Cybersecurity: attacco hacker in corso

Dalla Farnesina alla Russia e Chernobyl, non si fermano i tentativi di hackeraggio

Pubblicato il 28 giugno 2017

Negli ultimi giorni le notizie sugli attacchi informatici subiti da aziende e privati sono sempre più frequenti, portando all’onore delle cronache il tema della cybersecurity. Basti pensare al recente attacco al sito del Ministero degli Esteri italiano, messo sotto scacco da un gruppo di hacker, ma anche alla notizia di poche ore fa dell’attacco alla centrale di Chernobyl e di altre numerose società ucraine e russe, vittime, secondo le fonti, di virus informatici (presumibilmente Petya).

Secondo i dati dell’Executive’s Guide dell’NTT Security Global Threat Intelligence Report 2017, il numero dei tentati cyber attacchi si aggira intorno ai 6 miliardi in un anno, mentre nel corso del 2016 le violazioni di tipo DoS (denial of service) e DDoS (distribuited DoS) ai dispositivi IoT (smartphone, tablet, smartwatch, …) è raddoppiato, passando dal 3% al 6%.

Di tutti questi reati informatici ben il 21% si registra nella regione Europa-Africa-Medio Oriente: “Gli ultimi episodi di violazioni in termini di cyber sicurezza che stanno accadendo in tutto il mondo devono essere un campanello d’allarme e un incentivo alla prevenzione” commenta Fabio Storri, Advisory Competency leader di Soft Strategy, azienda italiana attiva nel campo della consulenza alle imprese. “L’uso del virus Petya, che sembra essere la causa dei danni a Russia e Ucraina, rischia di colpire le infrastrutture cruciali di un paese. Questa tipologia di Virus, bloccando l’intero hard disk dei computer, cifra i dati con finalità di estorsione, infatti, non a caso spesso i cybercriminali richiedono un riscatto agli utenti per poter rientrare in possesso dei propri dati. Affidarsi a professionisti e investire in sicurezza è l’unico modo per potersi tutelare in queste situazioni di crisi”.

Le cyber-minacce sembrano essere dunque un trend in crescita in Italia, dove però l’investimento nella protezione dati delle Pmi è insufficiente: in un giro d’affari di oltre 900 milioni di euro, le piccole e medie imprese occupano una fetta del solo 26%*.

*dati raccolti dall’Osservatorio Information Security&Privacy del Politecnico di Milano



Indice dei contenuti

  • FortiGuard Labs: 5 milioni di nuovi malware ogni settimana

    L’evoluzione degli attacchi informatici denota come i cyber-criminali stiano investendo sempre più denaro e risorse nel tentativo di dare vita a una nuova generazione di malware che nulla hanno a che fare con quanto visto precedentemente. Molto...

  • Come difendersi da PetyaWrap evoluzione di WannaCry?

    Sono passati pochi mesi dalla devastazione lasciata da WannaCry ma poco sembra cambiato con l’arrivo dell’evoluzione PetyaWrap. Il ransomware PetyaWrap, come il precedente, sfrutta un bug ben conosciuto EternalBlue, “exploit of a vulnerability in the Windows Server...

  • Nuova ondata di attacchi ransomware: che fare?

    Gli analisti di Kaspersky Lab stanno studiando la nuova ondata di attacchi ransomware che sta colpendo organizzazioni di tutto il mondo. I primi risultati suggeriscono che non si tratti di una variante del ransomware Petya al contrario...

  • Akamai lancia una nuova soluzione per affrontare al meglio attacchi mirati complessi

    Technologies, piattaforma cloud di delivery, ha presentato Enterprise Threat Protector, la nuova soluzione progettata per fornire ai clienti una protezione basata sul cloud, rapida da configurare e semplice da gestire, contro minacce mirate complesse, quali malware, ransomware,...

  • Petya e la sua variante: come prevenire ed evitare l’infezione

    Trend Micro ha identificato il ransomware che sta colpendo nelle ultime ore come una variante del ransomware Petya e di averlo nominato RANSOM_PETYA.SMA. Questa variante utilizza come vettori di infezione sia l’exploit EternalBlue che il tool PsExec....

  • Infrastrutture distribuite, cresce il numero di potenziali vettori di attacco

    Fortinet ha reso noti i risultati del suo Global Threat Landscape Report. I dati spaziano sulla cyber kill chain focalizzandosi su tre aspetti principali: exploit applicativi, software malevoli e botnet, sullo sfondo dei più importanti trend tecnologici...

  • Al via la terza edizione di “Capture the Flag” di Trend Micro

    È partita Trend Micro CTF 2017 – Raimund Genes Cup, la terza edizione della competizione annuale Capture the Flag (CTF) dedicata alla cybersecurity organizzata da Trend Micro e rivolta ai giovani professionisti nel settore della cybersecurity. L’iniziativa...

  • Robot industriali: saranno sicuri?

    I robot industriali possono essere compromessi, alterando in maniera decisiva la normale funzionalità dei sistemi industriali e minando la sicurezza del personale e dei consumatori finali. Questo è il dato che emerge dall’ultima ricerca realizzata in collaborazione...

  • SAVE 2017, soluzioni Industry 4.0 per processo e manufacturing

    Il 18 e 19 ottobre a Veronafiere è in programma l’undicesima edizione di SAVE, Mostra convegno dedicata alle Soluzioni e Applicazioni Verticali di Automazione, Strumentazione, Sensori, l’appuntamento verticale più atteso del settore.Dopo gli ottimi risultati del 2016,...

  • Sicurezza IT, il futuro è sempre più machine learning

    L’88% dei responsabili IT italiani (76% a livello globale) prevede che le tecniche di sicurezza avanzate renderanno sempre meno necessario fare affidamento sul giudizio umano, per distinguere quelle sottili differenze tra minacce e anomalie. Questo è quello...

Scopri le novità scelte per te x