Con Autodesk il team MG di Triple Eight parte in quarta

Le macchine sono state progettate e prodotte in soli tre mesi grazie a un workflow ottimizzato

Pubblicato il 4 giugno 2012

Quando alla fine dell’anno scorso MG è diventata uno degli sponsor, la britannica Triple Eight Race Engineering ha dovuto portare a termine il lavoro di progettazione e produzione delle nuove macchine in soli tre mesi al posto di sei, e mettere in pista il team MG KX Momentum durante il campionato 2012 British Touring Car Championship (BTCC).

Grazie all’utilizzo dei software Autodesk Inventor, Autodesk Alias e Autodesk Showcase, Triple Eight ha progettato e prodotto le nuove auto MG6 entro la scadenza prestabilita, oltre a condurre il campionato già il primo giorno della stagione.
“Lo sviluppo di prototipi digitali con Autodesk Inventor e la possibilità di scambiare i file con MG e con i fornitori grazie ai software Autodesk, ci ha permesso di continuare ad avere successo” ha dichiarato Ian Harrison, managing director di Triple Eight.

Harrison ha aggiunto che l’obiettivo della squadra durante il fine settimana della prima gara della stagione che si è svolta a Brands Hatch nel Kent, era di “dimostrare l’affidabilità delle vetture”. In realtà, è stato fatto molto di più, segnando il giro più veloce in una gara e portando a casa un’incredibile vittoria in un’altra. “Vincere al mio debutto è stato semplicemente incredibile, è stato il weekend di corsa più bello” ha dichiarato il pilota Jason Plato.

Carl Faux, ingegnere di Triple Eight Engineering ha spiegato: “Il nostro è un piccolo team di ingegneri, mentre le auto hanno bisogno di una carrozzeria che richiede un lavoro tre volte superiore rispetto a prima. Nonostante ciò, il workflow Autodesk ci permette di ottenere molto di più in minor tempo”.

“Ha sicuramente aiutato il fatto che MG abbia progettato la superficie della carrozzeria utilizzando Autodesk Alias; ciò ci ha permesso di scambiare i file senza problemi di compatibilità. Inoltre, la nostra library di pezzi di ricambio è anch’essa in Autodesk Inventor, velocizzando in questo modo la progettazione. Ma soprattutto, poter testare ogni parte grazie a un prototipo digitale, alla simulazione del suo movimento e del comportamento direttamente su uno schermo, ci ha permesso di ottimizzare le prestazioni delle auto nella fase di ingegnerizzazione, prima che le macchine fossero costruite”.

Faux ha sottolineato il fatto che l’utilizzo da parte di Triple Eight di nuove tecnologie e metodi di progettazione è stato l’elemento che ha portato al successo. In linea con questa politica, Triple Eight sta valutando il sistema PLM basato su cloud di Autodesk – Autodesk PLM 360.
“Siamo state una delle prime aziende a implementare il software Autodesk Vault per la gestione dei dati e ciò ci ha permesso di sviluppare il nostro business. Autodesk PLM 360 si basa sullo stesso concetto e siamo ansiosi di vedere ciò che potrà fare per noi”.

Faux conclude: “Ma non si tratta solo di workflow e processi. L’utilizzo della combinazione di Autodesk Inventor, Alias e Showcase ci ha permesso di ottenere la giusta estetica del progetto, fornendoci un vantaggio competitivo reale rispetto a ogni altra squadra di macchine da turismo”.

Autodesk: www.autodesk.it



Contenuti correlati

  • Automazione di rete: tutto è sensore

    Uno dei principi base che si tende a trascurare nell’automazione è comprendere quali siano gli elementi che fanno scattare i processi di automazione Leggi l’articolo

  • Nuovi componenti software per il controllo di sistemi idraulici da B&R

    Con i nuovi moduli mapp per il controllo di sistemi idraulici, l’esperienza in idraulica di B&R è a disposizione dei progettisti. Questi avranno infatti un accesso immediato a funzioni avanzate di controllo ad anello chiuso; inoltre, saranno supportati...

  • Esri e Autodesk semplificano la pianificazione e progettazione di infrastrutture

    Esri e Autodesk hanno avviato una partnership tecnologica volta a creare un “ponte” tra le rispettive tecnologie di punta: il GIS (Geographic Information System) per Esri e BIM (Building Information Model) per Autodesk. Le due aziende intendono...

  • Una rivoluzione chiamata BIM (Building Information Modeling)

    Accelerazione dei processi di progettazione, ottimizzazione delle fasi di gestione, taglio dei costi e delle tempistiche di realizzazione, creazione di nuove figure professionali: il Building Information Modeling (BIM) si prepara a rivoluzionare il settore delle costruzioni. Sarà obbligatorio...

  • Trace in partnership con la startup BIM&CO per il software elec calc BIM

    Trace Software International (TSI), società attiva nello sviluppo di soluzioni software per l’ingegneria industriale e con una competenza unica nel design degli impianti elettrici, ha siglato una partnership strategica con BIM&CO, la startup, nell’ambito del BIM per...

  • Il dispositivo si fa in due con B&R hypervisor

    B&R sta introducendo un hypervisor per i suoi sistemi di automazione. Questo software offre all’utente la possibilità di eseguire Windows o Linux a fianco del sistema operativo realtime proprietario di B&R, su una stessa CPU. Questo permette...

  • Additivo e realtà virtuale, Berzolla: l’innovazione corre veloce in Dallara

    In Dallara la produzione additiva riduce i tempi di test e prototipazione, accelerando lo sviluppo di nuovi modelli di vetture abbreviando il passaggio dall’idea al prodotto finale, come spiega Alessandro Berzolla, Chief operations officer Dallara. Realtà virtuale...

  • Mattei, software per ottimizzare l’utilizzo dell’aria compressa

    Mattei Intelligent Energy Management (M.I.E.M.) è un software che analizza i dati sul consumo energetico di una centrale di produzione di aria compressa con l’obiettivo di fotografare il profilo energetico completo dell’utilizzo dell’aria e dare precise indicazioni...

  • L’agricoltura cresce sotto l’occhio del drone

    Droni per il controllo ambientale, per la cartografia, per le rilevazioni in aree pericolose, per l’agricoltura di precisione e per riprese: è nella vasta area delle applicazioni civili che il mercato dei droni guadagna rapidamente spazio e...

  • L’Approccio Incrementale all’Eccellenza Operativa – Prima Parte

    Tutte le organizzazioni industriali e manifatturiere si trovano in diverse fasi di maturità della loro capacità di esecuzione operativa, specialmente in relazione a Industry 4.0. Alcune organizzazioni sono lontane dall’essere pronte ad adottare i modelli e gli...

Scopri le novità scelte per te x