FSoE Safety CPU fra le novità di KEB a SPS Italia 2017

Pubblicato il 19 maggio 2017

A breve partirà una nuova edizione della fiera per l’automazione SPS Italia, evento che è diventato una vetrina per le nuove tecnologie di cui il mondo dell’automazione potrà usufruire. Anche quest’anno KEB ha diverse novità da proporre: una tra esse è la nuova CPU di sicurezza su guida DIN.

Perfettamente integrata nell’ambiente di sviluppo Combivis Studio 6, questa CPU di sicurezza è progettata secondo lo standard IEC 61508 SIL3 e DIN EN ISO 13849-1 PLe, Cat.4.
C6 Safety PLC è in grado di eseguire il codice programmato, in base allo standard PLC Open Safety con la stessa filosofia di impostazione che viene utilizzata anche per gli altri controllori KEB.
La parte del codice di sicurezza è integrata nell’ambiente di sviluppo e quindi è parte sostanziale del progetto dell’applicazione.
Le variabili safety e normali sono facilmente riconoscibili, sono condivise e scambiate tra le aree di programmazione sicura e non, così da rendere agevole la conduzione del progetto e fornire la massima flessibilità durante la programmazione e nella gestione delle commesse.

Ethercat è il minimo comune denominatore delle soluzioni KEB, la CPU safety utilizza anch’essa questa tipologia di comunicazione e grazie alla certificazione FSoE (Fail Safe over Ethercat) rende sicuri i pacchetti dati che devono essere trasmessi tra i dispositivi presenti sulla rete EtherCAT stessa. In modo assolutamente automatico.

In abbinamento alla CPU di sicurezza, KEB offre anche moduli di I/O sicuri e azionamenti con funzionalità safety, anch’essi gestibili attraverso la rete Ethercat con modalità FSoE. Così da rendere integrato il progetto dell’intera soluzione di automazione.

Trovate KEB allo Stand I028 – Pad. 6, dove sarà possibile toccare con mano una soluzione funzionante, perfettamente 4.0 e i tecnici KEB saranno lieti di fornire i visitatori su tutti i dettagli tecnici.



Contenuti correlati

Scopri le novità scelte per te x