ABB e Arkad, joint venture per il settore oil & gas EPC

Pubblicato il 14 novembre 2017

ABB e Arkad Engineering & Construction hanno firmato un accordo per formare una joint venture per realizzare progetti EPC (Engineering, Procurement and Construction) nel settore oil & gas. L’attuale settore oil & gas EPC di ABB sarà trasferito alla nuova società in joint venture nella quale la società EPC saudita Arkad avrà la maggioranza delle azioni. Questa joint venture consentirà di servire meglio gli attuali e futuri clienti oil & gas EPC combinando i punti di forza complementari di Arkad e dell’unità ABB oil & gas EPC. La transazione è in linea con la strategia Next Level di ABB.

“La JV joint venture è in linea con la nostra strategia di ottimizzare costantemente il nostro portfolio continuando ad aumentare l’attenzione al cliente. I punti di forza di Arkad e la radicata conoscenza locale si integrano perfettamente con le competenze dell’unità Oil&Gas EPC, consentendole di raggiungere il suo pieno potenziale a beneficio dei clienti,“ ha affermato Peter Terwiesch, Presidente della divisione Industrial Automation di ABB. “Mentre il settore oil & gas EPC verrà trasferito alla nuova joint venture, ABB continuerà a servire il settore oil, gas & chemicals a livello globale attraverso le proprie soluzioni all’avanguardia di automazione, elettrificazione e digitalizzazione,“ ha aggiunto Terwiesch.

La nuova joint venture, Arkad-ABB S.p.A., fornirà l’intera gamma di servizi EPC integrati per impianti oil & gas comprese le attività di gestione progetti, ingegneria di processo, ingegneria multidisciplinare di dettaglio, approvvigionamenti, costruzione, avviamento e messa in marcia. Basandosi su oltre 50 anni di esperienza nel settore oil & gas EPC e oltre 300 progetti realizzati nel mondo.

Arkad è un contractor EPC integrato che offre soluzioni innovative per il settore energetico nel Regno dell’Arabia Saudita. Con quartier generale ad Al Khobar, Arkad è cresciuta significativamente nell’ultimo decennio, ha circa 9.000 dipendenti a tempo pieno e un consistente portafoglio di attività, a supporto di competenze EPC di primo livello in Arabia Saudita e nella regione. Costruita su competenze tecniche e spirito imprenditoriale, Arkad è anche impegnata a sviluppare e investire in professionalità e talenti locali come parte integrante delle proprie eccellenti capacità nel settore energetico.

Con una lunga lista di referenze di progetti EPC realizzati con successo nel Golfo, Arkad oggi è partner di eccellenza per molti business globali nel settore energetico, compresa Saudi Aramco, per la quale sta gestendo un progetto EPC per una delle maggiori pipeline al mondo. La Fase II del progetto Master Gas Program, una volta completata nel 2018, aumenterà la capacità fino a 12.5 miliardi di standard piedi cubi al giorno. Questi vitali gasdotti espanderanno significativamente le capacità di Saudi Aramco di fornire gas per alimentare impianti e facilities petrolchimiche in Arabia Saudita.

Hani Abdulhadi, Managing Director di Arkad ha commentato “Questa transazione è un importante tappa per Arkad che sta cercando di ampliare la propria presenza globale, che ci dà accesso a nuovi promettenti mercati, inclusa Algeria, Kuwait, Italia e Abu Dhabi. Rafforzerà ulteriormente e accrescerà il settore energetico EPC di Arkad-ABB e consentirà ulteriore crescita in Arabia Saudita e a livello internazionale. ABB è il partner ideale per Arkad e non vediamo l’ora di lavorare insieme e portare avanti il business.”

Alla chiusura dell’accordo, Arkad-ABB S.p.A. continuerà ad avere la sede a Sesto S.Giovanni (Milano) e i dipendenti e il management dell’unità Oil&Gas EPC di ABB verranno trasferiti nella nuova entità legale. La joint venture si avvarrà di tutte le esistenti competenze e delle consolidate referenze, assicurando continuità nelle conoscenza, nel team e nei processi per i progetti in corso e futuri.



Contenuti correlati

  • ABB premia il Comune di Sestriere

    Il Comune di Sestriere si è aggiudicato il premio ABB “Il comune più digitale” all’interno del progetto Cresco, ideato da Fondazione Sodalitas e promosso come alleanza fra Pubbliche amministrazioni, Università e Imprese, con l’obiettivo di promuovere comportamenti...

  • Iuvo sviluppa esoscheletri robotici in collaborazione con Comau e Össur

    Iuvo, società spin-off dell’Istituto di Bio Robotica (Scuola Superiore Sant’Anna) attiva nel campo delle tecnologie indossabili, ha recentemente ricevuto un investimento congiunto da Comau e Össur. L’obiettivo dell’azienda è quello di creare strumenti indossabili, intelligenti e attivi,...

  • ABB accelera sul digitale per la generazione di energia e per l’industria dell’acqua

    ABB annuncia la sua nuova strategia digitale che permette ai clienti del settore della generazione di energia e dell’industria dell’acqua di sfruttare appieno il potenziale dei big data e della digitalizzazione, per evolversi, trasformarsi e prosperare grazie...

  • ABB intende acquisire GE Industrial Solutions

    ABB ha annunciato l’acquisizione di GE Industrial Solutions, il business globale di GE per le soluzioni per l’elettrificazione. GE Industrial Solutions ha profonde relazioni con i clienti in più di 100 Paesi e una consolidata base installata...

  • Il robot YuMi sale sul palco insieme ad Andrea Bocelli e Maria Luigia Borsi

    Tutto è pronto sotto il soffitto affrescato ed elegante del Teatro Verdi a Pisa: i musicisti siedono attenti, gli strumenti pronti e gli occhi focalizzati sul Maestro. Anche i solisti sono pronti, aspettano il movimento verso l’alto...

  • Un direttore d’orchestra… robotico

    Il robot YuMi di ABB è stato programmato per contribuire alla direzione dell’orchestra che accompagnerà Andrea Bocelli e Maria Luigia Borsi, con la continua supervisione, durante la serata, del maestro Andrea Colombini.  Guarda il video!

  • Dalla UE via libera all’acquisizione di B&R da parte di ABB

    B&R è ora il centro di competenza globale di ABB per quanto riguarda l’automazione di macchina e di fabbrica. Dopo l’approvazione da parte delle autorità garanti della concorrenza dell’Unione Europea, l’acquisizione è divenuta giuridicamente effettiva il 6...

  • Il nuovo volano per il settore manifatturiero italiano: i Lighthouse plant

    In questi mesi il Cluster Fabbrica Intelligente ha lavorato per rendere operativi gli impianti Lighthouse coinvolgendo aziende, fornitori di tecnologie e organismi di ricerca e facendoli dialogare con i ministeri. Se ne è discusso a Bergamo, in...

  • Carlo Scarlata è presidente di Anie Aice

    Carlo Scarlata è stato nominato presidente di Anie Aice. Scarlata è stato eletto dalla Assemblea degli associati per il biennio 2017 – 2019 alla guida dell’Associazione che, all’interno di Anie Federazione, rappresenta le aziende attive nei comparti dei...

  • Xperience Industry 4.0

    La divisione Electrification Products di ABB, a maggio, ha realizzato l’evento Xperience Industry 4.0 che ha visto la partecipazione di giornalisti provenienti dai principali Paesi europei. L’evento è partito dal sito ABB di Dalmine, dallo Smart Lab,...

Scopri le novità scelte per te x