ABB lancia ABB Ability: l’offerta per soluzioni digitali industriali all’avanguardia

L'azienda grazie alla partnership con la piattaforma cloud Azure di Microsoft, ha presentato, in occasione dell'ABB Customer World di Houston, oltre 180 soluzioni e servizi digitali industriali in ottica di quarta rivoluzione industriale.

Pubblicato il 20 marzo 2017

Con il lancio di oltre 180 soluzioni e servizi, ABB sta generando valore per propri i clienti nell’era della Quarta rivoluzione industriale. Grazie alla combinazione tra le sue competenze di settore nel campo della connettività di rete e le più recenti tecnologie e innovazioni digitali, ABB Ability crea soluzioni e servizi potenti che risolvono i problemi reali di business e producono opportunità tangibili.

L’azienda aiuta i clienti delle utility, delle industrie, dei trasporti e delle infrastrutture a sviluppare nuovi processi e a far evolvere quelli esistenti, fornendo analisi e ottimizzando attività di programmazione e controllo delle attività operative in tempo reale. I risultati possono poi essere inseriti in sistemi di controllo per migliorare parametri chiave come il tempo di funzionamento di una fabbrica, la velocità e la resa.

L’offerta digitale comprende soluzioni per la gestione delle performance per industrie ad alta intensità di asset; sistemi di controllo per industrie di processo; servizi di monitoraggio remoto per robot, motori e apparecchiature; oltre a soluzioni per il controllo di edifici, reti di ricarica per veicoli elettrici e piattaforme offshore. Alcune delle proposte, più specialistiche, riguardano invece l’energy management per i data center e l’ottimizzazione della navigazione per le flotte navali.

Tra i clienti che già utilizzano il portafoglio di soluzioni digitali che ora fanno parte di ABB Ability vi sono alcune tra le più importanti utility, aziende manifatturiere e fornitori di servizi al mondo, tra cui Shell Oil, CenterPoint Energy, Con Edison, Basf, Royal Caribbean, Cargill, Volvo, BMW e molti altri.

Le soluzioni digitali e i servizi di prossima generazione di ABB Ability sono in fase di sviluppo e sono basate sulla piattaforma cloud Azure di Microsoft, in virtù della partnership strategica con la nota società di software.

Le nuove innovazioni di ABB Ability in mostra a Houston

ABB Ability System 800xA

Si basa sulla piattaforma di automazione System 800xA. Select I/O, un nuovo elemento che si aggiunge a System 800xA, è un sistema ridondante, basato su tecnologia ethernet, a canale singolo I/O. Il sistema supporta il modello per l’esecuzione di progetti di prossima generazione dell’azienda, chiamato Intelligent Projects, che offre una serie di miglioramenti per l’efficienza dei progetti di automazione. Con Select I/O, i clienti possono gestire grandi progetti in tempi minori e riducendo lo spostamento dei costi. Il sistema utilizza armadi standardizzati che consentono agli installatori di ordinare digitalmente i segnali invece di utilizzare laboriosi pannelli di smistamento. I test possono essere effettuati prima che l’intero sistema venga consegnato, minimizzando l’impatto delle modifiche dell’ultimo minuto e consentendo l’esecuzione in parallelo delle attività di progetto.

ABB Ability Asset Health Center

Una delle prime soluzioni lanciate su Azure, è Asset Health Center 3.0 per l’asset performance management. Disponibile da gennaio 2017, utilizza sistemi di analisi predittiva e prescrittiva così come modelli personalizzati per identificare e dare priorità a necessità manutentive basati sulla probabilità di guasti e sulla criticità degli asset.

ABB Ability Collaborative Operations

Questa potente soluzione, ora pronta per essere diffusa in tutti i settori industriali, aiuta i clienti a collaborare in modo più efficace. Consente agli esperti di lavorare insieme andando oltre i confini organizzativi, utilizzando le stesse piattaforme. Si concentra su obiettivi quali il miglioramento della produttività, la riduzione dei guasti e dei costi di manutenzione degli asset nonché la trasformazione generale delle performance di business. Tutto ciò viene realizzato massimizzando la sicurezza e la protezione dei dati, delle persone e delle attività a ogni livello di integrazione. Questa soluzione ha già portato risultati sostenibili di lungo termine ai primi utilizzatori.

ABB Ability Digital Substation

Le sottostazioni digitali di ABB forniscono ai clienti che operano nel settore delle utility capacità di controllo ed efficienza. La sottostazione digitale integra sensori di corrente a fibra ottica e interruttori di sezionamento per ridurre le necessità di manutenzione e il ricorso a chilometri di cablaggio convenzionale. ABB Ability guida l’innovazione, combinando i più recenti componenti elettrici con sensori digitali e il cloud computing. Il risultato è che gli operatori di rete possono prendere decisioni sulla base di informazioni complete e aggiornate in tempo reale, mentre gli algoritmi predittivi sono in grado di migliorare le attività di manutenzione e di asset management.

ABB Ability Smart Sensor

Presentata lo scorso anno, connette i motori di bassa tensione all’internet industriale, consentendo loro di essere monitorati in maniera continuativa. La soluzione, che può essere facilmente applicata ai motori, trasmette al cloud i dati su vibrazioni, temperatura, carichi e consumi energetici. Gli allarmi vengono generati non appena uno qualsiasi dei parametri devia dalla norma, consentendo all’operatore di adottare misure preventive prima che si verifichi un malfunzionamento del motore. Le prime indicazioni ci dicono che la soluzione offerta dal sensore intelligente porta a una riduzione fino al 70 per cento del fermo dei motori e prolunga la loro durata fino al 30 per cento. Agendo sui dati per ottimizzare le prestazioni del motore, si riduce il consumo energetico fino al 10 per cento.
L’elenco delle soluzioni innovative e versatili associate ad ABB Ability continua con prodotti quali ABB Ability Asset Insight, ABB Ability Ellipse Enterprise Asset Management software e ABB Ability Data Center Automation infrastructure management software. Con soluzioni come queste e come molte altre, servirà i clienti nei settori delle utility, dell’industria, dei trasporti e delle infrastrutture. Farà leva sulla rivoluzione digitale per generare una riduzione dei costi di manutenzione, prolungare la vita degli asset, garantire efficienza operativa, ridurre gli impatti ambientali e migliorare la sicurezza dei lavoratori.



Contenuti correlati

  • Edge Global Supply completa l’acquisizione di Technology BSA

    Edge Global Supply ha acquisito Technology BSA SpA (BSA) alla fine di luglio 2017. BSA è distributore di automazione e meccatronica con sede centrale nella Regione Piemonte. Fondata nel 1997 da Fabio e Mauro Biamino, BSA ha...

  • Con la a500Z, Makino potenzia la famiglia di centri di lavoro a 5 assi

    Makino ha annunciato l’ultima novità della sua famiglia di centri di lavoro a 5 assi, la a500Z e lo ha fatto durante la conferenza stampa annuale tenutasi a Kirchheim unter Teck. Secondo quanto riferito dalla società, il nuovo...

  • Il neo Vice Presidente Federmeccanica Fabio Tarozzi: “Il mio impegno per i produttori emiliani di macchine”

    Nuovo prestigioso incarico in ambito confindustriale per il Past President di Acimac Fabio Tarozzi, che è stato di recente eletto Vice Presidente di Federmeccanica, la Federazione Sindacale dell’Industria Metalmeccanica Italiana che associa circa 16.000 imprese con 800.000 addetti. Tarozzi...

  • Libertà di movimento per le reti industriali

    I sistemi wireless industriali offrono nuove possibilità in quanto soluzioni versatili ed efficienti nel campo dell’automazione. Con Wireless Lan o Bluetooth, le costose canalette per i cavi vengono sostituite da una moderna tecnologia wireless e le utenze...

  • Dalla UE via libera all’acquisizione di B&R da parte di ABB

    B&R è ora il centro di competenza globale di ABB per quanto riguarda l’automazione di macchina e di fabbrica. Dopo l’approvazione da parte delle autorità garanti della concorrenza dell’Unione Europea, l’acquisizione è divenuta giuridicamente effettiva il 6...

  • L’automazione vola sulla spinta ‘4.0’ – Parte II

    Per il quarto anno consecutivo il comparto Automazione rappresentato in Anie mostra un andamento positivo e gli incentivi del Piano Industria 4.0 fanno ben sperare per il prossimo futuro, così ha riferito Fabrizio Scovenna, presidente Anie Automazione, presentando l’Osservatorio...

  • Universal Robots+ si aggiudica il riconoscimento Best of 2017 assegnato da Industriepries

    La giuria di Industriepries, prestigioso premio assegnato in Germania alle soluzioni industriali innovative in grado di combinare vantaggi economici e tecnologici a benefici sociali e ambientali, ha conferito a Universal Robots+, la piattaforma online che offre accessori...

  • Aventics si aggiudica Vector Horizon Technology

    Vector Horizon Technology (VHtek) è un’azienda statunitense con sede a Bowling Green, Kentucky, che si occupa dell’attività di gestione, progettazione, ricerca, sviluppo, prototipazione di prodotti e applicazioni nell’azionamento elettromeccanico ed elettro-idraulico principalmente per l’uso su medio-grandi motori....

  • I robot “vivono” più a lungo con Lapp

    Otto milioni di cicli (o dieci se tutto procede correttamente) e poi arrivano il primo fermo macchina o interventi di manutenzione per la maggior parte dei robot industriali. Questo succede perché i cavi si usurano quando vengono...

  • Hima nomina Stefan Basenach direttore della nuova divisione “Process”

    Stefan Basenach ha studiato cibernetica all’università di Stoccarda. Successivamente ha lavorato per 24 anni come ingegnere presso l’ABB il gruppo svizzero operante nel campo dell’automazione. Dopo un avvio come ingegnere nel comparto dei sistemi di controllo delle...

Scopri le novità scelte per te x