ABB firma un accordo di collaborazione per l’automazione di turbina

Un importante accordo con Shanghai Electric Gas Turbine Company Ltd per i sistemi di controllo, monitoraggio e protezione delle turbine a gas.

Pubblicato il 26 aprile 2017

ABB ha siglato un accordo di collaborazione con Shanghai Electric Gas Turbine Company Ltd (SGC) – la joint venture formata da Ansaldo Energia e Shanghai Electric Group – per la fornitura di sistemi di controllo, monitoraggio e protezione per turbine a gas a supporto della strategia di lungo termine di SGC.

Il gruppo ABB è una delle realtà leader non produttrici di macchine rotanti per i suoi sistemi di controllo distribuiti (DCS) dedicati. È infatti in grado di fornire soluzioni per progetti di ammodernamento, nuove installazioni e per produttori (OEM) grazie alla vasta esperienza accumulata con più di 3.400 sistemi di controllo per macchine di ogni tipo, taglia e produttore.

“I sistemi ABB per il controllo di turbina sono soluzioni tecnologiche all’avanguardia al servizio dei clienti di tutto il mondo,” afferma Kevin Kosiko, responsabile globale dell’unità di business Power Generation & Water, parte della divisione Industrial Automation. “La tecnologia quale fattore abilitante a rendere più efficienti le reti elettriche esistenti e portare ancora più energia ai cittadini è un punto essenziale della strategia next level di ABB e la collaborazione con SGC è un’opportunità eccezionale per metterlo in atto in mercati strategici”.

ABB fornirà a SGC il sistema di controllo distribuito (DCS) d’avanguardia per le industrie della generazione d’energia e dell’acqua ABB Ability Symphony Plus. Parte del portafoglio d’offerta digitale ABB Ability, aggiunge nuovo valore per i clienti grazie alla raccolta e analisi dei dati del sistema e la loro trasformazione in informazioni semplici, immediate e di valore per consentire di ridurre i rischi, i costi e i tempi di produzione, e migliorare le performance generali e la profittabilità. La sua adattabilità a installazioni di diverse dimensioni e la standardizzazione sono alcune delle caratteristiche principali, oltre alla capacità di essere configurato per lavorare allo stesso tempo con unità esistenti e in costruzione. La piattaforma fornisce inoltre quell’intelligenza operativa che permette di rendere più produttiva, flessibile, efficiente e sostenibile qualsiasi applicazione.

La collaborazione con Shanghai Electric Gas Turbine Company include il contributo di ABB contribuirà con altri importanti elementi del proprio portafoglio tecnologico quali il calcolo e la diagnostica delle prestazioni, il monitoraggio delle condizioni di esercizio, la simulazione, i rivelatori fiamma e la strumentazione elettrica che contribuiranno alla competitività economica delle soluzioni SGC e garantiranno la piena integrazione delle tecnologie.

In passato, e più precisamente nel 1974, il gruppo aveva già siglato un accordo simile e tutt’ora in essere, con Ansaldo Energia per la fornitura di sistemi di controllo, monitoraggio e protezione per turbine. Tra le proprie eccellenze, annovera i tre centri di competenza per turbine a gas e a vapore con sedi a Genova, Pittsburg, Stati Uniti e Beijing in Cina. Insieme, i tre centri ospitano i maggiori esperti del settore per affiancare i clienti nella progettazione della migliore soluzione di controllo e automazione per le loro esigenze.



Contenuti correlati

  • Edge Global Supply completa l’acquisizione di Technology BSA

    Edge Global Supply ha acquisito Technology BSA SpA (BSA) alla fine di luglio 2017. BSA è distributore di automazione e meccatronica con sede centrale nella Regione Piemonte. Fondata nel 1997 da Fabio e Mauro Biamino, BSA ha...

  • Con la a500Z, Makino potenzia la famiglia di centri di lavoro a 5 assi

    Makino ha annunciato l’ultima novità della sua famiglia di centri di lavoro a 5 assi, la a500Z e lo ha fatto durante la conferenza stampa annuale tenutasi a Kirchheim unter Teck. Secondo quanto riferito dalla società, il nuovo...

  • Libertà di movimento per le reti industriali

    I sistemi wireless industriali offrono nuove possibilità in quanto soluzioni versatili ed efficienti nel campo dell’automazione. Con Wireless Lan o Bluetooth, le costose canalette per i cavi vengono sostituite da una moderna tecnologia wireless e le utenze...

  • Dalla UE via libera all’acquisizione di B&R da parte di ABB

    B&R è ora il centro di competenza globale di ABB per quanto riguarda l’automazione di macchina e di fabbrica. Dopo l’approvazione da parte delle autorità garanti della concorrenza dell’Unione Europea, l’acquisizione è divenuta giuridicamente effettiva il 6...

  • L’automazione vola sulla spinta ‘4.0’ – Parte II

    Per il quarto anno consecutivo il comparto Automazione rappresentato in Anie mostra un andamento positivo e gli incentivi del Piano Industria 4.0 fanno ben sperare per il prossimo futuro, così ha riferito Fabrizio Scovenna, presidente Anie Automazione, presentando l’Osservatorio...

  • Universal Robots+ si aggiudica il riconoscimento Best of 2017 assegnato da Industriepries

    La giuria di Industriepries, prestigioso premio assegnato in Germania alle soluzioni industriali innovative in grado di combinare vantaggi economici e tecnologici a benefici sociali e ambientali, ha conferito a Universal Robots+, la piattaforma online che offre accessori...

  • Aventics si aggiudica Vector Horizon Technology

    Vector Horizon Technology (VHtek) è un’azienda statunitense con sede a Bowling Green, Kentucky, che si occupa dell’attività di gestione, progettazione, ricerca, sviluppo, prototipazione di prodotti e applicazioni nell’azionamento elettromeccanico ed elettro-idraulico principalmente per l’uso su medio-grandi motori....

  • I robot “vivono” più a lungo con Lapp

    Otto milioni di cicli (o dieci se tutto procede correttamente) e poi arrivano il primo fermo macchina o interventi di manutenzione per la maggior parte dei robot industriali. Questo succede perché i cavi si usurano quando vengono...

  • Hima nomina Stefan Basenach direttore della nuova divisione “Process”

    Stefan Basenach ha studiato cibernetica all’università di Stoccarda. Successivamente ha lavorato per 24 anni come ingegnere presso l’ABB il gruppo svizzero operante nel campo dell’automazione. Dopo un avvio come ingegnere nel comparto dei sistemi di controllo delle...

  • Il nuovo volano per il settore manifatturiero italiano: i Lighthouse plant

    In questi mesi il Cluster Fabbrica Intelligente ha lavorato per rendere operativi gli impianti Lighthouse coinvolgendo aziende, fornitori di tecnologie e organismi di ricerca e facendoli dialogare con i ministeri. Se ne è discusso a Bergamo, in...

Scopri le novità scelte per te x