Dalla UE via libera all’acquisizione di B&R da parte di ABB

È ufficiale: B&R è il centro di competenza globale per l'automazione di macchina e di fabbrica di ABB

Pubblicato il 12 luglio 2017

B&R è ora il centro di competenza globale di ABB per quanto riguarda l’automazione di macchina e di fabbrica. Dopo l’approvazione da parte delle autorità garanti della concorrenza dell’Unione Europea, l’acquisizione è divenuta giuridicamente effettiva il 6 luglio 2017. B&R opererà come un’unità di business indipendente nell’ambito della divisione Industrial Automation del Gruppo ABB.

Il presidente della divisione Peter Terwiesch e il direttore esecutivo B&R Hans Wimmer (in foto) hanno annunciato una serie di investimenti a rafforzamento delle attività di ricerca e sviluppo e di ampliamento della capacità produttiva.

“Costruire strette relazioni di collaborazione con i nostri clienti è e rimane essenziale per quella che è l’identità stessa della nostra azienda” afferma Wimmer, annunciando la conclusione del processo di acquisizione. “Continueremo a lavorare insieme ai nostri clienti per sviluppare le soluzioni più innovative e non ci saranno cambiamenti per loro nel quotidiano, manterranno gli stessi punti di contatto”. L’obiettivo primario di B&R resteranno i costruttori di macchine, insieme all’automazione di fabbrica, per la quale ci sarà un’estensione del portfolio di prodotti. Con B&R che si affianca alla presenza globale di ABB, forte di un’offerta complementare, i clienti sperimenteranno notevoli benefici dalla fusione. B&R intensificherà inoltre le proprie attività nell’arena del’IIoT integrando le soluzioni digitali di ABB, già riferimento per il mercato industriale.

“ABB e B&R sono unite nell’innovazione e nel focus sul cliente” aggiunge Terwiesch. “Questi saranno fattori centrali mentre procederemo e ci evolveremo insieme”. Per continuare a garantire la capacità di B&R di gestire la domanda sempre crescente di soluzioni avanzate, ABB sta investendo in un nuovo centro di ricerca e sviluppo presso la sede centrale di B&R a Eggelsberg, estendendo inoltre la capacità produttiva nello stabilimento di Gilgenberg, a pochi chilometri di distanza. Inoltre, l’ufficio tecnico di Salisburgo è stato ampliato per fare spazio a 50 nuovi sviluppatori nelle aree del controllo, del controllo di movimento e della comunicazione industriale e IoT.
“Investiremo fortemente nell’espansione dell’infrastruttura di ReS e nell’aumento di capacità produttiva” afferma ancora Wimmer, amministratore delegato di B&R.



Contenuti correlati

  • ABB e Arkad, joint venture per il settore oil & gas EPC

    ABB e Arkad Engineering & Construction hanno firmato un accordo per formare una joint venture per realizzare progetti EPC (Engineering, Procurement and Construction) nel settore oil & gas. L’attuale settore oil & gas EPC di ABB sarà...

  • L’industria italiana della sicurezza: innovazione e integrazione tecnologica guidano la crescita

    L’industria italiana fornitrice di tecnologie per la sicurezza e automazione edifici rappresentata in Anie Sicurezza – espressione a fine 2016 di un fatturato totale aggregato pari 2,3 miliardi di euro – costituisce un comparto di eccellenza all’interno del...

  • Come evolverà l’automazione?

    Una tavola rotonda per capire quali sono ‘I trend dell’automazione: dal tutto integrato a… pensiamo al futuro’ Leggi l’articolo

  • Il dispositivo si fa in due con B&R hypervisor

    B&R sta introducendo un hypervisor per i suoi sistemi di automazione. Questo software offre all’utente la possibilità di eseguire Windows o Linux a fianco del sistema operativo realtime proprietario di B&R, su una stessa CPU. Questo permette...

  • Automazione collaborativa per l’Industria 4.0

    Le aziende italiane hanno oggi una opportunità inedita: investire in tecnologie che migliorano l’efficienza produttiva, guadagnandosi un vantaggio competitivo sui propri mercati di riferimento. Come approcciare l’auspicato processo di automazione e digitalizzazione usufruendo delle agevolazioni fiscali messe...

  • L’era della ‘personalizzazione’ è appena cominciata

    Per le generazioni di oggi, quelle dei nativi digitali, la personalizzazione dei prodotti che si acquistano costituisce un dato di fatto. Per tenere il passo con questo trend, le aziende necessitano di sistemi di produzione altamente flessibili, che...

  • A corto raggio o lungo raggio: sensori fotoelettrici per la misurazione precisa della distanza

    Come dispositivi di misura senza contatto, i sensori di distanza fotoelettrici sono adatti per numerose aree di applicazione. Sono disponibili diversi principi di funzionamento, a seconda della distanza da misurare. I tecnici della Contrinex utilizzano un metodo...

  • La metà delle aziende europee utilizza già tecnologie di machine learning

    Il machine learning è finalmente arrivato nelle aziende e contribuisce attivamente al lavoro di ogni giorno. È quello che emerge dall’ultima ricerca ServiceNow, il system of action enterprise che permette alle aziende di lavorare alla velocità della luce....

  • ABB premia il Comune di Sestriere

    Il Comune di Sestriere si è aggiudicato il premio ABB “Il comune più digitale” all’interno del progetto Cresco, ideato da Fondazione Sodalitas e promosso come alleanza fra Pubbliche amministrazioni, Università e Imprese, con l’obiettivo di promuovere comportamenti...

  • Il mondo Schneider Electric e Wonderware a Forum Telecontrollo 2017

    Schneider Electric, tra i leader nella trasformazione digitale della gestione dell’energia e dell’automazione, sarà presente in forze all’edizione 2017 di Forum Telecontrollo, che si terrà a Verona il 24 e 25 ottobre prossimi. L’azienda è “due volte”...

Scopri le novità scelte per te x