I blocchi I/OP di Balluff consentono di creare reti CC-Link IE più rapidamente

Pubblicato il 30 agosto 2016

La tendenza che vede la transizione delle soluzioni per l’automazione di fabbrica e il controllo dei macchinari dalle classiche configurazioni Fieldbus ai sistemi Ethernet è supportata dai blocchi I/O CC-Link IE di Balluff. Stephan Langer, responsabile prodotti e specialista in sistemi e soluzioni per sensori Balluff, sostiene l’impellente necessità di sviluppare infrastrutture intelligenti, robuste e ad alte prestazioni per le comunicazioni industriali. Cita CC-Link IE e CC-Link come motori chiave per consentire questo grande salto.

Balluff offre una gamma di blocchi I/O nonché di hub di sensori IO-Link, che consente la rapida creazione e/o riconfigurazione delle reti, incluse le versioni abilitate per CC-Link IE e CC-Link. Vengono configurati come due segmenti galvanicamente isolati, per poter implementare due circuiti di sicurezza separatamente commutabili con un solo modulo. Inoltre, se necessario, possono supportare sensori sia digitali che analogici e possono essere utilizzati con un ulteriore modulo di alimentazione. Tutti i modelli sono disponibili anche nella robusta versione IP67 che riduce i costi d’installazione.

Langer sottolinea che i suoi clienti chiedono sempre più soluzioni per sensori basate su reti intelligenti, in grado di raccogliere dati affidabili dai sensori, di interpretarli per creare informazioni di livello superiore e quindi di inviare tali informazioni nei luoghi della rete in cui servono. CC-Link IE è la versione Industrial Ethernet dell’apprezzata Fieldbus CC-Link. Essa è contraddistinta dalla sua larghezza di banda di livello Gigabit, che consente l’invio rapido di grandi quantità di dati. Sia CC-Link IE che CC-Link godono del supporto di oltre 300 produttori di dispositivi in tutto il mondo.

Queste reti hanno una posizione dominante in Asia, ma sono assai diffuse in altre importanti regioni come l’Europa e le Americhe. Le specifiche tecniche di CC-Link sono a disposizione di qualsiasi azienda che entri a far parte di CLPA, l’associazione responsabile per lo sviluppo e la promozione di queste tecnologie. CLPA è una delle più importanti associazioni di reti aperte, con oltre 2600 associati in tutto il mondo.

Ancora Langer: “Abbiamo visto che la larghezza di banda Gigabit di CC-Link IE è cruciale per i clienti che sviluppano reti di comunicazione basate su Ethernet, sempre più richieste data la tendenza verso soluzioni Industry 4.0. La compatibilità ci aiuta quindi a fornire loro soluzioni complete. Inoltre, la sua solida posizione in Asia la rende assolutamente essenziale per esportare con successo in quelle regioni.”

I blocchi I/O di Balluff, sia per I/O digitale che hub IO-Link, consentono di collegare rapidamente fino a 16 sensori standard o altri dispositivi di campo in rete, con grande praticità ed affidabilità. I blocchi sono disponibili con corpo in plastica o metallo; il loro involucro completamente incapsulato garantisce la protezione dagli impatti e dai liquidi corrosivi secondo IP67. Sono progettati per temperatura fino a 70°C e per l’utilizzo negli ambienti industriali più difficili.

“I blocchi consentono di creare reti estese con grande rapidità e facilità. Le unità CC-Link sono di vitale importanza per i nostri progetti asiatici e CC-Link IE è in grado di soddisfare senza problemi le esigenze in termini di capacità di trasferimento di quantità di dati sempre crescenti. Quando i progettisti dei sistemi sanno di avere accesso ad una rete aperta di classe Gigabit, tendono a progettare sfruttando questa possibilità, quindi i nostri prodotti vengono utilizzati come componenti abilitanti per questo processo di sviluppo.”



Contenuti correlati

  • Sensore di posizione lineare magnetostrittivo per aree a rischio di esplosione

    Negli ambienti difficili, in particolare nelle reti di trasporto di petrolio e gas nelle raffinerie e negli impianti petrolchimici, la posizione delle valvole di controllo e intercettazione è regolata tramite sistemi di misura della posizione, poiché si...

  • CC-Link IE, unica rete Gigabit Ethernet aperta, a SPS Italia 2018

    CC-Link Partner Association evidenzierà a SPS Italia 2018 la posizione di forza assunta dall’unica rete Gigabit Ethernet aperta, CC-Link IE. Verranno presentate alcune novità tra cui il primo dispositivo d’interfaccia tra CC-Link IE e Profinet, il supporto...

  • Comunicazione sicura e senza problemi fra Powerlink e OPC UA

    È oggi disponibile una specifica di accompagnamento di OPC UA per Powerlink: questo l’annuncio congiunto fatto da OPC Foundation ed Epsg (Ethernet Powerlink Standardization Group). La specifica descrive come il payload dei dati viene scambiato fra Powerlink e qualsiasi piattaforma...

  • Una rete Ethernet a livello dei dispositivi di campo

    Industry 4.0 ha generato una variante industriale di IoT, ovvero l’IoT industriale (IIoT), che offre prestazioni in tempo reale: molti sistemi di produzione devono gestire dati critici che richiedono una stretta coordinazione di sensori e attuatori per...

  • Chip Ethernet SoC con gigabit physical layer e connettività CC-Link IE

    CC-Link Partner Association (CLPA) ha annunciato l’apertura di nuove possibilità di mercato da parte di Renesas Electronics Corporation, un fornitore di primo livello di soluzioni avanzate per semiconduttori che si sta aprendo a nuove opportunità di mercato...

  • Balluff, sensori capacitivi autoadesivi e flessibili per misure di livello

    Balluff introduce un sensore capacitivo autoadesivo con livello di protezione IP 64 utile per rilevare in modo continuativo il livello di riempimento senza alcun contatto con il materiale presente in serbatoi con pareti non conduttive o attraverso...

  • CLPA supporta lo sviluppo di soluzioni con CC-Link IE

    CC-Link Partner Association (CLPA) mostrerà lo sviluppo delle soluzioni con CC-Link IE alla fiera SPS/IPC/Drives di quest’anno. CLPA offre una gamma completa di opzioni per i produttori di dispositivi che desiderino entrare a far parte degli utilizzatori...

  • Balluff presenta il sensore con livello di protezione IP 64

    Balluff ha presentato un sensore capacitivo autoadesivo con livello di protezione IP 64 utile per rilevare in modo continuativo il livello di riempimento senza contatto con il materiale presente in serbatoi con pareti non conduttive o attraverso...

  • Specifica di accompagnamento OPC UA per CSP+ for Machine

    CC-Link Partner Association (CLPA), in collaborazione con OPC Foundation, ha annunciato una specifica di accompagnamento OPC UA per la nuova tecnologia CSP+ for Machine di CLPA, che faciliterà ulteriormente l’implementazione di applicazioni Industry 4.0. CSP+ for Machine è...

  • Dispositivo di interfaccia funzionante CC-Link IE/Profinet

    Alla recente SPS/IPC/Drives sono stati mostrati i primi risultati della collaborazione tra CC-Link Partner Association (CLPA) e Profinet & Profibus International (PI): CLPA ha presentato il primo dispositivo di interfaccia funzionante utilizzato per implementare la specifica di...

Scopri le novità scelte per te x