Clpa istituisce un gruppo di lavoro sulla sicurezza delle reti Ethernet industriali

CC-Link Partner Association annuncia la creazione di un gruppo di lavoro per affrontare la sicurezza delle reti aperte per l'automazione industriale

Pubblicato il 18 settembre 2017

CC-Link Partner Association (CLPA) ha creato un gruppo di lavoro sulla sicurezza delle reti Ethernet industriali, con l’obiettivo di creare un documento contenente le linee guida per gli utenti che vogliono creare reti sicure di classe Gigabit utilizzando le tecnologie CC-Link IE. Il documento tratterà specificatamente le strategie per gli utenti che adotteranno il protocollo SLMP (Seamless Message Protocol) e CC-Link IE Field Basic, che implicano l’utilizzo della comunicazione IP generica sia per le comunicazioni cicliche che per quelle transitorie.

La convergenza tra i mondi dell’IT (Information Technology) e OT (Operational Technology), favorita dalla diffusa adozione delle tecnologie Ethernet e Internet in ambito produttivo, negli ultimi anni ha messo in evidenza le preoccupazioni riguardanti la sicurezza, specialmente dopo il verificarsi di diversi attacchi informatici. La comunità manifatturiera sta rafforzando la protezione dei sistemi produttivi più importanti, ma ciò si sta rivelando più complesso di quanto lo sia in ambito puramente IT. Il ‘fattore umano’ è una componente fondamentale del quadro complessivo, in cui deve essere incluso anche il ruolo svolto dagli operatori che utilizzano, assicurano e gestiscono l’impianto. Inoltre, è necessario prendere in considerazione contromisure di sicurezza sia fisiche che informatiche, tali da creare un approccio multi-layer o di ‘difesa in profondità’ che combini un’architettura sicura con il controllo fisico degli accessi, le reti protette, il monitoraggio e così via.

Nonostante l’industria stia facendo diversi passi per rendere più sicuro l’hardware, CLPA riteneva che fosse possibile fare di più per affrontare le carenze in termini di sicurezza di rete, senza per questo compromettere le necessità della produzione.
Da qui, la decisione di creare un gruppo di lavoro sulla sicurezza che partisse dalle strategie di sicurezza di rete definite nello standard IEC 62443, focalizzato sull’automazione industriale e i sistemi di controllo. Nell’ambito dello standard, vengono affrontati tutti gli aspetti fondamentali riguardanti la protezione degli impianti di una fabbrica, come la creazione di un programma di sicurezza, i casi d’uso, i requisiti tecnici e così via.

Il gruppo di lavoro includerà diversi partner di CLPA, tra cui Belden-Hirschmann, Cisco Systems, Hilscher, HMS, Mitsubishi Electric, MOXA e Panduit.
“Nonostante gran parte degli operatori attivi in ambito manifatturiero concordi sul fatto che la diffusione del protocollo Ethernet abbia portato grandi vantaggi, come ad esempio il trend verso Industry 4.0, si tratta comunque di un’arma a doppio taglio” commenta John Browett, AD di CLPA Europe. “In passato, la sicurezza informatica non era un argomento di grande interesse per i reparti di produzione. Ma oggi, quasi tutti gli ingegneri e i tecnici considerano la protezione dei propri sistemi produttivi dagli accessi non autorizzati una priorità. Poiché tendenze come Industry 4.0 portano un insieme di processi sempre più connessi in ogni fabbrica e in ogni impresa, affrontare la sicurezza informatica diventa sempre più importante. CLPA collabora con i suoi partner per offrire un set di linee guida che contribuiranno a fare in modo che le industrie possano continuare ad affidarsi a tecnologie come CC-Link IE”.



Contenuti correlati

  • Specifica di accompagnamento OPC UA per CSP+ for Machine

    CC-Link Partner Association (CLPA), in collaborazione con OPC Foundation, ha annunciato una specifica di accompagnamento OPC UA per la nuova tecnologia CSP+ for Machine di CLPA, che faciliterà ulteriormente l’implementazione di applicazioni Industry 4.0. CSP+ for Machine è...

  • Ecco come ‘Industria 4.0’ migliora l’industria di processo

    L’industria di processo può cogliere pienamente i vantaggi derivanti dalle tecnologie dell’Industria 4.0, vista in una prima accezione più orientata verso l’industria manifatturiera. Il riferimento è un sistema di monitoraggio delle prestazioni di loop di controllo, sviluppato...

  • PLC e Pac nell’era dell’Industria 4.0

    La linea di confine tra i Pac e PLC è continuamente ridefinita in termini di connettività di rete, costi, software e tipi di impiego. Recentemente la diffusione dell’Internet of Things e dei paradigmi di Industria 4.0 ha...

  • Africa: la nuova frontiera da esplorare secondo i dati Anie

    L’industria delle tecnologie italiane continua a guardare alla internazionalizzazione come leva strategica di sviluppo e si affaccia all’Africa, area emergente dalle interessanti opportunità per le imprese italiane: è quanto emerso all’‘Open Day’ di Anie Confindustria, il tradizionale...

  • Formazione: quali sono le competenze 4.0? – Parte I

    Quali abilità occorrono a chi opererà domani nelle aziende 4.0? Come si stanno attrezzando le nostre realtà e quali sono oggi le maggiori sfide? Leggi l’articolo

  • Verso la rinascita dell’industria plastica

    Con una produzione globale che ha superato i 300 milioni di tonnellate metriche all’anno, l’industria della plastica continua a essere una delle più rilevanti a livello globale; con l’attuazione dei processi dell’Industria 4.0 e il crescente impiego...

  • Trasmecam: efficienza e professionalità al servizio dell’automazione industriale

    Trasmecam, azienda di Marcianise (CE) attiva sin dal 1918, è tra le aziende leader nella fornitura di articoli destinati al settore degli organi di trasmissione meccanica, trasporti interni, sollevamento, motorizzazioni e azionamenti. Nata inizialmente come negozio di...

  • La robotica concentra la sua offerta ad Hannover Messe 2018

    ABB, Epson, Kawasaki, Kuka, Mitsubishi, Schunk, Stäubli, Universal Robots, Franka Emika o Yaskawa – l’elenco delle aziende iscritte ad Hannover Messe 2018 è praticamente il “Who is Who” del settore della robotica. All’insegna del tema conduttore della...

  • Dispositivo di interfaccia funzionante CC-Link IE/Profinet

    Alla recente SPS/IPC/Drives sono stati mostrati i primi risultati della collaborazione tra CC-Link Partner Association (CLPA) e Profinet & Profibus International (PI): CLPA ha presentato il primo dispositivo di interfaccia funzionante utilizzato per implementare la specifica di...

  • SKF, l’evoluzione dei moderni sistemi lineari vuole nuovi attuatori

    SKF ha presentato a Stoccarda alla fiera Motek 2017 una nuova serie di attuatori che rappresenta l’evoluzione dei moderni sistemi lineari. I moduli principali che definiscono l’attuatore sono l’unità lineare, il riduttore, l’adattatore motore, il motore elettrico...

Scopri le novità scelte per te x