Il distretto della carta punta sui giovani

Eplan Software & Service, Fosber, Itis Fermi e Ipsia Giorgi di Lucca, Itis Galilei di Viareggio, ISI Garfagnana uniscono le forze per crescere generazioni di progettisti preparati e aggiornati all’uso delle moderne tecnologie

Pubblicato il 28 marzo 2018

Eplan Software & Service, noto fornitore di soluzioni di progettazione CAD elettrica e fluidica, nell’ambito della propria politica di investimenti nel settore della scuola, ha siglato un accordo con tre importantissime scuole della lucchesia con l’obiettivo non solo di fornire a tutti gli istituti tecnici e a tutti gli studenti il software di progettazione Eplan electric P8, ma anche i contenuti più moderni e aggiornati sulle nuove normative e il supporto alla formazione dei docenti da parte di esperti nelle varie discipline (elettrica e fluidica in primis).

Questo importate obiettivo è stato portato a termine grazie all’impegno dell’azienda Fosber, attiva a livello mondiale nella progettazione, produzione e installazione di linee complete e macchinari per il cartone ondulato, che si è fatta portatrice delle esigenze delle aziende del territorio sia nei confronti di Eplan, sia delle scuole che devono essere sempre più integrate nel tessuto industriale del distretto. “Le aziende che producono macchine e impianti sono letteralmente affamate di nuovi progettisti in grado di aggiungere valore ai loro processi di sviluppo dei prodotti” ha detto Stefano Casazza, country manager di Eplan Software & Service. “Questa iniziativa nasce sotto i miglior auspici. È il triangolo ideale: ‘scuola-azienda-fornitore di tecnologia’. Tutti hanno lo stesso obiettivo: avere progettisti meccatronici di qualità e formati. È per noi un investimento a titolo gratuito che facciamo molto volentieri”.

“Con questa iniziativa contribuiremo a formare nuove generazione di studenti che hanno le competenze e l’esperienza necessarie per utilizzare fin da subito le metodologie di progettazione più avanzate in ambito industriale, non solo per Fosber ma per tutte le aziende del territorio” aggiunge Alessandro Panconi, HR director di Fosber.
“Stare al passo con le tecnologie e soddisfare le esigenze delle imprese del territorio è un passo fondamentale per poter dare un futuro ai nostri ragazzi. È il compito della scuola. Fortunatamente non siamo soli: a ‘remare’ con noi ci sono Fosber ed Eplan” spiega Massimo Fontanelli, dirigente dell’Itis Fermi e Ipsia Giorgi di Lucca. “Questo progetto non è affatto banale, coinvolge in primis ben 13 professori delle tre scuole, che saranno formati sull’utilizzo dei nuovi sistemi CAD e saranno allestite ben 75 postazioni di lavoro. Il mercato del lavoro ci spinge sempre di più ad alzare il livello di preparazione e le competenze dei ragazzi che ogni anno diplomiamo. Poterli formare su uno strumento come Eplan aumenterà fin da subito le loro competenze tecniche immediatamente spendibili nel mondo del lavoro e il valore che potranno portare alle aziende che li assumeranno” conclude Nadia Lombardi, dirigente dell’IIS Galilei-Artiglio di Viareggio.

Questo progetto fa parte di una attività di Eplan strutturata a livello globale dedicata a tutte le scuole e università, per soddisfare le richieste del mercato. Da una parte i clienti che hanno grossa difficoltà nel reperire giovani preparati e aggiornati sull’uso delle nuove tecnologie, e dell’altra le scuole che hanno il compito di preparare al meglio i futuri progettisti e ingegneri per un mercato del lavoro in rapidissima evoluzione come quello della meccatronica.

Itis Fermi e Ipsia Giorgi di Lucca
Il polo scientifico tecnico professionale “E. Fermi – G. Giorgi” nasce nel 2013 dopo l’accorpamento dell’Ipsia “G. Giorgi” all’ISI “E. Fermi” e, proprio per questo, si presenta ricco di potenzialità nei confronti del territorio e delle sue esigenze. L’ISI “E. Fermi” nasce nel 1963 con la denominazione di Istituto Tecnico Industriale “Enrico Fermi”. Nel corso degli anni si è notevolmente sviluppato ed è diventato un istituto particolarmente significativo tra le scuole della provincia lucchese data la sua articolazione nelle seguenti specializzazioni: Elettronica e elettrotecnica, Informatica e telecomunicazioni, Meccanica meccatronica ed Energia. La consapevolezza delle trasformazioni avvenute nella realtà economica del Paese ha portato alla scelta di ampliare e differenziare l’offerta formativa: dall’anno scolastico 1994/95 è stato attivato il liceo tecnologico che intendeva offrire al territorio un corso liceale che sintetizzava in modo armonico formazione umanistica e tecnico – scientifica. A partire dall’anno scolastico 2010/2011, in applicazione della riforma della scuola secondaria superiore, si è costituito l’Istituto di Istruzione Superiore E. Fermi (ISI). Nel medesimo anno scolastico, 2010/2011, il liceo tecnologico si è trasformato nel liceo scientifico delle scienze applicate mentre l’istituto tecnico industriale è diventato istituto tecnico settore tecnologico. Con Disposizione Ministeriale del 15 luglio 2013, il liceo scientifico delle scienze applicate, unico nella provincia di Lucca e uno dei 5 presenti in Toscana, è diventato Scuola Polo dello stesso indirizzo. A partire dall’anno scolastico 2015/2016 si è costituito il liceo scientifico dello sport. L’Ipsia “G. Giorgi” viene istituito nel 1919 come regia scuola popolare per arti e mestieri, e acquisisce la denominazione di Ipsia nel 1954. Negli anni la sua offerta formativa è cresciuta e si è diversificata seguendo i cambiamenti della società e del mondo del lavoro, rimanendo però fedele alla sua missione originaria: preparare persone capaci di affrontare il mondo del lavoro in modo competente e duttile. Dall’anno scolastico 2008/2009 è attivo il corso per Odontotecnico. A partire dall’anno scolastico 2010/2011, in applicazione della riforma della scuola secondaria superiore, l’Ipsia è divenuto un istituto professionale finalizzato al conseguimento di un diploma quinquennale. L’istituto offre due indirizzi:
• settore Manutenzione e assistenza tecnica, con quattro opzioni: elettromeccanica, impianti elettrici ed elettronici, manutenzione dei mezzi di trasporto, impianti termoidraulici;
• settore Servizi socio-sanitari che prevede l’opzione odontotecnico.
Dall’anno scolastico 2008/2009 è attivo il corso per odontotecnico. Nell’ambito dell’istruzione per gli adulti, è attivo presso la sede distaccata del Giorgi un corso serale, settore Manutenzione e Assistenza tecnica, opzione elettromeccanica che, dall’anno scolastico 2014/2015 fa parte della rete Cpia (Centro provinciale per l’istruzione degli adulti).

Itis Galilei di Viareggio
L’istituto di istruzione superiore Galilei-Artiglio nasce nell’anno scolastico 2013-2014 dall’accorpamento di due scuole di istruzione secondaria superiore, ambedue situate nel Comune di Viareggio, la prima l’istituto tecnico industriale e liceo delle scienze applicate G. Galilei situato presso un’unica sede posta in via Aurelia Nord 342, la seconda l’istituto nautico Artiglio ubicata in via dei Pescatori nel quartiere Darsena, area territoriale del comune di Viareggio da sempre volta alle attività legate al mare e alla cantieristica navale. La scuola opera da molti anni nel territorio versiliese e da sempre ha qualificato la propria esperienza formativa attraverso una costante introduzione di innovazioni didattiche in stretto rapporto con la realtà economica e territoriale locale. Ha saputo mantenere nel tempo una ricca rete di partnership con Enti pubblici e soggetti privati del territorio, allo scopo di rafforzare e legare la propria offerta formativa alle dinamiche di un tessuto economico e sociale in continua trasformazione, mantenendo quotidianamente rapporti con gli enti istituzionali di riferimento (Ente Comunale, Provincia, ufficio scolastico regionale, Miur), i referenti delle Associazioni di categoria territoriali, la Camera di Commercio provinciale, le Associazione di volontariato e di promozione sociale, gli istituti bancari territoriali, Fondazioni a carattere nazionale, altre istituzioni scolastiche provinciali con le quali ha stretto rapporti di partenariato su progetti specifici. Tutto ciò ha consentito di ottenere finanziamenti e ha dato vita a opportunità crescenti specie in relazione agli stage aziendali e a iniziative anche a carattere internazionale come l’Erasmus e soprattutto la fondazione ITS per la Nautica di cui l’IIS “Galilei-Artiglio” di Viareggio è istituto di riferimento e sede legale. La scuola è partner nel Polo tecnico professionale “Start Sistema Carta” e nel polo della nautica “Super Yacht Accademy” e ha avuto una partecipazione attiva ai progetti MOF Start e MOF SI.NA promossi dai due poli.



Contenuti correlati

  • ABB e The Economist lanciano l’Automation Readiness Index

    Secondo un indice e un rapporto pubblicato oggi da ABB insieme a The Economist Intelligence Unit, Corea del Sud, Germania e Singapore sono le nazioni che si sono classificate ai primi posti a livello mondiale nella preparare...

  • A Roma premiati i vincitori del Trofeo Smart Project 2018 di Omron

    Giunto quest’anno alla sua 11ma edizione, il Trofeo Smart Project Omron nasce con l’obiettivo di avvicinare le scuole tecniche e professionali al mondo dell’automazione industriale, in accordo con le direttive ministeriali che promuovono gli interventi di valorizzazione...

  • Prototipo meccanico? Ti presento il digital twin

    Funzionalità sempre più complesse nell’automazione di macchina e una crescente richiesta di personalizzazione si devono oggi confrontare con l’esigenza di contrarre i tempi di realizzazione e collaudo di ogni macchina, qualunque sia la configurazione. Conciliare due fattori...

  • Il Protocollo Envision nelle infrastrutture ferroviarie

    Italferr, in collaborazione con Rete Ferroviaria Italiana e ICMQ, ha elaborato la prima Linea Guida per l’applicazione alle infrastrutture di trasporto ferroviario del protocollo Envision, sistema di rating statunitense per progettare e realizzare infrastrutture sostenibili, documento che,...

  • Eaton, guida alla progettazione di un quadro elettrico UL508A per il Nord America

    La guida completa alla progettazione di un quadro elettrico a norma UL508A di Eaton è disponibile online (link) per aiutare i costruttori professionali MOEM che desiderano esportare le proprie macchine nel mercato nordamericano. Un supporto strategico per...

  • Una partnership per sviluppare servizi basati sulla Mixed Reality

    Altran Italia, branch italiana di Altran, azienda specializzata in engineering e R&D service, e TheFabLab, laboratorio condiviso di fabbricazione digitale e centro di ricerca e sviluppo sugli smart object, collaboreranno per sviluppare servizi basati sulla Mixed Reality....

  • Nuova funzione Virtual Reality Client di Simcenter

    Siemens PLM Software annuncia l’ultima versione di Simcenter Star-CCM+ con una nuova funzione: Virtual Reality Client. Finora, l’esplorazione di un modello di simulazione era prerogativa esclusiva di ingegneri specialisti di CFD, i quali manipolano il modello usando...

  • Rossignol progetta con Ansys Discovery Live e non ‘perde tempo’!

    Il time to market è critico per il team di ingegneri Rossignol. La stagione sciistica è limitata e i progettisti dell’azienda francese, che collaborano con sciatori, designer e altre figure per lanciare prodotti sempre più innovativi e...

  • Mitsubishi Electric a MecSpe 2018 mostra le sue soluzioni integrate per la meccatronica

    I modelli produttivi sono in rapida evoluzione e impongono nuovi requisiti anche ai sistemi tecnologici. Mitsubishi Electric dedica la sua partecipazione a MecSpe 2018 proprio a illustrare quali siano queste nuove esigenze, con particolare focus sui sistemi...

  • Al via l’accademia “ITS Smart Manufacturing Project”

    Schneider Electric e Fondazione ITS Lombardia Meccatronica di Sesto San Giovanni (MI) hanno siglato un accordo che porta, già a partire da questo mese di marzo, alla partenza dell’Accademia “ITS Smart Manufacturing Project”, un percorso formativo nazionale...

Scopri le novità scelte per te x