Cybersecurity: attacco hacker in corso

Dalla Farnesina alla Russia e Chernobyl, non si fermano i tentativi di hackeraggio

Pubblicato il 28 giugno 2017

Negli ultimi giorni le notizie sugli attacchi informatici subiti da aziende e privati sono sempre più frequenti, portando all’onore delle cronache il tema della cybersecurity. Basti pensare al recente attacco al sito del Ministero degli Esteri italiano, messo sotto scacco da un gruppo di hacker, ma anche alla notizia di poche ore fa dell’attacco alla centrale di Chernobyl e di altre numerose società ucraine e russe, vittime, secondo le fonti, di virus informatici (presumibilmente Petya).

Secondo i dati dell’Executive’s Guide dell’NTT Security Global Threat Intelligence Report 2017, il numero dei tentati cyber attacchi si aggira intorno ai 6 miliardi in un anno, mentre nel corso del 2016 le violazioni di tipo DoS (denial of service) e DDoS (distribuited DoS) ai dispositivi IoT (smartphone, tablet, smartwatch, …) è raddoppiato, passando dal 3% al 6%.

Di tutti questi reati informatici ben il 21% si registra nella regione Europa-Africa-Medio Oriente: “Gli ultimi episodi di violazioni in termini di cyber sicurezza che stanno accadendo in tutto il mondo devono essere un campanello d’allarme e un incentivo alla prevenzione” commenta Fabio Storri, Advisory Competency leader di Soft Strategy, azienda italiana attiva nel campo della consulenza alle imprese. “L’uso del virus Petya, che sembra essere la causa dei danni a Russia e Ucraina, rischia di colpire le infrastrutture cruciali di un paese. Questa tipologia di Virus, bloccando l’intero hard disk dei computer, cifra i dati con finalità di estorsione, infatti, non a caso spesso i cybercriminali richiedono un riscatto agli utenti per poter rientrare in possesso dei propri dati. Affidarsi a professionisti e investire in sicurezza è l’unico modo per potersi tutelare in queste situazioni di crisi”.

Le cyber-minacce sembrano essere dunque un trend in crescita in Italia, dove però l’investimento nella protezione dati delle Pmi è insufficiente: in un giro d’affari di oltre 900 milioni di euro, le piccole e medie imprese occupano una fetta del solo 26%*.

*dati raccolti dall’Osservatorio Information Security&Privacy del Politecnico di Milano



Indice dei contenuti

  • Da Pavia arriva un modello per prevedere gli attacchi terroristici

    Un team del Laboratorio di data science (RIDS – Res Institute for Data Science) dell’Università di Pavia, coordinato dalla professoressa Silvia Figini, ha presentato lo scorso 5 giugno a Roma al Dipartimento delle informazioni per la sicurezza...

  • Servizio di Malware Risk Assessment Axitea

    Gli attacchi informatici sono sempre più frequenti e diffusi e colpiscono realtà di tutte le dimensioni. Nel corso del 2016, le violazioni perpetrate tramite l’utilizzo di malware sconosciuti sono state circa 10 volte superiori rispetto al 2015....

  • Gianluigi Ferri racconta IOThings Milan 2017

    Inesorabilmente le tecnologie IoT (Internet of Things) hanno conquistato ogni ambiti della vita quotidiana e non: da semplici sistemi di collegamento fra macchina alla connessione di persone, dati, servizi il passo è stato breve. Così da M2M Forum...

  • Reti per la sicurezza pubblica

    Le reti di comunicazione usate nelle situazioni di emergenza e per servizi di sicurezza pubblica devono garantire livelli di affidabilità e disponibilità maggiori rispetto alle reti commerciali. Come possono evolvere dagli attuali servizi solo vocali a quelli...

  • Pronti per la Digital Factory a SPS Italia 2017

    Lo specialista di automazione di Salisburgo, Sigmatek – Sigma Motion è convinto che la strada verso la Digital Factory porterà a macchine e sistemi flessibili adattabili attraverso piccole intelligenze distribuite. Divisibili in unità funzionali e configurabili in topologie diverse, con struttura...

  • FSoE Safety CPU fra le novità di KEB a SPS Italia 2017

    A breve partirà una nuova edizione della fiera per l’automazione SPS Italia, evento che è diventato una vetrina per le nuove tecnologie di cui il mondo dell’automazione potrà usufruire. Anche quest’anno KEB ha diverse novità da proporre: una tra...

  • Kollmorgen e Omet, un connubio sulle soluzioni printing

    Servoazionamenti decentralizzati AKD-N e motori Cddr by Kollmorgen sono l’anima dell´innovativa XFlex X5 di Omet, una soluzione di printing di etichette e imballaggio flessibile su ogni materiale. Omet è un gruppo di 5 aziende che si occupa...

  • Promuovere la cyber security negli ICS con l’analisi dei processi organizzativi

    L’impatto delle azioni per fronteggiare la cyber security in ambito industriale è una opportunità ancora in parte da esplorare. Accanto ad una certa immaturità/incredulità da parte degli attori organizzativi che non prendono molto sul serio la sfida...

  • WannaCry: come rimediare?

    L’impatto di WannaCry può essere pervasivo e distruttivo, ma c’è un interruttore di emergenza nel ransomware che se utilizzato correttamente evita la sua diffusione. Come comportarsi? Le macchine in sleep mode non sono infette, ma hanno bisogno...

  • Rapporto Akamai sulla sicurezza in Internet

    La piattaforma cloud di content delivery Akamai Technologies, composta da oltre 230 mila server, ha pubblicato il Rapporto sullo stato di Internet Q1 2017 – Security. Il rapporto fornisce l’analisi dell’attuale panorama delle minacce e della sicurezza...

Scopri le novità scelte per te x