Il nuovo volano per il settore manifatturiero italiano: i Lighthouse plant

Continua il lavoro del Cluster Fabbrica Intelligente per dare il via agli impianti che faranno da guida, a livello nazionale, per il settore manifatturiero.

Pubblicato il 27 giugno 2017

In questi mesi il Cluster Fabbrica Intelligente ha lavorato per rendere operativi gli impianti Lighthouse coinvolgendo aziende, fornitori di tecnologie e organismi di ricerca e facendoli dialogare con i ministeri. Se ne è discusso a Bergamo, in occasione della IV assemblea nazionale del Cluster Fabbrica Intelligente (CFI), l’associazione che raggruppa 450 soggetti fra università, enti di ricerca e aziende, enti regionali e promuove i Lighthouse plant, impianti faro creati per avere dei sistemi produttivi che diventeranno il riferimento per il settore manifatturiero italiano nel mondo.

“I Lighthouse Plant – spiega Tullio Tolio, presidente del Comitato tecnico scientifico del Cluster Fabbrica Intelligente – sono veri e propri impianti di produzione in continua evoluzione. Dopo la loro installazione, che in una prima fase potrebbe essere supportata anche dal piano Industria 4.0, è previsto un progetto di ricerca industriale e innovazione che coinvolgerà fornitori di tecnologie, system integrator, enti di ricerca e università e punterà alla realizzazione di innovazioni da testare proprio nell’impianto lighthouse”.

Inoltre, le imprese che ospiteranno i Lighthouse plant, creeranno un club che svolgerà attività di promozione e diffusione degli impianti presso delegazioni nazionali e internazionali, promuovendoli come best practice nazionali o casi studio per enti di ricerca e ricercatori.

“Con il Club LightHouse Plant – ha aggiunto Gianluigi Viscardi, presidente del Cluster Fabbrica Intelligente – il cluster vuole fornire supporto strategico e operativo a tutte le imprese interessate a puntare sulla ricerca e l’innovazione nel campo manifatturiero. Le aziende che sceglieranno di aderire al club diventeranno anche soci sostenitori del Cluster Fabbrica Intelligente e potranno partecipare a tutte le attività di networking della nostra associazione”.

Durante il convegno, si sono tenute anche quattro sessioni di lavoro parallele con interventi sulle tecnologie abilitanti dell’Industry 4.0 indirizzate allo sviluppo di impianti (lighthouse o anche altri impianti) e sono stati presentati i progetti e le esperienze di gruppi industriali ed enti di ricerca tra cui MCM, Marposs, ABB, Comau, BLM, CNR e università come Politecnico di Milano e Università di Bergamo. I temi affrontati hanno riguardato: la manutenzione predittiva e i sistemi cyber fisici, l’uomo e il sistema produttivo, tecnologie per la collaborazione, l’addestramento e la sicurezza, le piattaforme di integrazione per la fabbrica e la supply chain, l’automazione e le lavorazioni avanzate.

Sono intervenuti Remo Morzenti Pellegrini (rettore Università di Bergamo), Giorgio Gori (Sindaco di Bergamo), Gianluigi Viscardi (presidente del CFI), Oscar Pasquali (responsabile Segreteria Tecnica del MIUR), Francesco Cuccia (capo Segreteria Tecnica del MISE), Andrea Bianchi (direttore Aree Politiche Industriali di Confindustria) e Tullio Tolio (presidente Comitato Tecnico Scientifico del CFI).

Per informazioni sulle attività del cluster: www.fabbricaintelligente.it.



Contenuti correlati

  • Il Sercos OPC UA Companion Standard è ora disponibile

    La fondazione OPC e Sercos International annunciano il rilascio dello standard supplementare Sercos OPC UA. Questa specifica descrive la relazione dei modelli di dispositivi Sercos e dei profili dei dispositivi Sercos a OPC UA, in modo che le...

  • A Las Vegas SCM vince il ‘Visionary New Product Award’

    Straordinario risultato per SCM alla AWFS Fair, la più grande fiera nordamericana dedicata ai produttori di macchine per la lavorazione del legno della costa ovest, tenutasi a Las Vegas in Nevada. La ‘Lean Robot Cell 4.0’ ha conquistato...

  • La tecnologia One-Cable di Sick al servizio della progettazione

    Rilancio delle imprese italiane, Industry 4.0 e smart factory: niente di tutto questo è possibile senza un chiaro progetto di automazione, sia che riguardi una singola macchina sia che coinvolga l’intera linea di produzione. Oggi più che...

  • Cisco e Intesa Sanpaolo insieme per una edizione di Startup Initiative dedicata a industry 4.0

    Intesa Sanpaolo e Cisco hanno lanciato una nuova call per le startup dedicate all’industria 4.0, nel quadro del progetto StartUp Initiative. L’invito è rivolto a startup in cerca di investimenti che stiano lavorando su progetti legati al tema della fabbrica digitale, in...

  • CC-Link IE acquisisce ulteriori standard nazionali cinesi

    CC-Link Partner Association (Clpa) ha ulteriormente rafforzato la propria posizione sul mercato asiatico dopo aver annunciato l’acquisizione di un ulteriore standard nazionale cinese GB/T. GB/T 33537.1 ∼.3-2017 è legato alle reti di comunicazione industriale e identifica CC-Link IE...

  • COPA-DATA si aggiudica il premio Internet of Things di Microsoft

    Microsoft ha nominato COPA-DATA Microsoft Partner mondiale dell’anno nella categoria Internet of Things (IoT). Questo premio è un riconoscimento da parte di Microsoft per le eccezionali innovazioni e soluzioni software di COPA-DATA basate sulla tecnologia Microsoft. Ogni anno,...

  • Dal cloud ai nuovi modelli di business: creare valore

    L’Industry 4.0 e i big data mostrano nuove possibilità per le aziende di produzione e allo stesso tempo gettano le basi per modelli di business dalle prospettive promettenti. In questo contesto è ancora più importante proteggere al...

  • Aventics al fianco di Elettrobaldi per il primo progetto riconosciuto Industry 4.0

    Una partnership consolidata quella tra Aventics, realtà mondiale specializzata nel business pneumatico, ed Elettrobaldi, azienda italiana con sede a Fornacette in provincia di Pisa che, grazie all’acquisizione di competenze nello sviluppo di software PLC, PC e robot...

  • Dalla UE via libera all’acquisizione di B&R da parte di ABB

    B&R è ora il centro di competenza globale di ABB per quanto riguarda l’automazione di macchina e di fabbrica. Dopo l’approvazione da parte delle autorità garanti della concorrenza dell’Unione Europea, l’acquisizione è divenuta giuridicamente effettiva il 6...

  • Dai Big Data ai clienti: l’innovazione Bofrost nella vendita porta a porta

    I Big Data come formidabile strumento conoscenza del cliente per andare incontro alle sue esigenze. Bofrost, l’azienda friulana che trent’anni fa ha portato in Italia il concetto allora rivoluzionario di vendita diretta di specialità surgelate, innova il...

Scopri le novità scelte per te x