Fortinet estende visibilità e protezione del suo Security Fabric all’Industrial Internet of Things

L’azienda conferma il suo focus sulla sicurezza IoT e la sua elevata capacità di innovazione.

Pubblicato il 8 novembre 2017

Fortinet, tra i leader globali nelle soluzioni di cybersecurity ad alte prestazioni, ha annunciato il nuovo FortiGuard Industrial Security Service, che estende visibilità, controllo e protezione del suo Fortinet Security Fabric all’ambito Industrial Internet of Things (IIoT).

  • FortiGuard Industrial Security Service (ISS) si basa sugli avanzati servizi di threat intelligence dei FortiGuard Labs, fornendo controllo applicativo e signature di difesa specifiche per le organizzazioni che operano in ambito infrastrutturale e industriale, comprese utility, oil and gas, trasporti e manifatturiero.
  • Realtà di tutto il mondo scelgono già l’ampia gamma delle soluzioni IoT all’interno del Security Fabric di Fortinet per proteggere i loro dispositivi endpoint e le loro reti complesse, in ambiti che vanno dal manifatturiero alle risorse naturali, dall’aeronautica fino alle organizzazioni governative.
  • L’azienda dimostra il suo forte impegno all’innovazione nell’IoT con il suo crescente portfolio di brevetti in tema di ioT security.

Proteggere l’Industrial Internet of Things con la FortiGuard Threat Intelligence
La crescente domanda da parte di imprese e utenti individuali ha portato a una vera esplosione nel numero di dispositivi IoT che si collegano alle reti globali. Secondo stime di McKinsey, dai 20 ai 30 miliardi di dispostivi potrebbero essere connessi entro il 2020 in tutto il mondo, rispetto ai 10-15 milioni registrati nel 2015. Di pari passo con la proliferazione dei dispositivi connessi, aumentano anche i rischi per la sicurezza.

Storicamente, le reti commerciali e industriali e i relativi dispositivi IoT, hanno operato finora in modo indipendente, ma la crescente diffusione di fenomeni quali smart city e connected home hanno iniziato a unire questi device all’interno di infrastruttura locali, nazionali e globali. Questo spinge le organizzazioni a riconsiderare il modo di proteggere reti e dispositivi IT, OT e IoT, sempre più convergenti. Integrare strumenti diversi di sicurezza all’interno di un unico Security Fabric consente alle organizzazioni di raccogliere e correlare tra loro informazioni relative alle minacce in tempo reale. Identificare comportamenti anomali e orchestrare in modo automatico una risposta ovunque, su questa complessa superficie di attacco IoT.

Gli attacchi basati su IoT hanno rivelato l’elevato volume e la grande semplicità con cui miliardi di dispositivi possono essere controllati e utilizzati per mettere in difficoltà economie digitali global, infrastrutture critiche e dati di milioni di utenti”, spiega John Maddison, senior vice president of products & solutions di Fortinet. “Per proteggere con successo il grande volume dell’IoT, le organizzazioni necessitano di un’architettura in grado di scalare sull’intera infrastruttura per ottenere completa visibilità, segmentazione e protezione end-to-end. Il Fortinet Security Fabric mette a disposizione delle imprese una soluzione completa in grado di coprire l’intera superficie di attacco IoT, garantendo le prestazioni e le informazioni di threat intelligence necessarie per mappare, segmentare e proteggere le diverse superfici di attacco create dalla IoT,” ha concluso Maddison.

FortiGuard ISS protegge i dispositivi e le applicazioni Industrial Control System (ICS) e Supervisory Control and Data Acquisition (Scada) più diffusi al mondo. Questo nuovo servizio offre protezione dalle vulnerabilità, visibilità approfondita e controllo dettagliato sui sistemi ICS e Scada, ed è supportato da aggiornamenti di threat intelligence in tempo reale – che consentono alle organizzazioni di limitare l’accesso e ridurre al minimo la superficie di attacco delle loro infrastrutture IIoT critiche. FortiGuard ISS completa le appliance di sicurezza di livello industriale di Fortinet, progettate per operare anche in ambienti ostili.

Fortinet consente ad aziende globali di sfruttare i vantaggi dell’IoT in tutta sicurezza

Organizzazioni di tutte le dimensioni e settori verticali stanno adottando Fortinet Security Fabric per affrontare con successo le loro sfide legate alla sicurezza IoT. Tra queste:

  • Gibson Energy – Azienda del settore oil and gas che si occupa delle fasi intermedie tra l’estrazione e la commercializzazione, Gibson ha un’infrastruttura IT estremamente distribuita ed era alla ricerca di un modo migliore di proteggere il suo passaggio verso il cloud e la gestione dei dispositivi IoT implementati sul campo.
  • Città di Mumbai – Il Governo del Maharashtra ha scelto Fortinet per fornire accesso Internet in modalità wireless nell’ambito del progetto Mumbai WiFi, per coprire tutte le principali aree della città con hotspot WiFi pubblici per cittadini, e per offrire serviz9i di smart parking e smart transportation.

Una soluzione integrata per la sicurezza IoT

L’azienda vanta una posizione particolarmente vantaggiosa nell’affrontare le sfide legate alla sicurezza IoT con la sua ampia ed integrata gamma soluzioni in grado di proteggere ogni punto all’interno di una potenziale superficie IoT d’attacco. Le aziende necessitano di tre funzionalità strategiche di network security – mappare, segmentare e proteggere – prer difendere la loro infrastruttura dalle minacce IoT. L’estesa gamma di soluzioni Fortinet di IoT security comprende: FortiOS, FortiGate, FortiSIEM, Secure Access, FortiGuard Threat Intelligence, e Advanced Threat Protection. Inoltre, l’ampio ecosistema di Fabric Ready Partner Fortinet consente un’integrazione avanzata e una protezione ancor più completa attraverso partnership tecnologiche con ulteriori vendor in ambito di sicurezza IoT e degli endpoint, come ForeScout, Nozomi Networks e SentinelOne.

Leadership e innovazione nella sicurezza IoT

L’azienda ha alle spalle una storia importante di innovazione nella sicurezza e vanta il più ricco portfolio di brevetti legati alla security IoT del settore, superiore di svariate volte al più vicino concorrente. Brevetti del genere sono fondamentali per la continua leadership di Fortinet e per la capacità dell’azienda di offrire le più avanzate soluzioni di sicurezza IoT ai suoi clienti

  • Sistema di gestione e protezione dell’Internet of Things.
  • IoT Intrusion Detection a livello fisico.
  • Client IPv6 per il riconoscimento delle impronte digitali per l’auto-configurazione stateless IoT.
  • Tecniche euristiche per idenrtificare attacchi IoT su reti WiFi.



Contenuti correlati

  • Il ruolo ‘malevolo’ dell’intelligenza artificiale

    In linea con il report intitolato ‘The Malicious Use of Artificial Intelligence’, a cura di un gruppo di ricercatori delle università di Cambridge, Oxford e Yale, Dave Palmer, Director of Technology di Darktrace, mette in guardia sui...

  • Ransomware: il backup dei dati non basta a proteggere le aziende

    Pur ritenendo di essere totalmente protetti e non vulnerabili, quando si parla di sicurezza informatica bisogna comprendere che in realtà si è attaccabili da più fronti. Per non perdere i dati in caso di attacco informatico, la...

  • Kaspersky Lab alla conferenza Itasec

    Kaspersky Lab ha partecipato in qualità di Gold Sponsor a Itasec, la conferenza annuale italiana sulla sicurezza informatica organizzata dal Laboratorio Nazionale di Cybersecurity del Cini. Nell’occasione, gli esperti di sicurezza della società hanno presentato un’analisi dell’attuale...

  • Obiettivo cybersecurity futuristica in un mondo frammentato

    Riportiamo di seguito l’intervento di Mark McLaughlin, CEO di Palo Alto Networks Il tema del World Economic Forum di quest’anno, “Creare un futuro condiviso in un mondo frammentato”, è particolarmente adatto per noi che ci dedichiamo a...

  • Cyber Range di Palo Alto Networks per la cybersecurity

    Palo Alto Networks ha lanciato l’iniziativa Cyber Range che favorisce la creazione e lo sviluppo di efficaci competenze per affrontare le sfide di cybersecurity, oggi e in futuro. Palo Alto Networks, in particolare, offre un laboratorio permanente...

  • PLC e Pac nell’era dell’Industria 4.0

    La linea di confine tra i Pac e PLC è continuamente ridefinita in termini di connettività di rete, costi, software e tipi di impiego. Recentemente la diffusione dell’Internet of Things e dei paradigmi di Industria 4.0 ha...

  • Le nuove tecnologie brevettate da Kaspersky Lab aiutano le aziende a combattere gli attacchi da remoto

    I criminali informatici controllano a distanza i computer delle vittime per svolgere di nascosto attività dannose, spesso raggiungendo attraverso canali di comunicazione criptati i server di comando e controllo. Una volta installati sul computer dell’utente, gli strumenti...

  • IoT: i rischi di essere costantemente connessi alla rete

    L’Internet of Things è una realtà che si sta consolidando e insediando sempre di più nella nostra società. Un’arma a doppio taglio che, se da un lato viene in nostro aiuto rendendoci la vita più facile, dall’altro...

  • Gestione delle comunicazioni digitali nella fabbrica connessa con Softing

    Alla SPS IPC Drives 2017 (padiglione 7, stand 580) Softing si presenta come partner per lo sviluppo di soluzioni di automazione interconnessa. Con i suoi prodotti e le sue soluzioni, l’azienda colma il gap tecnologico tra il...

  • Non solo tecnologia: educare le persone alla cybersecurity

    Le aziende oggi investono in sistemi di cybersecurity, hanno dei programmi di education, degli standard e delle procedure che aiutano a mantenere le informazioni sicure. Spesso, però, si tende a dimenticare che la prima linea di difesa...

Scopri le novità scelte per te x