrutture tali da rendere più efficienti i sistemi complessi di gestione dei servizi presenti nelle città Leggi l’articolo

Scopri le novità scelte per te x