ABB e HPE portano l’intelligenza all’interno degli impianti industriali

Una nuova partnership destinata a fornire insight pratici su impianti industriali, cloud e data center on-premises per aumentare produttività e innovazione.

Pubblicato il 1 dicembre 2017

 

ABB e Hewlett Packard Enterprise hanno siglato una partnership strategica globale per combinare le soluzioni digitali ABB Ability con le innovative soluzioni di hybrid IT di HPE. La partnership metterà a disposizione dei clienti soluzioni in grado di generare insight pratici da una enorme quantità di dati industriali, allo scopo di aumentare l’efficienza e la flessibilità delle operazioni e creare un vantaggio realmente competitivo.

I clienti potranno trarre rilevanti benefici dalle forti competenze verticali maturate da ABB nel campo dell’operations technology (OT) unitamente a quelle di HPE nell’information technology (IT). Le due società realizzeranno soluzioni verticali congiunte unendo OT e IT per trasformare i dati industriali in insight e azioni automatiche, combinando piattaforme cloud ampiamente diffuse come Microsoft Azure con i sistemi IT residenti nei data center delle aziende e nell’edge delle reti. L’adozione del giusto mix di piattaforme IT accelererà l’elaborazione dei dati negli impianti industriali permettendo, allo stesso tempo, di controllare efficacemente i processi industriali nei vari siti produttivi.

“Questa partnership strategica segna un nuovo passo avanti nella trasformazione digitale dell’industria. Insieme porteremo l’intelligenza dalle soluzioni basate su cloud ai deployment on-premises nei data center e negli impianti industriali ottenendo superiori livelli di uptime, velocità e resa”, ha dichiarato Ulrich Spiesshofer, CEO di ABB. “ABB e HPE forniranno soluzioni che abbracciano l’intero ventaglio delle richieste IT necessarie alle aziende di oggi, dall’edge al cloud fino al core”.

“Questa alleanza tra due leader globali è senza precedenti in termini di varietà e profondità, e costituirà una rivoluzione per il progresso dell’Industrial Internet of Things”, ha affermato Meg Whitman, CEO di HPE. “Insieme con ABB disegneremo un futuro digitale per l’industria dove tutto funziona all’unisono dotando le macchine con l’intelligenza necessaria per poter collaborare, permettendo agli impianti di adattarsi flessibilmente alle variazioni della domanda, e permettendo alle supply chain globali di reagire istantaneamente agli incidenti. Questa partnership darà vita a interessanti opportunità di business per i nostri clienti congiunti”.

Per offrire ai clienti una reale esperienza end-to-end, la partnership comprenderà attività congiunte relative a innovazione, sviluppo, go-to-market e assistenza.

L’informatica dove è necessaria

Far funzionare i processi di acquisizione dati, analisi e controllo nelle adiacenze delle apparecchiature industriali aiuta i clienti a evitare i problemi di latenza, sicurezza e affidabilità associati alla comunicazione dati attraverso sistemi IT remoti. ABB e HPE svilupperanno, commercializzeranno e assisteranno congiuntamente soluzioni industriali digitali che aiuteranno i clienti a:

Ricavare insight approfonditi e azioni automatiche dai dati industriali – facendo girare le applicazioni ABB Ability su sistemi IT di livello enterprise nei pressi delle apparecchiature industriali per accelerare l’elaborazione di enormi quantità di dati;

Gestire e controllare i processi industriali attraverso la supply chain – facendo leva sull’hybrid IT per fornire un’esperienza trasparente, dall’edge al cloud fino al core, rendendo disponibili i dati critici ovunque sia necessario.

La partnership permetterà di far girare le soluzioni ABB Ability su piattaforme ibride come HPE ProLiant for Microsoft Azure Stack, consentendo ai clienti di effettuare il deployment delle applicazioni dove preferiscono – sull’infrastruttura HPE all’interno dei data center e degli impianti industriali o nel cloud pubblico Microsoft Azure – per rispondere a specifici requisiti di prestazioni, sicurezza o collaborazione tra siti differenti.

Le due società offriranno soluzioni congiunte anche per i data center, come:

Automazione per il data center – per consentire ai sistemi di alimentazione, raffreddamento e controllo degli edifici dei data center di adattarsi automaticamente a incidenti o variazioni delle esigenze IT. A questo scopo le due società integreranno ABB Ability Data Center Automation, che controlla, monitora e ottimizza l’infrastruttura delle facility critiche di un data center, con il software per l’automazione delle infrastrutture IT HPE OneView.

Data center periferico sicuro – appositamente progettato per funzionare in ambienti industriali gravosi per portare una capacità IT di livello enterprise nel punto di raccolta dati e controllo macchina. Sviluppata con una collaborazione tra ABB, HPE e Rittal, questa soluzione off-the-shelf per data center IT permetterà ai clienti industriali di ottenere insight in tempo reale per agire immediatamente.



Contenuti correlati

  • Vodafone testa un sistema IoT di monitoraggio e sicurezza per droni

    Vodafone ha incominciato la sperimentazione del primo sistema al mondo per il controllo e la sicurezza del traffico dei droni. L’approccio pionieristico di Vodafone utilizza la tecnologia innovativa Internet of Things (IoT) 4G per proteggere gli aeromobili...

  • Vedere e identificare per ottimizzare

    I sistemi di visione industriale si avvalgono di tecnologie avanzate in tutte le fasi del processo di acquisizione e trattamento delle immagini: dalle sorgenti Led, alle smart camera, fino al Deep Learning impiegato nelle fasi di classificazione....

  • Soluzioni 4.0 ready

    Il panorama industriale sta evolvendo rapidamente e l’automazione integrata dei processi produttivi rende sempre più indispensabili infrastrutture di rete performanti e sistemi di connessione veloci e affidabili, a garanzia della massima competitività. Il nostro Paese è il...

  • Video intervista a Marco Pecchenini – Fanuc Italia

    Durante una open house presso la propria sede di Arese, alle porte di Milano, Fanuc Italia ha illustrato la propria idea di Industria 4.0, fatta di prodotti intelligenti, ma anche semplici e comodi da usare, perché occorre...

  • Al via il Smart Connected Assembly Roadshow

    È partito ieri da Torino lo Smart Connected Assembly Roadshow. Per Atlas Copco è l’occasione per mostrare le sue più innovative soluzioni di assemblaggio sviluppate in partnership con i più grandi OEM. Un’occasione da non perdere per...

  • Vodafone Italia e Arduino partner per lo sviluppo di soluzioni Narrowband IoT

    Arduino e Vodafone hanno realizzato un’importante collaborazione in ambito Internet of Things, per la realizzazione di soluzioni commerciali congiunte basate sulla tecnologia Arduino e sui servizi di connettività IoT di Vodafone. Grazie a questa partnership, Arduino sarà in grado di...

  • 50 anni di attività per Kawasaki Robotics

    Alla recente fiera internazionale Irex di Tokyio, Kawasaki Robotics – partner di Tiesse Robot – ha lanciato due nuovi robot modelli RS7N e RS7L e il nuovo robot BX200X a polso cavo, oltre a celebrare i 50...

  • Il panel PC industriale interattivo AFL3-W22C-ULT3

    IEI Technology ha realizzato AFL3-W22C-ULT3, il panel PC industriale fanless con display wide 21.5″, risoluzione 1920×1080 e SoC Intel Skylake di 6a Gen. Core i5/Celeron con Intel HD Graphics 520 integrata per eccellenti prestazioni grafiche, grazie al...

  • Report di F-Secure sull’IoT

    L’Internet of Things (IoT) che conosciamo oggi rappresenta una minaccia considerevole per i consumatori a causa di regolamenti inadeguati sulla sicurezza e privacy: è quanto affermano gli esperti intervistati dal Cyber Security Research Institute per il nuovo...

  • Mobilità sostenibile a Davos firmata ABB

    In occasione dell’annuale World Economic Forum che si è svolto nei giorni 23-26 gennaio 2018, la città di Davos e ABB si sono unite in una partnership a lungo termine per fornire un’infrastruttura elettrica per il trasporto...

Scopri le novità scelte per te x