A corto raggio o lungo raggio: sensori fotoelettrici per la misurazione precisa della distanza

Pubblicato il 23 ottobre 2017

Come dispositivi di misura senza contatto, i sensori di distanza fotoelettrici sono adatti per numerose aree di applicazione. Sono disponibili diversi principi di funzionamento, a seconda della distanza da misurare. I tecnici della Contrinex utilizzano un metodo di triangolazione per misurare la distanza in modo molto preciso a brevi intervalli, mentre a lunghi intervalli preferiscono il metodo ottico a tempo di volo (TOF). Queste tecnologie di misurazione vengono utilizzate da due nuovi sensori ad alta precisione: DTR-C23 per la misurazione delle brevi distanze e DTL-C55 per le lunghe distanze. Con entrambi i tipi di sensori, la misurazione è in gran parte indipendente dalle caratteristiche del colore o delle superfici dell’oggetto da rilevare e la ripetibilità è elevata. Le distanze lette possono essere rilevate tramite un’uscita analogica regolabile e, per l’uscita digitale, può essere configurata una finestra di rilevamento tramite la funzione Teach. I sensori funzionano a temperature ambiente da -20 a + 60°C, sono estremamente resistenti all’acqua con un grado di protezione IP67 / IP69K. I sensori DTL-C55 hanno la certificazione Ecolab, essendo altamente resistenti agli agenti di pulizia industriali e quindi ideali per le aree igieniche.

Misura precisa a corto raggio

Il sensore di distanza DTR-C23 funziona secondo il principio della triangolazione laser e, a seconda del modello, misura le distanze da 20 a 100 mm con una risoluzione di 0,12 mm e la linearità di +/- 0,25 mm. Con un diametro del punto di misura di soli 1,5 mm, la ripetibilità è <0,25 mm ad una distanza di 80 mm. Un’applicazione tipica è misurare lo spessore del materiale sui rotoli in avvolgimento. Impostando l’intervallo dell’uscita da 1 a 10 V per gli spessori iniziali e finali, è possibile ottenere facilmente una risoluzione ottimale. Questo sensore compatto è anche adatto per la rilevazione di piccole parti e il controllo di posizione, altezza o spessore.

Distanze più lunghe misurate e trasmesse direttamente in forma digitale

Il nuovo sensore di distanza DTL-C55 utilizza il metodo ottico TOF per misurare le distanze fino a 5.000 mm. Nella versione IO-Link, le misurazioni vengono passate direttamente al sistema di controllo come valori millimetri in forma digitale, senza bisogno di un convertitore analogico-digitale aggiuntivo e senza cadute di segnale causate da cavi lunghi. Il profilo Smart Sensor IO-Link semplifica la gestione e riduce al minimo i costi di integrazione. Questo profilo supporta anche l’installazione iniziale di sensori, con un facile utilizzo dei parametri standard e funzioni di Teach. I parametri presenti nel sistema di controllo vengono trasferiti a ciascun sensore di nuova installazione tramite il bus. Inoltre, IO-Link fornisce opzioni di diagnostica complete e informazioni aggiuntive quali ore di funzionamento, qualità del segnale o numero di operazioni di commutazione. Con due punti di commutazione virtuali che possono essere impostati tramite il Teach o la scrittura diretta dei parametri, il sensore è particolarmente adatto per la logistica mobile. Ad esempio, su carrelli elevatori, la sua lunga distanza di lettura, rileva in modo affidabile le merci presenti sugli scaffali e misura qualsiasi spazio libero, garantendo pieno utilizzo dello stoccaggio.



Contenuti correlati

  • Soluzioni 4.0 ready

    Il panorama industriale sta evolvendo rapidamente e l’automazione integrata dei processi produttivi rende sempre più indispensabili infrastrutture di rete performanti e sistemi di connessione veloci e affidabili, a garanzia della massima competitività. Il nostro Paese è il...

  • Balluff, sensori capacitivi autoadesivi e flessibili per misure di livello

    Balluff introduce un sensore capacitivo autoadesivo con livello di protezione IP 64 utile per rilevare in modo continuativo il livello di riempimento senza alcun contatto con il materiale presente in serbatoi con pareti non conduttive o attraverso...

  • Al via il Smart Connected Assembly Roadshow

    È partito ieri da Torino lo Smart Connected Assembly Roadshow. Per Atlas Copco è l’occasione per mostrare le sue più innovative soluzioni di assemblaggio sviluppate in partnership con i più grandi OEM. Un’occasione da non perdere per...

  • Webinar ifm: seminari online su IO-Link e visione 3D

    L’azienda ifm Italia organizza una serie di webinar su argomenti attuali nel mondo dell’automazione industriale, che possono essere affrontati in modo efficace grazie alle soluzioni da lei offerte.  Sono gratuiti e si possono seguire comodamente dal proprio...

  • Il panel PC industriale interattivo AFL3-W22C-ULT3

    IEI Technology ha realizzato AFL3-W22C-ULT3, il panel PC industriale fanless con display wide 21.5″, risoluzione 1920×1080 e SoC Intel Skylake di 6a Gen. Core i5/Celeron con Intel HD Graphics 520 integrata per eccellenti prestazioni grafiche, grazie al...

  • Nuovo IO-Link master multiprotocollo wenglor sensoric

    Il nuovo I/O Link master EP0L001 di wenglor sensoric rappresenta una soluzione ideale per interfacciare il controllore con i dispositivi intelligenti installati sul campo nei moderni contesti Industry 4.0. In particolare, le caratteristiche del modulo EP0L001 sono ideali...

  • Weerg ordina sei nuove Hermle C42U

    Forte di un 2017 che ha registrato un sorprendente giro d’affari decuplicato con una derivante saturazione della capacità produttiva, weerg.com – la piattaforma che offre lavorazioni CNC e 3D online, annuncia la firma di un nuovo accordo...

  • Goma Elettronica propone l’IoT gateway/controller MXE-210 di Adlink

    Adlink lancia sul mercato MXE-210, l’IoT gateway/controller a ridotte dimensioni con operatività estesa da -40°C a +85°C per operare in ambienti gravosi e progettato per applicazioni di automazione. MXE-210 è in grado di operare sia come gateway...

  • Soluzioni multimediali per lo Smart manufacturing

    La rivoluzione dell’Industry 4.0 passa attraverso investimenti in tecnologie e gestionali finalizzati all’automazione del processo. Un percorso di digitalizzazione che riguarda anche le modalità di trasferimento delle informazioni all’interno dei reparti produttivi. Qui le soluzioni multimediali offrono...

  • Soluzioni di motion ad alta igiene Interroll per Chiarone Pokphand Foods

    Interroll, insieme a tre OEM, ha installato un sistema di trasporto ad alta igiene basato su propri mototamburi presso la filiale thailandese della Chiarone Pokphand Foods (CPF). L’azienda è la più grande produttrice mondiale di mangime e...

Scopri le novità scelte per te x