Ansys 18 aiuta gli ingegneri a simulare il ciclo di vita del prodotto

Pubblicato il 14 febbraio 2017

Ansys 18 è la release dedicata agli ingegneri che possono utilizzare il software di simulazione per l’intero ciclo di vita del prodotto. Questa nuova generazione di soluzioni di simulazione a marchio Ansys dà luogo a prototipi digitali in tutti i settori: dall’analisi fisica, all’elettronica, al software embedded. Le industrie moderne stanno assistendo a una trasformazione per quanto riguarda produzione e sviluppo di prodotto. I trend attuali quali Internet of things, additive manufacturing e machine learning contribuiscono sempre più alla fusione tra mondi fisici e digitali, dando luogo a un ritmo di innovazione senza precedenti. L’opportunità è immensa, ma crea anche incredibili livelli di complessità attraverso l’intero ciclo di vita del prodotto.

“Le tecnologie emergenti e le mutate aspettative dei clienti stanno favorendo una profonda trasformazione nel modo in cui i prodotti vengono fabbricati e immessi sul mercato. In tale contesto la simulazione ricopre un ruolo fondamentale poiché offre agli ingegneri gli strumenti necessari per innovare e trasformare i prodotti attraverso l’intero ciclo di vita”, ha dichiarato Ajei Gopal, Presidente e CEO di Ansys. “Grazie ad Ansys 18, i clienti possono utilizzare la simulazione già nella prima fase del processo di sviluppo per poter valutare rapidamente eventuali modifiche da apportare al progetto e – successivamente – per effettuare analisi in tempo reale dei dati operativi, offrendo alle aziende informazioni rivoluzionarie per favorire innovazione, efficienza operativa, qualità del prodotto, riduzione dei costi e time to market”.

L’interfaccia Ansys Aim è stata pensata per automatizzare molte fasi della simulazione, consentendo anche ai progettisti e agli analisti meno esperti di accedere attraverso workflow guidati a tutto il processo di verifica del progetto. Il tutto senza compromessi sulla velocità e sulla affidabilità dei solutori multifisici.
La simulazione consente agli ingegneri di “immaginare” più opzioni, una tendenza che Ansys definisce simulazione “pervasiva”. L’aumentata facilità di utilizzo della simulazione Ansys consente a un maggior numero di utenti di usufruirne già nelle prime fasi del processo di progettazione. Inoltre, la sua maggiore scalabilità permette di valutare rapidamente migliaia di scelte per una progettazione ottimale. Ansys 18 si integra anche con piattaforme di Internet of things per simulare i digital twin degli asset operativi.

Le decisioni di progetto iniziali rappresentano la maggior parte dei costi di un prodotto. Grazie alle funzionalità di esplorazione digitali presenti in Ansys 18, gli utenti possono inizialmente testare centinaia di concept e valutare rapidamente le performance dei prodotti, ottimizzando la corrispondenza con le specifiche tecniche quali robustezza, potenza, calore, pressione, e molti altri. Attraverso questa esplorazione digitale, i progettisti e gli ingegneri saranno in grado di identificare le combinazioni ottimali, esplorando ed eliminando alternative di progetto non efficaci e risparmiando quindi tempo e denaro.



Contenuti correlati

  • Automazione di rete: tutto è sensore

    Uno dei principi base che si tende a trascurare nell’automazione è comprendere quali siano gli elementi che fanno scattare i processi di automazione Leggi l’articolo

  • Ansys vince il Campionato del Mondo Endurance FIA con Ferrari

    Con la tecnologia di simulazione Ansys al volante, Ferrari si è aggiudicata i titoli costruttori e piloti e il campionato FIA World Endurance Championship. Si tratta del quinto titolo Costruttori – e il ventiquattresimo in assoluto, conquistato...

  • Ansys acquisisce 3Dsim

    Ansys ha annunciato l’acquisizione di 3Dsim, sviluppatore di una sofisticata tecnologia di simulazione per l’additive manufacturing, che consentirà ad Ansys di offrire un workflow completo di additive manufacturing simulation. Le condizioni dell’accordo non sono state divulgate. Con sede...

  • Quali sono le più importanti novità del BIM e del Piano Industria 4.0?

    Dalla nuove frontiere del BIM alle novità del Piano Industria 4.0: il 25 ottobre, all’interno di Smau, gli ingegneri della Lombardia saranno protagonisti di un’intensa giornata di formazione gratuita, che si aprirà alle 11,00 con un intervento di Angelo...

  • “Digital Twin”: un volano per l’innovazione

    “Digital Twin”, ovvero come e perché realizzare un “gemello virtuale” del mondo fisico: era questo il tema del convegno svoltosi il 16 ottobre al Museo Enzo Ferrari di Modena. L’evento è stato organizzato da CNH Industrial e...

  • Lab-ID sceglie la simulazione Ansys

    Supportato dalle soluzioni HFSS di Ansys, Lab-ID – leader europeo nel campo delle tecnologie RFID – ha trasformato il tradizionale processo basato sulla progettazione e prototipazione fisica in prototipazione virtuale. Grazie ad Ansys HFSS, è stato rivoluzionato...

  • Collegamento a CIP Safety con Ixxat Safe T100

    Il modulo safety Ixxat Safe T100 di HMS supporta il protocollo CIP Safety secondo il CIP Volume 5 V2.14. Inizialmente disponibile per Profisafe, il nuovo Ixxat Safe T100/CS permette un’implementazione facile, basata su moduli di IO sicuri...

  • Ansys porta l’esplorazione digitale a tutti gli ingegneri

    Ansys Discovery Live rivoluziona la simulazione e rende accessibile l’esplorazione digitale a tutti gli ingegneri, consentendo loro di progettare prodotti migliori. La simulazione è una delle tecnologie più importanti nell’era dell’Internet of Things, dell’elettrificazione e dell’Additive Manufacturing,...

  • Comunicazione industriale per qualunque ambiente PC con le schede Hilscher

    Per consentire la comunicazione tra PC industriali e tutti i dispositivi a bordo macchina, Hilscher ha progettato le schede PC CifX e i device da barra DIN NetHost FB e NetHost RTE. Le schede PC CifX, come...

  • Sarà di Hilscher il primo dispositivo di interfaccia tra CC-Link IE e Profinet

    In occasione dell’annuncio di una nuova specifica congiunta che consentisse una facile interoperabilità tra CC-Link IE e Profinet, CC-Link Partner Association (Clpa) e Profinbus & Profinet International (PI) avevano incentrato la specifica su un dispositivo di ‘interfaccia’...

Scopri le novità scelte per te x