Domotica BTicino per una casa ecosostenibile

L’avveniristico complesso turistico-residenziale è stato costruito secondo il principio della casa ecosostenibile, a risparmio energetico, con abbattimento dell’80% del fabbisogno di energia e conseguente riduzione nei costi di gestione

Pubblicato il 10 ottobre 2011

Il complesso residenziale – turistico Marina Verde Wellness Resort di Caorle, nato dalla volontà di un gruppo di imprenditori locali e progettato dallo Studio P&B Associati, è il primo edificio nel suo genere in Italia a 6 piani fuori terra a essere realizzato interamente in legno, con involucri e schermature tecnologicamente avanzati, unitamente a isolamenti termo – acustici, serramenti e impianti al top della categoria.

La geotermia di falda utilizzata per il raffrescamento, il riscaldamento e la produzione di acqua calda sanitaria con il supporto di pannelli solari, i pannelli fotovoltaici per produrre energia elettrica, la ventilazione meccanica, l’illuminazione a led, la domotica per il controllo dei carichi elettrici e la termoregolazione, le pareti esterne ombreggianti e il verde per mantenere i livelli di temperatura interna: queste le strategie attive e passive pensate secondo la filosofia del “risparmiare energia, creando energia”, per ottenere comfort ambientale ai massimi livelli, puntando all’ottenimento della certificazione “Casa Clima classe A+”, casa ecosostenibile a risparmio energetico con abbattimento dell’80% del fabbisogno di energia e conseguente riduzione nei costi di gestione.

La domotica My Home BTicino è stata scelta per offrire a tutto il complesso elevati standard in termini di comfort, sicurezza, risparmio e controllo.
Marina Verde Wellness Resort è uno tra i primi complessi a vocazione turistica e residenziale in Italia, a basso impatto ambientale. Le sue modalità costruttive si basano su architetture, design, tecniche e tecnologie fortemente innovative. L’obiettivo è di offrire a una clientela qualificata, italiana e internazionale, in particolare mitteleuropea, un moderno e prestigioso complesso turistico, garantendo al contempo un’elevata qualità dell’abitare.

Il complesso è composto da due volumi rivolti a Sud e integrati nel verde, comprensivi di 73 residenze di altissimo livello e di varie dimensioni, tra cui prestigiosi attici con tetti giardino e piscine private, reception, Cafè de Mar, sala congressi, 2.500 mq. di zona solarium con piscine riscaldate per adulti e bambini, 2.000 mq. di centro benessere articolato attorno a giardini colmi di verde, acqua e luci zenitali, i cui interni sono firmati dall’Architetto Simone Micheli.

L’opera è caratterizzata da tetti giardino, colonne e pareti verticali verdi, percorsi arborei sopraelevati, corti interne, vialetti, fioriere, giardini e da un parco, un’area verde, parzialmente pubblica, attraverso cui si accede alla spiaggia, colma di vegetazione autoctona di varie specie ed essenze, movimentata da giochi di luce ed acqua dove giocare, rilassarsi o semplicemente vivere una condizione ideale di benessere. Il progetto ha vinto già i premi Cosmoprof Worldwide Award 2011 di Bologna e TrE Number One Award 2011 di Venezia.

In un progetto in cui l’ecologia si combina con la tecnologia e la tecnica si sposa con la ricerca, la domotica BTicino si integra armonicamente grazie all’utilizzo di soluzioni versatili e intelligenti capaci di garantire comfort, sicurezza, risparmio, flessibilità e facilità di controllo e gestione, e rispetto ambientale. Tutto il complesso è dotato del sistema domotico My Home BTicino. Gli appartamenti sono forniti di serie delle funzioni di automazione luci, gestione carichi (elettrodomestici), termoregolazione a zone, diffusione sonora, videocitofonia, antintrusione con segnalazione a distanza, con comando locale anche tramite touch screen e centraline scenari evolute.

Sia i dispositivi domotici sia quelli tradizionali selezionati appartengono alla linea di pregio Axolute con tasti in finitura Bianca. Ogni unità abitativa è, inoltre, dotata di un quadro di distribuzione domotico, di un sistema di cablaggio multimediale, di web server audio video BTicino. Attraverso il sistema domotico i clienti hanno la possibilità di gestire l’abitazione a distanza tramite cellulare, smartphone o personal computer connesso ad Internet, impartendo comandi, visualizzando immagini o ricevendo segnalazioni di allarme con la tranquillità di una protezione delle comunicazioni di tipo bancario.

Per le parti comuni del complesso, BTicino, capofila del Gruppo Legrand in Italia, fornisce tutto il materiale impiantistico tra cui il sistema di cablaggio strutturato residenziale e alberghiero, il sistema di televisione a circuito chiuso, quadri di potenza, sistemi di canalizzazione.

BTicino: www.bticino.it



Contenuti correlati

  • I ‘fast speech’ di Eaton a SPS Italia

    Quest’anno Eaton terrà a SPS Italia una serie di ‘fast speech’ presso il proprio stand (Pad. 5 – Stand C032-F029) una serie di incontri per approfondire tematiche di estrema attualità per i costruttori di macchine. Ecco il programma....

  • Lapp Italia porta la Value Proposition aziendale all’SPS IPC Drives Italia 2017

    Lapp Italia, filiale del Gruppo Lapp e attiva nello sviluppo e produzione di soluzioni integrate nella tecnologia di cablaggio e di collegamento arriva all’SPS IPC Drives Italia 2017 (Stand 5 Pad. C012) con un allestimento il cui...

  • Il valore di Lapp in mostra a SPS IPC Drives Italia 2017

    Lapp Italia – filiale del Gruppo Lapp, realtà attiva nello sviluppo e produzione di soluzioni integrate nella tecnologia di cablaggio e di collegamento – sarà presente a SPS IPC Drives Italia 2017 con un allestimento il cui...

  • Semplificare il cablaggio dell’armadio elettrico con Eplan

    Eplan sta rendendo le operazioni di cablaggio di un quadro elettrico molto più semplice grazie alla Smart Wiring Application. Il software visualizza il cablaggio e fornisce i dati per la produzione in formato digitale al 100%. Gli...

  • Sistemi di installazione Safety Schmersal a SPS IPC DRIVES

    Per la protezione di impianti altamente complessi, Schmersal presenta in occasione di SPS IPC DRIVES  2016 (Padiglione 9, Stand 460) i sistemi di installazione per semplificare e velocizzare il cablaggio di dispositivi di sicurezza collegati in serie: i...

  • Partner strategico per la connessione: videointervista a Luca Trifone di Weidmüller

    In questi anni Weidmüller sta ‘cambiando pelle’, per presentarsi al mondo non più ‘solo’ come fornitore di prodotti per la comunicazione industriale, per quanto ‘evoluti’, bensì come partner strategico per la realizzazione di soluzioni di connessione complete,...

  • Cablaggio intelligente in un impianto di lavorazione noci: video da Eaton

    Con l’aiuto di Eaton l’azienda Grossi Electric è riuscita a progettare un sistema di controllo e comunicazione intelligente e accurato per un impianto di lavorazione delle noci in California, grazie a una progettazione decisamente semplificata dei quadri elettrici. L’industria...

  • Gli Acuro AX73 di Hengstler sono a norma Atex

    Acuro AX73 completa la gamma Hengstler di encoder rotanti assoluti a norme Atex. Nello sviluppo di apparecchiature da utilizzare in ambienti pericolosi è vitale selezionare l´encoder giusto. In questo caso, la protezione contro le esplosioni è la prima...

  • Came applica la domotica alla nuova urbanistica in Lussemburgo

    La domotica sbarca in Lussemburgo con Came. Il Gruppo attivo nel settore della home & building automation, dell’urbanistica e dell’alta sicurezza ha sviluppato un progetto domotico, dotando della tecnologia Came Domotic 3.0, con quattro nuovi complessi residenziali costruiti...

  • CC-Link e CC-Link IE: chiave per crescere

    Il Gruppo Lapp di Stoccarda, che opera in tutto il mondo, ha sviluppato negli ultimi anni una gamma di cavi per le reti CC-Link. Le vendite di questi prodotti sono state notevoli, specialmente in Asia, come spiega...

Scopri le novità scelte per te x