Acronis protegge i dati della scuderia di Formula 1 Sahara Force India

Pubblicato il 10 aprile 2018

Acronis ha reso nota la nascita di una partnership tecnologica ufficiale per la protezione dei dati con la scuderia di Formula 1 Sahara Force India. Acronis fornirà soluzioni di backup, disaster recovery, software-defined storage, sincronizzazione e condivisione dei file e protezione ransomware basata su intelligenza artificiale per lo stabilimento, la galleria del vento e l’infrastruttura IT utilizzata durante le gare.

L’accordo prevede che la sala di controllo dello stabilimento Sahara Force India di Silverstone, nel Regno Unito, sia ribattezzata “Acronis Mission Control Centre” per sottolineare il valore dei dati e l’importanza della loro protezione nella Formula 1.

Acronis Mission Control Centre entra in funzione in occasione di ogni gara e sessione di prove. Non appena la VMJ11 fa il suo ingresso in pista, il centro di controllo inizia a ricevere un flusso di dati in diretta che consente ai tecnici e agli strateghi di gara di eseguire simulazioni e di inviare al pilota i risultati ottenuti. Il centro di controllo è sempre in contatto in tempo reale con i tecnici del muretto box, fornendo supporto e informazioni aggiuntive durante le gare e fra una sessione di prove e l’altra.

La Formula 1 è tra gli sport più tecnologicamente avanzati al mondo. Sahara Force India acquisisce centinaia di gigabyte di dati telemetrici su ogni circuito e genera continuamente terabyte di dati tecnici in stabilimento. Acronis si occuperà di fornire i mezzi più innovativi ed efficaci per archiviare i dati in modo sicuro e difenderli dagli attacchi ransomware.

Sahara Force India potrà godere di tutti i vantaggi offerti dalla tecnologia Acronis Active Protection che rileva il malware basandosi sull’intelligenza artificiale e sull’euristica, con un approccio molto più avanzato rispetto a quello tradizionale basato sulle firme. Oltre a proteggere automaticamente i dati e i file di sistema, un efficace meccanismo di autodifesa impedisce la manomissione del software di backup o l’alterazione del contenuto dei file di backup. Questa tecnologia anti-ransomware innovativa proteggerà i dati del team ovunque si trovino, sia sui server che sui laptop dei tecnici.

La scuderia potrà usufruire di tutta la gamma di soluzioni per la protezione dei dati di Acronis, fra cui: Acronis Backup, il backup più sicuro al mondo, che assicura il ripristino quasi istantaneo; Acronis Storage, il software-defined storage universale, sicuro e scalabile in sede e su cloud; Acronis Files Advanced, una soluzione di sincronizzazione e condivisione dei file aziendali sicura e flessibile.

“La partnership con Acronis risolve il problema della gestione dei dati e ci garantisce una gestione sicura e protetta delle informazioni. È una partnership vantaggiosa per entrambi, perché da un lato dimostreremo la validità delle soluzioni di protezione e archiviazione dati di Acronis, e dall’altro le forniremo indicazioni sulle esigenze del settore automobilistico”, ha dichiarato Otmar Szafnauer, Chief Operating Officer.

“Siamo fieri di avviare una collaborazione con Sahara Force India. La tecnologia innovativa di Acronis soddisfa al meglio le esigenze delle scuderie di Formula 1 perché garantisce protezione dei dati veloce, semplice e affidabile nei momenti che contano veramente.  Siamo pronti a cimentarci in quella che sarà una stagione di collaborazione produttiva”, ha dichiarato John Zanni, presidente di Acronis.



Contenuti correlati

  • Intelligenza artificiale vs lavoro: quanto si piacciono?

    Le grandi aziende vedono nell’Intelligenza Artificiale e nella Business Analysis una nuova via per far crescere il business. Ma il mercato del lavoro e delle risorse umane quanto è in grado di rispondere a tale esigenza? E l’offerta dei professionisti...

  • Il report annuale “Human Factor” di Proofpoint

    Proofpoint, tra i leader nelle soluzioni di security e compliance di nuova generazione, ha presentato i dati del report “Human Factor”, dedicato al fattore umano, che evidenziano come gli hacker stiano lavorando per sfruttare le persone, invece...

  • ABB e The Economist lanciano l’Automation Readiness Index

    Secondo un indice e un rapporto pubblicato oggi da ABB insieme a The Economist Intelligence Unit, Corea del Sud, Germania e Singapore sono le nazioni che si sono classificate ai primi posti a livello mondiale nella preparare...

  • Perché non bisogna temere l’intelligenza artificiale

    Virgin Money, un’istituzione finanziaria leader nel Regno Unito, aveva bisogno di trovare un modo per monitorare automaticamente le prestazioni del suo ecosistema digitale. Il team operativo era sommerso da problemi di performance irrisolvibili e come la maggior...

  • Tool di comparazione axélero

    A meno di un anno dal lancio di axel.ai, la piattaforma proprietaria di intelligenza artificiale di ispirazione quantistica in grado di apprendere concetti e di migliorare le proprie performance attraverso l’utilizzo, axélero presenta un tool di comparazione con...

  • Nella fabbrica del futuro c’è l’uomo al centro dell’attenzione

    Robot che si adattano alla loro controparte umana, occhiali per realtà aumentata che forniscono informazioni a chi li indossa, macchine apprendenti che si ottimizzano da sole: “La fabbrica del futuro è una fabbrica che pensa da sola,...

  • Le reti negli edifici pubblici

    Le funzioni di controllo e gestione degli impianti tecnologici di un edificio pubblico sono oggi quasi sempre demandate a soluzioni di automazione: le reti ne costituiscono la base imprescindibile Leggi l’articolo

  • Visione artificiale, un innovativo sistema di riconoscimento delle targhe

    VIA Technologies ha introdotto il sistema VIA Mobile360 License Plate Recognition, una soluzione di visione artificiale che permette il rilevamento e il riconoscimento, automatico e ad alte prestazioni, delle targhe, sia in tempo reale che attraverso filmati...

  • Dow Corning ottiene più velocemente profitti grazie a EcoStruxure Foxboro DCS di Schneider Electric

    Schneider Electric, tra i leader nella trasformazione digitale della gestione dell’energia e dell’automazione, ha aiutato Dow Corning, realtà tra le più importanti nelle tecnologie del silicio, ad aggiornare i sistemi di controllo distribuito. Modernizzando con EcoStruxure Foxboro...

  • Energia e integrazione ICS i settori industriali più colpiti dai cyberattacchi

    Le aziende del settore dell’energia sono state le più esposte a cyberminacce negli ultimi sei mesi del 2017: le soluzioni Kaspersky Lab a protezione dei loro ICS hanno rilevato almeno un tentativo di attacco malware all’anno nel...

Scopri le novità scelte per te x