Chip Ethernet SoC con gigabit physical layer e connettività CC-Link IE

Pubblicato il 9 febbraio 2018

CC-Link Partner Association (CLPA) ha annunciato l’apertura di nuove possibilità di mercato da parte di Renesas Electronics Corporation, un fornitore di primo livello di soluzioni avanzate per semiconduttori che si sta aprendo a nuove opportunità di mercato incorporando un gigabit physical layer (PHY) nel suo sistema di comunicazione industriale su chip R-IN32M4-CL2 Ethernet SoC (System-On-Chip). L’R-IN32M4-CL2 è ora in grado di supportare la connettività di rete CC-Link IE con un minimo di componenti esterni, favorendo così lo sviluppo di sistemi semplificati e convenienti e facilitando ancora di più ai produttori di sistemi di automazione l’introduzione di CC-Link IE in un’ampia gamma di prodotti come PLC, motori a velocità variabile, motion controller e robot.

CC-Link IE è l’unica tecnologia in grado di garantire una larghezza di banda Gigabit, il che ne fa la soluzione ideale per le applicazioni ad alta intensità di dati di Industry 4.0. Consente inoltre di integrare in un unico cavo Ethernet I/O, sicurezza e controllo del movimento. Le comunicazioni ad alta velocità e larghezza di banda consentono operazioni di controllo sicure e veloci e sono in grado di gestire nel contempo anche i dati non legati al controllo, come le informazioni di qualità e tracciabilità. Inoltre, l’integrazione dei diversi requisiti di controllo in una singola rete semplifica la progettazione, l’implementazione e la manutenzione del sistema, riducendone i costi. Tutto ciò è favorito dalla semplificazione del modello di controllo delle comunicazioni e da uno strato fisico Ethernet standard con funzioni aggiuntive di diagnostica. Questi vantaggi prestazionali della tecnologia CC-Link IE stanno contribuendo ad accelerarne l’adozione in tutto il mondo.

“Il nostro R-IN32M4-CL2 SoC supporta più protocolli, tra i quali CC-Link IE, ed è stato progettato con un circuito PHY Gigabit Ethernet che non richiede progettazioni analogiche correlate”, afferma Niels Trapp, Senior Director, Industrial Automation Marketing Department di Renesas Electronics Corporation. “Semplificando la progettazione dei circuiti analogici ad alta frequenza delle periferiche PHY, il dispositivo SoC contribuisce alla riduzione dei tempi di sviluppo e dei costi legati alla distinta dei materiali (BoM).”

Il dispositivo R-IN32M4-CL2 di Renesas incorpora infine un processore ARM Cortex-M4. L’idea è quella di far sì che possa essere utilizzato come componente chiave di una soluzione, anziché come semplice accessorio che gestisca le comunicazioni. Questo consentirà di utilizzare dispositivi anche particolarmente sofisticati con l’R-IN32 riducendo al minimo i componenti aggiuntivi, il che conduce a progetti ottimizzati, potenti ed economici.



Contenuti correlati

  • Gli UPS Masterys di Socomec sono sempre più smart

    Il più recente sviluppo della continua innovazione Socomec combina la collaudata e comprovata tecnologia degli UPS Masterys con le tecnologie “smart” per offrire prestazioni ineguagliabili in termini di affidabilità e livello di servizio. Equipaggiato per le “Smart...

  • I nuovi robot collaborativi Mitsubishi Electric

    A SPS IPC Drives dal 28 al 30 novembre 2017 a Norimberga, Mitsubishi Electric ha organizzato una dimostrazione live in ambiente Industry 4.0 e ha introdotto il nuovo robot collaborativo, che consente all’operatore di lavorare a stretto...

  • Al via il Smart Connected Assembly Roadshow

    È partito ieri da Torino lo Smart Connected Assembly Roadshow. Per Atlas Copco è l’occasione per mostrare le sue più innovative soluzioni di assemblaggio sviluppate in partnership con i più grandi OEM. Un’occasione da non perdere per...

  • Il futuro della manodopera tema chiave per l’industria a ISS Europe

    Temi chiave al SEMI Europe Industry Strategy Symposium (ISS Europe) 2018, che si terrà a Dublino dal 4 al 6 marzo, saranno l’istruzione Stem (Science, Technology, Engineering, Mathematics) e il serbatoio di talenti, entrambi di fondamentale importanza per...

  • Obiettivo cybersecurity futuristica in un mondo frammentato

    Riportiamo di seguito l’intervento di Mark McLaughlin, CEO di Palo Alto Networks Il tema del World Economic Forum di quest’anno, “Creare un futuro condiviso in un mondo frammentato”, è particolarmente adatto per noi che ci dedichiamo a...

  • Da SKF attuatori elettromeccanici CASM-100 ad alte prestazioni

    SKF ha rilasciato una nuova serie di attuatori che rappresenta l’evoluzione dei moderni sistemi lineari. Il programma Industry 4.0 ha creato negli ultimi anni una domanda crescente per macchinari completamente elettrici che siano interconnessi, monitorabili in remoto e...

  • Soluzioni multimediali per lo Smart manufacturing

    La rivoluzione dell’Industry 4.0 passa attraverso investimenti in tecnologie e gestionali finalizzati all’automazione del processo. Un percorso di digitalizzazione che riguarda anche le modalità di trasferimento delle informazioni all’interno dei reparti produttivi. Qui le soluzioni multimediali offrono...

  • CLPA supporta lo sviluppo di soluzioni con CC-Link IE

    CC-Link Partner Association (CLPA) mostrerà lo sviluppo delle soluzioni con CC-Link IE alla fiera SPS/IPC/Drives di quest’anno. CLPA offre una gamma completa di opzioni per i produttori di dispositivi che desiderino entrare a far parte degli utilizzatori...

  • I nuovi robot collaborativi Mitsubishi Electric

    A SPS IPC Drives 2017, Mitsubishi Electric ha organizzato una dimostrazione live in ambiente Industry 4.0 e ha introdotto il nuovo robot collaborativo, che consente all’operatore di lavorare a stretto contatto con il robot senza barriere di...

  • Specifica di accompagnamento OPC UA per CSP+ for Machine

    CC-Link Partner Association (CLPA), in collaborazione con OPC Foundation, ha annunciato una specifica di accompagnamento OPC UA per la nuova tecnologia CSP+ for Machine di CLPA, che faciliterà ulteriormente l’implementazione di applicazioni Industry 4.0. CSP+ for Machine è...

Scopri le novità scelte per te x