Esri e Autodesk semplificano la pianificazione e progettazione di infrastrutture

Pubblicato il 1 dicembre 2017

Esri e Autodesk hanno avviato una partnership tecnologica volta a creare un “ponte” tra le rispettive tecnologie di punta: il GIS (Geographic Information System) per Esri e BIM (Building Information Model) per Autodesk. Le due aziende intendono così consentire la conoscenza e la visualizzazione, in modo contestuale, di tutte le informazioni relative al territorio, all’ambiente, alla popolazione e le reti che li collegano.

“È importante pensare ai bisogni delle generazioni future durante la progettazione e la costruzione delle infrastrutture”, dichiara Jack Dangermond, Presidente di Esri. “La nostra partnership sottolinea l’importanza di assicurare risorse sostenibili per la crescita della popolazione, un impatto responsabile sull’ambiente naturale, un uso migliore delle risorse del pianeta e città più resilienti”.

Per i proprietari di infrastrutture, sia privati sia pubblici, poter utilizzare contestualmente BIM e GIS migliora la capacità di pianificare, progettare, costruire e rendere operativi impianti e infrastrutture con un notevole risparmio di tempo e risorse economiche. Il miglioramento dell’integrazione tra i sistemi di Esri e Autodesk ha anche il vantaggio di ridurre in modo drastico i tempi di programmazione e produzione.

La partnership con Esri ha lo scopo di potenziare l’integrazione BIM/GIS e consentire ai clienti di costruire qualsiasi cosa ovunque”, sottolinea Andrew Anagnost, CEO di Autodesk. “l nostri obiettivi sono quelli di fornire all’industria e agli urbanisti la possibilità di progettare in un contesto. Questo consentirà alle comunità di costruire città sempre più connesse, efficienti e resilienti e infrastrutture che hanno un occhio più attento alla sostenibilità”.

Il mondo crescerà di circa 2,5 miliardi di persone nei prossimi 30 anni, il 70% delle quali risiederà in aree urbane, mettendo sotto pressione le infrastrutture che sono già al limite del collasso e che richiederanno una spesa di adeguamento per 3,3 migliaia di miliardi di dollari all’anno. Per affrontare queste sfide, i settori pubblico e privato devono trovare il modo di ottimizzare e rendere più efficienti le infrastrutture di trasporto e abitative. I miglioramenti che potranno derivare dall’uso integrato dei software Esri e Autodesk cambieranno il modo in cui si pianificherà e costruirà in futuro.



Contenuti correlati

  • JEC World 2018, le soluzioni Altair per la progettazione guidata dalla simulazione

    Altair presenzia all’edizione annuale del JEC World, la più importante fiera internazionale per il settore dei materiali compositi, in programma dal 6 all’8 marzo a Parigi, con la sua gamma completa di tecnologie e tutto il suo...

  • Progettare con il BIM: ecco come nasce Fico Eataly World

    Politecnica, fra le maggiori società di progettazione integrata a capitale italiano, ha svolto la progettazione esecutiva delle opere civili, strutturali e impiantistiche di Fico (Fabbrica Italiana Contadina) Eataly World, il più grande parco agroalimentare al mondo dedicato...

  • 3DExperience Marketplace, una piattaforma di commercio su cloud per l’industria

    Dassault Systèmes ha ufficializzato il lancio di 3DExperience Marketplace, il suo ecosistema online dove le aziende più innovative presenti sul mercato potranno collaborare e fare business con altre realtà industriali e fornitori di servizi. Il marketplace su...

  • Vodafone Italia e Arduino partner per lo sviluppo di soluzioni Narrowband IoT

    Arduino e Vodafone hanno realizzato un’importante collaborazione in ambito Internet of Things, per la realizzazione di soluzioni commerciali congiunte basate sulla tecnologia Arduino e sui servizi di connettività IoT di Vodafone. Grazie a questa partnership, Arduino sarà in grado di...

  • Partnership fra Eurotech e Alten Calsoft Labs in ambito IoT

    Eurotech ha stretto una partnership con Alten Calsoft Labs, azienda che si occupa di servizi di trasformazione digitale, consulenza tecnologica, IT aziendale e ingegneria di prodotto e che offre le migliori soluzioni in ambito IoT per segmenti verticali specifici....

  • HiveDrive destinato al mondo BIM

    SilentWave è un’azienda italiana che opera nel settore ICT, nasce dall’esigenza di possedere la libertà di generare nuove idee e soluzioni tecnologiche finalizzate all’ottimizzazione dei processi aziendali. In quest’ottica l’azienda lancia il software HiveDrive, destinato al mondo...

  • Accordo tra Esri e Airbus per l’efficienza dei processi di analisi geospaziale

    Esri, azienda leader nell’analisi dei dati geo spaziali, ha siglato un accordo con Airbus Defense and Space, che prevede l’integrazione del Gis (Geographic Information System) con la missione di Airbus di utilizzare creatività e innovazione per affrontare...

  • Trace Software presenta elec calc BIM, la rivoluzione digitale nell’edilizia

    Trace Software International, azienda attiva nella creazione di soluzioni software per la progettazione di impianti elettrici e di automazione, presenta elec calc BIM. Quando si parla di Building Information Modelling (BIM) non si parla di una tendenza, ma di...

  • Ottenere di più con i sistemi embedded

    Grazie a questa partnership, i clienti Sick possono creare una soluzione ancora più efficiente e ritagliata sulle proprie esigenze. L’ampia gamma di funzioni offerte da VisualApplets e l’approccio alla programmazione di Fpgatramite diagrammi di flusso dei dati...

  • ABB e HPE portano l’intelligenza all’interno degli impianti industriali

      ABB e Hewlett Packard Enterprise hanno siglato una partnership strategica globale per combinare le soluzioni digitali ABB Ability con le innovative soluzioni di hybrid IT di HPE. La partnership metterà a disposizione dei clienti soluzioni in...

Scopri le novità scelte per te x