Automotive, soluzioni Molex per la saldatura a punti

Pubblicato il 29 gennaio 2018

Custom Combo Blade and Pin Headers di Molex eliminano la necessità di attrezzature per l’inserzione dei pin e la saldatura a punti, con conseguente realizzazione di un’interfaccia coi pin più flessibile e robusta.

“Dal momento che i Custom Combo Blade and Pin Headers sono saldati sulla scheda invece che montati a pressione, il collegamento che si ottiene è più robusto,” ha detto Randy Tan, global product manager, Molex. “Non solo i clienti Molex saranno in grado di inserire i propri pin personalizzati, ma il processo di fabbricazione risulterà più snello ed efficiente.”

Nelle applicazioni in campo automobilistico, dagli impianti audio e GPS al motopropulsore, i Custom Combo Blade and Pin Headers offriranno la possibilità di scegliere una soluzione unica per ogni applicazione. Con la presenza di un numero maggiore di pin e lamelle su ciascun header, si ha una riduzione del numero di componenti su ciascuna PCB e una conseguente maggiore efficienza. Poiché i Custom Combo Blade and Pin Headers sono dotati di pin passanti e consentono la SMT, l’affidabilità dell’interfaccia risulterà maggiore. Il sistema a singolo e a doppio wafer può essere personalizzato per applicazioni particolari che prevedano l’impilamento di schede, tra cui quelle nel settore dell’automazione industriale.



Contenuti correlati

  • Simulazione ottica per veicoli autonomi, Ansys acquisisce Optis

    Ansys ha siglato un accordo definitivo per acquisire Optis, fornitore di software per simulazioni scientifiche di luce, visione umana e visualizzazione basata sulla fisica. L’acquisizione di Optis amplierà il portfolio di prodotti multiphysics di Ansys nel sempre...

  • Kia Motors raggiunge tassi di lettura del 99% con i lettori Cognex

    Cognex ha fornito a Kia Motors la propria soluzione DataMan per raggiungere il target di lettura richiesto dei codici DPM (Direkt Part Mark) allo spostamento delle linee di produzione di componenti dei motori. La coreana Kia Motors...

  • CPM supporta la produzione 4.0 delle auto del futuro

    L’auto del futuro si guiderà da sola, sarà ecologica e silenziosa ma soprattutto sarà costruita con tecnologia italiana: merito della torinese CPM che, forte di una solida esperienza nella realizzazione di impianti per veicoli tradizionali, è ormai un...

  • Exoskeleton Suits: uomo e macchina diventano un unicum in Ford

    Le componenti robotiche indossabili offrono agli utenti la possibilità di sollevare e manovrare più facilmente oggetti pesanti. E ora, per la prima volta, sono stati integrati in una catena di montaggio di veicoli in movimento. Gli exoskeleton suits,...

  • Risparmio energetico con i monitor integrati per interruttori e sensori Texas Instruments

    Texas Instruments ha presentato due dispositivi MSDI (Multi-Switch Detection Interface) che consumano fino al 98 percento in meno di energia del sistema rispetto a soluzioni discrete convenzionali. TIC12400 e TIC12400-Q1 sono i primi monitor per interruttori e...

  • Additivo e realtà virtuale, Berzolla: l’innovazione corre veloce in Dallara

    In Dallara la produzione additiva riduce i tempi di test e prototipazione, accelerando lo sviluppo di nuovi modelli di vetture abbreviando il passaggio dall’idea al prodotto finale, come spiega Alessandro Berzolla, Chief operations officer Dallara. Realtà virtuale...

  • Automotive: in Abruzzo un polo d’eccellenza

    L’industria automobilistica è un settore chiave per l’economia europea, che offre oltre 12 milioni di posti di lavoro ed è essenziale per il sistema produttivo. In Italia, nello specifico, le imprese sono 2.700, con circa un milione...

  • A MSV 2017 soluzioni Comau per la saldatura e la stampa in 3D

    Alla fiera MSV di Brno, in Repubblica Ceca (9-13 ottobre 2017) Comau presenta le sue tecnologie robotizzate più avanzate per la saldatura ad arco, la saldatura a punti, applicazioni di pick&place e come supporto alla stampa 3D. Nello stand...

  • FANUC, un robot IP67 per il lavaggio industriale

    FANUC introduce il robot R-2000iC/210WE per applicazioni di lavaggio industriale in ambienti gravosi. Questo robot completa l’offerta della serie R-2000iC ed è caratterizzato da una struttura meccanica avanzata che soddisfa le esigenze stringenti dell’industria automobilistica, dai costruttori...

  • Simulazione ed engineering: Siemens acquisirà Tass International

    Con sede a Helmond, in Olanda, circa 200 dipendenti e un fatturato annuale di 27 milioni di euro, Tass International ha sviluppato un’ampia gamma di soluzioni che andranno a rafforzare ulteriormente il portfolio di software per la gestione...

Scopri le novità scelte per te x