Accordo di collaborazione tra Siemens e il produttore italiano di robot Comau

Comau e Siemens lanciano a EMO Hannover 2017 il porftolio comune Sinumerik Run Myrobot /Direct Control

Pubblicato il 13 settembre 2017

Comau, realtà attiva nello sviluppo e nell’implementazione di processi e soluzioni tecnologiche sostenibili per l’automazione e la produzione, ha unito le sue forze con Siemens per soddisfare il crescente interesse del mercato verso soluzioni digitali per l’Industria 4.0. Grazie all’utilizzo dell’ampia gamma di bracci robotizzati prodotti da Comau e delle soluzioni intelligenti progettate da Siemens per la gestione e l’elaborazione robotizzata dei dati, le due aziende hanno sviluppato un portfolio dedicato, che prevede la completa integrazione dei bracci robotizzati Comau nel sistema Sinumerik di Siemens. Attraverso l’impiego di questa tecnologia, il controllo Sinumerik può essere utilizzato come un controllo autonomo dal robot, senza la necessità di controlli esterni o da integrare.

A EMO 2017 i visitatori avranno l’opportunità di vedere personalmente come il robot integrato Comau – ‘gemello digitale’ del modello base – può essere facilmente gestito grazie a Sinumerik.

Le applicazioni includono produzione additiva, posa nastri adesivi, posizionamento fibre, lavorazione meccanica robotizzata, test non distruttivi e altro ancora, che in tal modo possono essere sviluppate facilmente e in modo efficace da imprese di tutte le dimensioni. A ciò si aggiunge l’impegno di entrambe le aziende nel dare vita ad un gruppo di progettazione aperto, caratteristica che si rispecchia inoltre nell’apertura stessa del sistema Sinumerik, capace di consentire l’implementazione di funzionalità personalizzate, anche in presenza di un livello di elevata complessità delle applicazioni da eseguire.
L’avvio di attività di sviluppo congiunte e di partnership tecnologiche, come appunto la collaborazione con Siemens, sono validi esempi dell’impegno continuo di Comau verso l’innovazione e del suo approccio avanzato ad una produzione collaborativa e digitale.

Con Sinumerik Run MyRobot /DirectControl, il CNC Sinumerik è così in grado di controllare sia il sistema di azionamento del braccio robotizzato, sulla base di algoritmi complessi, senza bisogno di un controllore robot separato, sia le funzioni di sicurezza normalmente svolte dal controllore del robot. È inoltre possibile programmare il robot esclusivamente con Sinumerik.
Questa integrazione aiuta a migliorare la precisione del percorso e del posizionamento del braccio del robot, nonché la sua affidabilità, con un conseguente miglioramento delle operazioni di lavorazione assistita da robot.
Il robot può così svolgere compiti di lavorazione più impegnativi garantendo all’operatore i vantaggi di un hardware compatto, di una progettazione semplice e di una messa in servizio rapida.

Tra i settori industriali che possono trarre enormi benefici dall’utilizzo di Sinumerik Run MyRobot /DirectControl ci sono: l’additive manufacturing, il posizionamento delle fibre, il taglio dei metalli, il polimero rinforzato con fibre di carbonio e la lavorazione laser.
Sinumerik Run MyRobot /DirectControl esegue tutte le medesime funzioni delle attuali varianti di Run MyRobot ma la differenza principale sta nel fatto che /DirectControl ora svolge anche quelle precedentemente assegnate al sistema di controllo robot. Con /DirectControl il funzionamento del robot è garantito in concomitanza con il tempo di lavorazione della macchina.
Per semplificare il processo di ingegnerizzazione, la configurazione completa di tutti i bracci robotizzati con /DirectControl, è disponibile con il sistema di ingegnerizzazione Siemens Sizer. Semplicità garantita anche durante la messa in servizio dei robot: i dati per la meccanica dei robot sono infatti messi a disposizione da Comau e importati direttamente nel CNC Sinumerik.

Infine, i gemelli digitali dei bracci robotizzati Comau gestiti con /DirectControl sono disponibili per la lavorazione in NX CAM Robotics. In questo modo, grazie al modello cinematico del robot 3D e al kernel NC virtuale (Sinumerik VNCK) è possibile simulare, in maniera realistica, i sottoprogrammi generati nella catena CAD-CAM. Tra gli altri numerosi vantaggi: riduzione dell’ingombro grazie all’eliminazione dei componenti hardware, minor investimento, riduzione dei costi di stoccaggio dei pezzi di ricambio e maggiore disponibilità grazie al miglioramento del MTBF (Mean Time Between Failures).



Contenuti correlati

  • Robot FANUC per montaggio a soffitto agile e veloce

    La serie di robot industriali FANUC R-2000, caratterizzata da estrema compattezza, velocità elevata con polso e braccio sottili e progettata per le applicazioni di manipolazione e saldatura a punti, si completa di un nuovo modello con fissaggio...

  • Ecco come ‘Industria 4.0’ migliora l’industria di processo

    L’industria di processo può cogliere pienamente i vantaggi derivanti dalle tecnologie dell’Industria 4.0, vista in una prima accezione più orientata verso l’industria manifatturiera. Il riferimento è un sistema di monitoraggio delle prestazioni di loop di controllo, sviluppato...

  • Concorso per robot a supporto dell’Agenzia Internazionale per l’Energia Atomica

    Lemo supporta le attività di Rovenso, startup svizzera finalista del concorso Robotics Challenge promosso dall’Agenzia Internazionale per l’Energia Atomica (IAEA). L’evento si è tenuto a Brisbane, in Australia. L’obiettivo di questo concorso era individuare i robot che...

  • Siemens Italia e Prelios Integra insieme per l’efficienza energetica e la digitalizzazione degli edifici

    Siemens e Prelios Integra uniscono le forze: le due società inizieranno una collaborazione su progetti nell’ambito delle tecnologie digitali per gli edifici, puntando alla valorizzazione degli immobili attraverso il risparmio energetico e la building performance sustainability. L’8% dei...

  • PLC e Pac nell’era dell’Industria 4.0

    La linea di confine tra i Pac e PLC è continuamente ridefinita in termini di connettività di rete, costi, software e tipi di impiego. Recentemente la diffusione dell’Internet of Things e dei paradigmi di Industria 4.0 ha...

  • Africa: la nuova frontiera da esplorare secondo i dati Anie

    L’industria delle tecnologie italiane continua a guardare alla internazionalizzazione come leva strategica di sviluppo e si affaccia all’Africa, area emergente dalle interessanti opportunità per le imprese italiane: è quanto emerso all’‘Open Day’ di Anie Confindustria, il tradizionale...

  • Formazione: quali sono le competenze 4.0? – Parte I

    Quali abilità occorrono a chi opererà domani nelle aziende 4.0? Come si stanno attrezzando le nostre realtà e quali sono oggi le maggiori sfide? Leggi l’articolo

  • Verso la rinascita dell’industria plastica

    Con una produzione globale che ha superato i 300 milioni di tonnellate metriche all’anno, l’industria della plastica continua a essere una delle più rilevanti a livello globale; con l’attuazione dei processi dell’Industria 4.0 e il crescente impiego...

  • Misuratore di portata ultrasonoro clamp-on di Siemens

    Il misuratore di portata a ultrasuoni clamp-on Sitrans FS220 si va ad aggiungere al portfolio dei misuratori di portata digitali di nuova generazione di Siemens. Con il suo algoritmo integrato PerformancePlus è stato aggiornato rispetto alla versione...

  • Igus, un nuovo materiale per ruote dentate stampate in 3D

    Lo specialista in motion plastics Igus ha ampliato la sua offerta in merito alla stampa in 3D e ora presenta un materiale per sinterizzazione laser che si adatta in particolare alla produzione additiva di ruote dentate. Il...

Scopri le novità scelte per te x