Dassault Systèmes: digitalizzazione del processo di creazione di valore in ottica Industria 4.0

Pubblicato il 26 aprile 2017

Ad Hannover Messe 2017, Dassault Systèmes mostrerà come la piattaforma 3DExperience possa supportare le aziende in tutti i settori industriali che vogliono realizzare progetti di Industria 4.0 per connettere in digitale i reparti lungo tutta la catena del valore.  Nel Padiglione 6, Stand K30, sarà possibile scoprire in prima persona il processo di creazione del valore pienamente integrato e supportato da tecnologie digitali di un’azienda di imballaggio, dalla richiesta del cliente allo scaffale in negozio.

L’esperienza riguarda WestRock, multinazionale del largo consumo e produttore di imballaggi di cartone, che ha utilizzato la piattaforma 3DExperience per ridurre i tempi di sviluppo degli imballaggi da 18 a sei mesi.  La visione sistemica e olistica dell’intero processo operativo consente all’azienda di fare innovazione in modo più snello, ottimizzare la produzione e rispondere in modo rapido e flessibile alle richieste specifiche di ciascun mercato.

L’esperienza è incentrata sull’utilizzo di applicativi virtuali in 3D per creare varianti innovative di imballaggi per bevande, in base alle richieste dei clienti, alle normative vigenti, ai vincoli ambientali, alle disposizioni sul riciclo e ai formati più diffusi in ciascun mercato.  Le caratteristiche fisiche delle varianti e i relativi effetti sulla configurazione degli impianti produttivi vengono analizzati, simulati e ottimizzati virtualmente, mentre l’imballaggio è ancora in fase di progettazione.  Questa “traccia digitale” registra l’utilizzo dei dati di progettazione 3D fino ad arrivare ai modelli tridimensionali dell’intero processo produttivo, che vengono impiegati per validare il processo stesso prima di andare in produzione.

Un’altra “faccia” dell’esperienza verrà mostrata in collaborazione con Bosch Rexroth nell’ambito dell’ingegneria dei sistemi, dove la piattaforma 3DExperience consente di connettere dispositivi fisici ai rispettivi modelli virtuali indipendentemente dal linguaggio di programmazione.  Attraverso un’interfaccia applicativa, gli sviluppatori possono configurare e collaudare software, elettronica e meccanica.  Qualora un impianto abbia bisogno di modifiche o regolazioni, il Virtual Commissioning riduce al minimo i tempi morti di intervento. Gli errori vengono individuati in fase iniziale evitando rifacimenti. Grazie alla realtà aumentata i visitatori potranno scoprire come i processi di manutenzione sull’impianto di produzione possano essere gestiti attraverso il modello virtuale, oltre a vedere una sezione dell’impianto in funzione.



Contenuti correlati

  • I nuovi robot collaborativi Mitsubishi Electric

    A SPS IPC Drives 2017, Mitsubishi Electric ha organizzato una dimostrazione live in ambiente Industry 4.0 e ha introdotto il nuovo robot collaborativo, che consente all’operatore di lavorare a stretto contatto con il robot senza barriere di...

  • Supercar sì, ma elettriche!

    Rimac Automobili grazie a processi digitalizzati e all’aiuto di Dassault Systèmes ha accelerato lo sviluppo di supercar elettriche Leggi l’articolo

  • Qualità e digitalizzazione nelle operazioni di assemblaggio

    A SPS IPC Drives 2017 – Norimberga, le soluzioni GOS (Guided Operator Solutions) di Mitsubishi Electric per le applicazioni di assemblaggio manuale hanno dimostrato come si possano ottenere miglioramenti in termini di qualità e produttività. Queste soluzioni...

  • SPS Italia: il progetto 2018 è un ‘laboratorio 4.0’

    Tre giorni di lavoro in fiera su formazione, innovazione, digitalizzazione per la nuova manifattura italiana 4.0: SPS Italia, la fiera di riferimento in Italia per l’automazione e la manifattura, ancora una volta si dimostra capace di adattarsi...

  • Interruttore di livello CleverLevel con IO-Link per configurazioni centralizzate

    Grazie all’integrazione di IO-Link, gli interruttori di livello diventano Industry 4.0 ready. Questa interfaccia di comunicazione consente di configurare le applicazioni in modo semplice e veloce utilizzando normali componenti di rete. In questo modo, è possibile duplicare...

  • SKF, l’evoluzione dei moderni sistemi lineari vuole nuovi attuatori

    SKF ha presentato a Stoccarda alla fiera Motek 2017 una nuova serie di attuatori che rappresenta l’evoluzione dei moderni sistemi lineari. I moduli principali che definiscono l’attuatore sono l’unità lineare, il riduttore, l’adattatore motore, il motore elettrico...

  • Un cablaggio di ultima generazione

    Le infrastrutture di rete, i sistemi di cablaggio e i relativi componenti sono oggi al centro dell’attenzione delle aziende in quanto elementi di base per avviare progetti in ottica Industry 4.0 Leggi l’articolo

  • Cyber-security: un mostro dalle mille teste

    Una chiacchierata per capire quanto sia oggi indispensabile occuparsi di cyber-security a livello produttivo e come ‘domarne’ le mille teste Leggi l’articolo

  • Grande successo di Clpa a SPS IPC Drives 2017

    CC-Link Partner Association (Clpa) ha ottenuto un grande successo alla fiera SPS/IPC/Drives 2017 generando un grande interesse tra i visitatori. L’ininterrotta crescita a due cifre dell’ultimo decennio ha portato la base installata di dispositivi CC-Link IE e...

  • Automation Fair 2017: la Cyber Security

    In occasione di Automation Fair 2017 abbiamo intervistato Sherman Joshua, Connected Services Portfolio Manager di Rockwell Automation, sul tema della cyber security.  Parlando infatti di Connected Enterprise, Connected Production, Connected Services, non poteva mancare un focus particolare...

Scopri le novità scelte per te x